Film in TV – Lunedì 02/02/15

furyo– FURYO di Nagisa Oshima (1983), ore 1.25, RAITRE

– SONO FOTOGENICO di Dino Risi (1980), ore 19.10, RAI MOVIE

– PRESUNTO INNOCENTE di Alan J. Pakula (1990), ore 21.00, IRIS

 

Film in TV – Domenica 01/02/15

sole– IL SOLE di Aleksandr Sokurov (2005), ore 21.40, RAI STORIA

– IL PADRINO – PARTE III di Francis Ford Coppola (1990), ore 23.10, RETE 4

– IL NASTRO BIANCO di Michael Haneke (2009), ore 23.15, RAI 5

– KILL BILL – VOL. 2 di Quentin Tarantino (2004), ore 00.25, RAI 4

Film in TV – Sabato 31/01/15

schindler– SCHINDLER’S LIST di Steven Spielberg (1993), ore 21.00, IRIS

– UN AMERICANO A ROMA di Steno (1954), ore 21.10, LA7

– LA SEDUZIONE di Fernando Di Leo (1973), ore 21.10, CIELO

TURNER di Mike Leigh (2014)

mr-turner-locandina«Io devo restare solo e sapere che son solo,

per sentire e vedere tutta la natura.

Io mi devo dare a ciò che mi circonda,

riunirmi alle mie nuvole e rocce per essere ciò che sono».

C. David Friedrich

 

Mike Leigh rende omaggio al celebre pittore inglese William Turner con un biopic raffinatissimo che scava a fondo nella sua vita artistica e privata.

La pellicola ripercorre gli ultimi venticinque anni della sua vita raccontandoci magistralmente la derisione subita, l’eccentricità rivoluzionaria, la vita insolita e solitaria e la sua ossessiva ricerca cromatica nei paesaggi.

Attraversando i piccoli e grandi episodi della sua esistenza travagliata, Leigh si sofferma sul grande senso di smarrimento, ma anche di piacere, di Turner davanti allo spettacolo dei grandi sconvolgimenti atmosferici e di straordinari fenomeni naturali che denotano il suo bisogno urgente di ritorno alla natura e all’esaltazione della vita umana vissuta nella sua immediatezza e spontaneità, fatta appunto, di impeto e assalto.

Leggi tutto

IL CALENDARIO DI FEBBRAIO 2015

Birdman posterTantissime le uscite in sala che affollano il calendario di febbraio. Dall’atteso ritorno di Alejandro González Iñárritu con Birdman (il film più atteso dalla nostra redazione) all’ultimo Leone d’oro Un piccione seduto su un ramo riflette sull’esistenza di Roy Andersson, fino al nuovo film di Paul Thomas Anderson, Vizio di forma. E poi: il ritorno dei Wachowski, il chiacchieratissimo 50 sfumature di grigio, la nuova pellicola dei Taviani. Di seguito tutti film del mese.

Leggi tutto

Film in TV – Giovedì 29/01/15

flight– FLIGHT di Robert Zemeckis (2012), ore 21.10, CANALE 5

– HANNAH ARENDT di Margarethe von Trotta (2012), ore 21.05, RAITRE

– STARSHIP TROOPERS – FANTERIA DELLO SPAZIO di Paul Verhoeven (1997), ore 23.05, RAI 4

ITALIANO MEDIO di Maccio Capatonda (2015)

Italiano-Medio-PosterIl trailer era stato un enorme successo, agghiacciante nella sua tanto ridicola quanto reale rappresentazione dell’italiano medio. L’idea di un lungometraggio sollevava qualche perplessità circa la tenuta della satira e delle risate a lungo termine. Dubbi più che fondati, anzi, ora ne sorge un altro: che Italiano Medio fosse un richiamo nelle sale?

Giulio Verme (Maccio Capatonda), fidanzato con Franca (Lavinia Longhi), è un ambientalista e vegano convinto. Quando il fidato amico Alonzo (Luigi Luciano) gli offre una pillola lui la accetta, ignaro che dal 20%, userà solo il 2% del suo cervello, cambiando radicalmente.

Sin dai suoi esordi, Maccio Capatonda aveva dimostrato dimestichezza in piccole pillole demenziali, capaci di raccogliere consensi anche grazie alla spinta di Mai dire… Se con Mario e Drammi Medicali, sit com di 20 minuti di durata, l’effetto comico svaniva, in un lungometraggio arriva anche ad irritare. Anche se questo è l’ultimo dei problemi, purtroppo. Di una banalità devastante, zeppo di luoghi comuni e di cattivo gusto, Italiano Medio racchiude tutto il possibile: vegani, prostitute, droghe, critica alla tv, critica ai reality show, il tutto realizzato in salsa cinepanettone.

Leggi tutto

SAG Awards: ecco i vincitori

sag2015A Hollywood è arrivata la felice stagione dei premi cinematografici. Poche settimane dopo la consegna dei Golden Globe e in attesa dei preziosissimi Oscar (che verranno consegnati il prossimo 22 febbraio al Dolby Theatre di Los Angeles; qui tutte le nomination), sono stati attribuiti anche i meno conosciuti SAG Awards. Il grande protagonista della serata è stato Birdman di Alejandro González Iñárritu che ha battuto il favorito Boyhood di Richard Linklater.

Mentre i Globi d’oro vengono assegnati dai corrispondenti della stampa estera a Los Angeles e gli Oscar sono votati dai membri dall’Academy (che riunisce registi, attori e tutti gli addetti ai lavori), i SAG sono i premi dello Screen Actors Guild, ovvero il Sindacato degli attori. Le statuette sono pertanto attribuite soltanto al comparto attoriale. Ecco tutti i premi, attribuiti sia ai film che a serie e miniserie tv:

Leggi tutto

Film in TV – Domenica 25/01/15

le-conseguenze-dell-amore– LE CONSEGUENZE DELL’AMORE di Paolo Sorrentino (2003), ore 21.00, IRIS

– IL NOME DELLA ROSA di Jean-Jacques Annaud (1986), ore 21.15, RAI MOVIE

– LA SCONOSCIUTA di Giuseppe Tornatore (2006), ore 24.00, RETE 4

– L’ULTIMA DONNA di Marco Ferreri (1976), ore 1.50, IRIS

Film in TV – Sabato 24/01/15

silverado– SILVERADO di Lawrence Kasdan (1985), ore 21.10, LA7

– TERMINATOR di James Cameron (1984), ore 23.30, RAI MOVIE

– E TU VIVRAI NEL TERRORE- L’ALDILA’ di Lucio Fulci (1981), ore 1.55, IRIS

GOLTZIUS AND THE PELICAN COMPANY di Peter Greenaway (2012)

 Qualche anno fa Peter Greenaway sosteneva, con la sprezzante sicumera tipica del suo carattere, che il cinema fosse morto. Aggiungeva che la data del trapasso era da collocarsi in concomitanza con l’invenzione non del televisore ma del telecomando. In tempi più recenti questa granitica convinzione sembra essersi in lui ammorbidita, tanto che il suo prossimo film, atteso a Berlino, sarà la rilettura dell’opera di uno dei padri della settima arte come Sergej Ejzenstejn. Mai comunque l’eccentrico cineasta inglese ha smesso di ripensare il linguaggio del suo cinema, trasformandolo sempre più in un vero e proprio ipertesto crossmediale, densissimo di rimandi, suggestioni, link a innumerevoli (e i numeri in Greenaway non sono mai cosa secondaria) ambiti dello scibile umano.

Muovendosi in una sorta di zona franca tra sguardo d’autore, sperimentalismo e videoarte, Greenaway ha giocato con le forme della rappresentazione fin dagli esordi del suo cinema. Goltzius and the Pelican Company, uscito nel 2012 ma solo a inizio 2015, dopo un passaggio in alcuni teatri della penisola, distribuito nelle sale italiane, rinnova con inesausta vitalità questa tendenza. E ci invita a perderci in un altro puzzle-labirinto audiovisivo realizzato nello stile inconfondibile del suo autore, ispirato stavolta alla figura dell’incisore olandese del 1500 Hendrick Goltzius.

Leggi tutto

Berlinale 2015: il programma

berlinale-65Conto alla rovescia per la 65esima edizione del Festival Internazionale del Cinema di Berlino, chesi terrà nella cornice della capitale tedesca dal 5 al 15 febbraio 2015. La Berlinale ha divulgato il programma completo del concorso ufficiale, in cui spicca un solo titolo italiano: è Vergine giurata di Laura Bispuri. Tanti i nomi gustosi della selezione: da Terrence Malick a Peter Greenaway, da Werner Herzog a Pablo Larraín, da Jafar Panahi a Isabel Coixet, il cui film Nobody Wants the Night aprirà ufficialmente il festival.

Ecco l’elenco dei film in competizione per l’Orso d’Oro:

Leggi tutto

I consigli home video di Gennaio 2015

** (S)CONSIGLIO DEL MESE **

SI ALZA IL VENTO (BLURAY)

Produzione: Lucky Red / Distribuzione: Warner

Video: 1.85:1 anamorfico 1080p

Audio: Italiano, Giapponese DTS HE 1.0

Sottotitoli: Italiano, Italiano non udenti

Extra: Storyboard, Conferenza stampa di fine lavorazioni

In attesa che si completi il progetto di portare in Italia tutti i film dello Studio Ghibli, la Lucky Red distribuisce l’ultima (in senso letterale) pellicola di Hayao Miyazaki in un’edizione inficiata da un difetto nel comparto video che poteva essere certamente evitato.

VIDEO: le immagini di Si alza il vento lasciano in più di un’occasione senza fiato per nitidezza, definizione e brillantezza nella resa dei colori, specie nelle sequenze diurne e oniriche. Si sfiora la perfezione se non fosse per un fastidioso e probabilmente evitabile difetto che si nota al minuto 16:34 dove compare un frame totalmente fuori posto. Peccato. Voto: 2/4

AUDIO/SOTTOTITOLI: per una scelta voluta dello stesso Miyazaki, l’audio è un semplice 1.0 ma la resa, sia nella versione doppiata che in quella originale, è comunque davvero buona e non fa rimpiangere i più blasonati mix multicanale. Voto: 3/4

EXTRA: come per tutti i film Ghibli, gli extra si presentano con lo storyboard completo del film. In aggiunta, solo per l’edizione in bluray, la conferenza stampa di fine lavorazioni dalla durata di un’ora e venti. Voto: 2,5/4

EDIZIONE: Si potrebbe parlare di uno degli acquisti obbligati del 2014 (il bluray è uscito a dicembre) ma il difetto presente nel video, per quanto piccolo, è segno di un prodotto fallato che, si spera, verrà ristampato come si deve. Ma se la cosa non vi turba, aggiungete pure un punto e mezzo alla valutazione finale. Voto: 2/4

Leggi tutto

Film in TV – Venerdì 23/01/15

quel-che-resta-del-giorno– QUEL CHE RESTA DEL GIORNO di James Ivory (1993), ore 21.10, LA7

– L’ESERCITO DELLE 12 SCIMMIE di Terry Gilliam (1995), ore 22.45, ITALIA 2

– BELLA ADDORMENTATA di Marco Bellocchio (2012), ore 23.00, RAI MOVIE

Film in TV – Giovedì 22/01/15

ultima-eclissi– L’ULTIMA ECLISSI di Taylor Hackford (1995), ore 21.00, IRIS

– LE RELAZIONI PERICOLOSE di Stephen Frears (1988), ore 23.35, IRIS

– SILENT HILL di Christophe Gans (2006), ore 23.40, RAI MOVIE

Film in TV – Mercoledì 21/01/15

europa-51– EUROPA ’51 di Roberto Rossellini (1952), ore 16.05, RAI 5

– I NUOVI MOSTRI di Ettore Scola, Dino Risi, Mario Monicelli (1977), ore 19.40, RAI MOVIE

– OGNI COSA E’ ILLUMINATA di Liev Schreiber (2005), ore 21.10, MTV

Film in TV – Martedì 20/01/15

million-dollar-baby– MILLION DOLLAR BABY di Clint Eastwood (2004), ore 21.15, RAI MOVIE

– KILL BILL – VOL. 1 di Quentin Tarantino (2003), ore 23.00, RAI 4

– ROMANZO POPOLARE di Mario Monicelli (1974), ore 2.55, RETE 4

Film in TV – Lunedì 19/01/15

ladri-di-biciclette– LADRI DI BICICLETTE di Vittorio De Sica (1948), ore 3.45, RETE 4

– CACCIA AL LADRO di Alfred Hitchcock (1955), ore 13.55, RAI MOVIE

– ONLY YOU – AMORE A PRIMA VISTA di Norman Jewison (1994), ore 21.10, LA 5

Film in TV – Domenica 18/01/15

padrino-parte-2– IL PADRINO – PARTE II di Francis Ford Coppola (1974), ore 21.30, RETE 4

– PAISA’ di Roberto Rossellini (1946), ore 21.35, RAI STORIA

– THIS MUST BE THE PLACE di Paolo Sorrentino (2011), ore 00.00, IRIS

– ROMAN POLANSKI: A FILM MEMOIR di Laurent Bouzereau (2012), ore 1.25, RAI MOVIE

Film in TV – Sabato 17/01/15

vacanze-romane– VACANZE ROMANE di William Wyler (1953), ore 13.50, RAI MOVIE

– MIRANDA di Tinto Brass (1985), ore 21.10, CIELO

– LA CHIAVE di Tinto Brass (1983), ore 00.15, CIELO

OSCAR 2015: TUTTE LE NOMINATION

OSCARChi saranno i vincitori della 87ª edizione degli Oscar? Lo sapremo il prossimo 22 febbraio durante la prestigiosa cerimonia che si terrà presso il Dolby Theatre di Los Angeles. A condurre la serata sarà per la prima volta l’attore Neil Patrick Harris.

 

Ecco tutte le nomination:

Miglior film

American Sniper
Birdman
Boyhood
The Grand Budapest Hotel
The Imitation Game
La teoria del tutto
Whiplash

 

Miglior regia

Alejandro G. Inarritu per Birdman
Richard Linklater per Boyhood
Bennett Miller per Foxcatcher
Wes Anderson per Grand Budapest Hotel
Morten Tydlum per The Imitation Game

 

Miglior attore

Steve Carell per Foxcatcher
Bradley Cooper per American Sniper
Benedict Cumberbatch per The Imitation Game
Michael Keaton per Birdman
Eddie Redmayne per La teoria del tutto

Miglior attrice

Marion Cotillard per Due giorni, una notte
Felicity Jones per La teoria del tutto
Julianne Moore per Still Alice
Rosamund Pike per L’amore bugiardo
Reese Witherspoon per Wild

Leggi tutto

HUNGRY HEARTS di Saverio Costanzo (2014)

HungryHearts poster del filmC’era una volta una ragazza italiana di nome Mina (Alba Rorhwacher) che, in trasferta a New York per lavoro, incontra nel bagno di un ristorante cinese Jude (Adam Driver), un poveraccio in preda a un violento attacco di diarrea (per la serie, chi ben comincia è a metà dell’opera). Ovvio che il restare intrappolati insieme in una squallida toilette faccia scattare la scintilla: fidanzamento, lei rimane incinta (inizialmente, non è troppo convinta ma tant’è, l’amore supera ogni ostacolo) e i due si sposano. Nasce il bambino e lei dà di matto: ossessionata dalla pulizia interiore ed esteriore, rischia di far crepare di fame l’infante, nutrendolo esclusivamente con oli vegetali, semi e avocado. Il tapino Jude, sull’orlo di un esaurimento nervoso, chiede l’aiuto di dottori, assistenti sociali, genitrice e chi più ne ha più ne metta. Tragedia in agguato. Ecco la trama dell’ultimo film di Saverio Costanzo, Hungry Hearts, presentato in concorso alla 71ª edizione del Festival di Venezia e tratto dal romanzo Il bambino indaco di Marco Franzoso.

Leggi tutto

EXODUS – DEI E RE di Ridley Scott (2014)

exodus dei e re locandinaLa tendenza del “tamarro biblico” sembra delinearsi come la nuova moda hollywoodiana, dopo un buon decennio di “tamarro gotico” che ci ha rifilato vampiri in tutte le salse, lupi mannari e gargoyles. Meno di un anno fa usciva il deludente Noah, ultima fatica di Darren Aronofsky (che consolida la sua reputazione di regista altalenante, capace di intervallare capolavori e flopponi), e ora ci prova anche Ridley Scott raccontandoci le gesta di un Mosè cupo e combattuto, interpretato da Christian Bale.

Il primo istinto è di prendere il titolo con le pinze: sia per le premesse poco entusiasmanti del filone biblico hollywoodiano dell’ultima annata(Noah, appunto), sia perché Ridley Scott, per usare un eufemismo, non ha decisamente “brillato” con i suoi ultimi lavori. The Counselor e Prometheus sarebbe meglio dimenticarseli. E invece, nonostante una buona dose di scetticismo, dobbiamo ricrederci: Exodus – Dei e re è veramente il ritorno di Ridley Scott, che non firma un capolavoro ma realizza comunque un film degno di attenzione, capace di tenerti incollato al sedile senza monotonia nonostante due ore e mezza di film.

Leggi tutto

Film in TV – Martedì 13/01/15

il-sarto-di-panama– IL SARTO DI PANAMA di John Boorman (2001), ore 21.00, LAEFFE

– POTICHE – LA BELLA STATUINA di François Ozon (2010), ore 21.15, RAI 5

– IL TEXANO DAGLI OCCHI DI GHIACCIO di Clint Eastwood (1976), ore 21.00, IRIS

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial