Master in Comunicazione e Marketing del Cinema Almed: aperte le iscrizioni

almed

Riceviamo e pubblichiamo volentieri il comunicato del Master in Comunicazione e Marketing del Cinema, la cui settima edizione partirà da gennaio 2017 presso l’Almed dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ecco tutte le informazioni per le iscrizioni e i dettagli sui contenuti del corso.

Sono aperte fino al 15 novembre le iscrizioni alla VII edizione del Master in Comunicazione e Marketing del Cinema (CMC) – Almed dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Il Master CMC forma professionisti nei settori della comunicazione, promozione, valorizzazione e conservazione del prodotto film. Il programma didattico affianca temi di taglio umanistico ad argomenti economici e giuridici. Seguendo i cambiamenti in seno all’industria cinematografica, il Master CMC si adatta, edizione dopo edizione, a uno scenario sempre più contraddistinto dalla crossmedialità.

Leggi tutto

THE ASSASSIN di Hou Hsiao-hsien (2015)

 

A distanza di sette lunghissimi anni da Le Voyage du Ballon Rouge (e con un anno di ritardo nelle sale italiane) ecco il nuovo attesissimo film diretto da Hou Hsiao-hsien. The Assassin (presentato a Cannes 2015 e al 33esimo Torino Film Festival) ha alle spalle una gestazione lunga tanto quanto il periodo di silenzio del regista e ci vogliono solo pochissimi minuti per capire come il lavoro di preparazione non sia stato vano.

Leggi tutto

INDIVISIBILI di Edoardo De Angelis (2016)

 

Dasy (Angela Fontana) e Viola (Marianna Fontana) sono due gemelle siamesi che cantano in feste e matrimoni, e che grazie alla loro esibizioni danno benessere alla famiglia. La vita delle due giovani cambia completamente quando Dasy e Viola scoprono la possibilità di dividersi e condurre una vita normale, nonostante l’opposizione della famiglia. 

Leggi tutto

CAFÉ SOCIETY di Woody Allen (2016)

 

 

 «La vita è una commedia scritta da un commediografo molto sadico.»

Con questa citazione dovrebbe cominciare una recensione di Café Society, ultima fatica firmata Woody Allen che ha aperto il Festival di Cannes 2016. Il motivo è molto semplice: il film è un grazioso excursus sociologico-sentimentale ambientato nei trasognanti anni ’30, capace di raccontare gli scherzi del destino attraverso una commedia garbata e puntuale. Allen torna a un anno di distanza da Irrational Man e lo fa accompagnato da un cast di star: oltre all’alter ego Jesse Eisenberg, nella pellicola ci sono Kristen Stewart, Blake Lively e Steve Carell.

Leggi tutto

ONE MORE TIME WITH FEELING di Andrew Dominik (2016)

Era il 14 luglio 2015 quando Arthur Cave, figlio quindicenne del noto cantautore, compositore e scrittore Nick Cave, moriva in circostanze misteriose precipitando da una scogliera. Un anno dopo Andrew Dominik, amico di lunga data del musicista (i due hanno anche collaborato in L’assassinio di Jesse James per mano del codardo Robert Ford), presenta One more time with feeling (visto alla 73esima Mostra del Cinema di Venezia), documentario che si configura inizialmente quale making of di Skeleton Tree, ultimo album di Nick Cave and The Bad Seeds e primo dalla scomparsa di Arthur, per poi trasformarsi nella sofferta (ma sempre misurata) manifestazione sonora e visiva di uno dei dolori più grandi che l’uomo possa provare.

Leggi tutto

IL CALENDARIO DI OTTOBRE 2016

neruda

Il calendario delle uscite in sala di ottobre è particolarmente ricco di proposte interessanti, soprattutto per gli amanti del cinema d’autore. Dal biopic Neruda, firmato da Pablo Larrain, film del mese secondo la nostra redazione, al documentario di Werner Herzog Lo and Behold – Internet: il futuro è oggi, dal ritorno dei Dardenne all’ambizioso esordio da regista di Ewan McGregor, American Pastoral. I fan dei blockbuster non devono però scoraggiarsi. Un titolo per tutti? Doctor Strange, il nuovo film Marvel con Benedict Cumberbatch. Di seguito, tutte le uscite di ottobre 2016.

Leggi tutto

I (PRE)GIUDIZI DI OTTOBRE 2016

lo-and-behold 

Dopo il calendario del mese, è il turno dei nostri pregiudizi: ogni membro della redazione segnala due titoli in uscita nel mese, uno su cui si sente di mettere la mano sul fuoco per un esito positivo (segnalato come “Per me è sì”) e l’altro su cui invece ripone pochissime o nessuna speranza (“Per me è no”). Naturalmente sono (quasi sempre) film che non abbiamo ancora visto, si tratta solo di sensazioni in attesa di conferme.

Come sempre, vi invitiamo a giocare con noi (valutando tutte le uscite mensili) facendoci sapere cosa ne pensate e quali sono le vostre scelte. D’altronde… si tratta soltanto di pregiudizi. Ecco le scelte di ognuno di noi:

Leggi tutto

UN REGISTA, TRE FILM: FRANÇOIS OZON

Si sa, le classifiche si rivelano sempre dei giochi molto complessi da giocare per cinefili incalliti quali siamo noi. Ogni volta si incappa in mille perplessità su quale titolo mettere prima di un altro. Ci sono troppi fattori in gioco, l’obiettività, la soggettività, un attore del cuore, un’inquadratura che sovrasta tutte le altre, una colonna sonora incredibile ecc.

Leggi tutto

I MAGNIFICI 7 di Antoine Fuqua (2016)

 

La piccola cittadina di Rose Creek è piegata dalla tirannia del crudele magnate Bartholomew Bogue (Peter Sarsgaard), che intende scacciarne la popolazione per sfruttare la vicina miniera d’oro. La giovane vedova Emma Cullen (Haley Bennet) decide dunque di assoldare sette fuorilegge e mercenari per liberare una volta per tutte la propria gente dallo spietato oppressore.

Leggi tutto

BRIDGET JONES’S BABY di Sharon Maguire (2016)

 

Con Bridget Jones’s Baby siamo al terzo capitolo della saga della single più pasticciona, buffa e logorroica di tutta l’Inghilterra. La nostra Bridget (Renée Zellweger) ha superato la fatidica soglia dei 40 anni, e con forte disappunto della mamma, è ancora “zitella” e senza prole, ma dotata di un immancabile senso dell’umorismo sulle sue presunte mancanze. La situazione si sblocca quando una giovane collega di lavoro la trascina al concerto pop di Ed Sheeran: lì conosce un aitante scrittore di manuali sull’amore matematicamente perfetto (Patrick Dempsey), con cui passa l’avventura di una notte. Poco dopo, reincontra il suo ex-fidanzato Mr. Darcy (Colin Firth).

Leggi tutto

ELVIS & NIXON di Liza Johnson (2016)

 

Il Re è tornato nel film più Rock della stagione. Elvis & Nixon, l’ultima fatica di LizaJohnson, narra l’incontro tra il Re del Rock ‘n’ Roll Elvis Presley (Michael Shannon) e il 37° Presidente degli Stati Uniti d’America Richard Nixon (Kevin Spacey). Un meraviglioso testa a testa comico e, se vogliamo anche decadente, tra un presidente e la maggiore icona rock mai esistita.

Leggi tutto

BLAIR WITCH di Adam Wingard (2016)

 

Una forza potente ma invisibile. Stiamo parlando della strega di Blair? No, parliamo del marketing. Nel 1999 un film a budget ridottissimo e costruito sulla base di un’idea abbastanza banale, divenne un cult. Perché? Semplicissimo: prima dell’uscita di The Blair Witch Project un’efficacissima campagna pubblicitaria fece credere al mondo che la storia raccontata dalle immagini fosse realmente accaduta e che il film fosse semplicemente il frutto del montaggio di nastri ritrovati nella foresta dove misteriosamente erano scomparsi alcuni ragazzi anni prima. Quando poi, dopo l’uscita, il trucco venne scoperto, il film perse gran parte del proprio fascino e venne ricordato solo come esempio del potere assoluto del marketing nei tempi moderni. Che la strega fosse una metafora?

Leggi tutto

FRANTZ di François Ozon (2016)

 

Germania, fine prima guerra mondiale: Anna (Paula Beer) è una giovane donna che ha perso il proprio fidanzato Frantz sul fronte francese. Un giorno, recandosi come d’abitudine presso la tomba dell’amato, si imbatte in Adrien (Pierre Niney), parigino anch’egli reduce di guerra e amico dello stesso Frantz. La presenza di Adrien nella cittadina tedesca suscita immediatamente ostilità e scompiglio, mentre fra il giovane e Anna va consolidandosi un rapporto sempre più stretto ed intimo; finché la verità sul conto di Adrien non viene a galla, generando ulteriori sconvolgimenti.

Leggi tutto

Home Video: IL LIBRO DELLA GIUNGLA di Jon Favreau

 

Arrivato nelle sale con grandi aspettative ma anche con sulle spalle una grande responsabilità, Il Libro della Giungla di Jon Favreau ci ha messo poco tempo per farsi amare sia dalla critica che dal pubblico, risultando, in effetti, una delle migliori trasposizioni live action dei Classici cui la Disney ha dato vita. L’edizione home video, che darà la possibilità agli spettatori di godersi il film sia in dvd che nell’alta definizione del blu ray, porta con sé anche contenuti speciali ricchi e di indubbio valore.

Leggi tutto

ALLA RICERCA DI DORY di Andrew Stanton e Angus MacLane (2016)

 

Zitto e nuota e nuota e nuota e noi, che si fa? Nuotiam nuotiam nuotiam. Dory, e chi se no? Uno dei personaggi più iconici e significativi di un gran film come Alla ricerca di Nemo non poteva non ingolosire la Disney-Pixar, dando quindi il la ad un progetto di sequel che inizialmente poteva lasciare qualche perplessità, insieme a tanta curiosità, ma che, già dopo le prime sequenze, riesce a fugare ogni dubbio.

È passato un anno dalla scomparsa di Nemo quando Dory, improvvisamente, si ricorda dei suoi genitori: quando era piccola li ha perduti e probabilmente la stanno ancora cercando. Parte allora per un viaggio, che tra nuovi amici e vuoti di memoria si preannuncia ricco di avventura.

Leggi tutto

THE BEATLES: EIGHT DAYS A WEEK – THE TOURING YEARS di Ron Howard (2016)

 

Il 1962 è un anno chiave per la storia della musica, della musica live in particolar modo: quattro ragazzi di Liverpool, infatti, esordivano al Cavern Club, iniziando una rivoluzione musicale che li porterà, inevitabilmente, nel mito. Ron Howard decide di omaggiare i Beatles raccontando i loro 4 anni di esibizioni live, tra le incredibili urla delle fan e interventi di celebrità che in tenera età ammiravano chi stava scrivendo la storia della musica. Semplice, senza ricami o ricerca di virtuosismi, con The Beatles: Eight Days a Week – The Touring Years, Ron Howard opta per la scelta migliore, ossia lasciare che siano le celberrime note provenienti dall’olimpo beatlesiano a scandire il ritmo di questo omaggio che il regista ha voluto regalare ai fan, con il pregio di contestualizzare storicamente il successo dei Beatles, sia in Inghilterra che, soprattutto, negli USA.

Leggi tutto

Home Video: 10 CLOVERFIELD LANE di Dan Trachtenberg

 

** CONSIGLI PER GLI ACQUISTI **

10 CLOVERFIELD LANE (Bluray)
Produzione: Universal / Distribuzione: Universal

Video: 2.40:1 anamorfico 1080p
Audio: Italiano, Francese, Spagnolo, Tedesco Dolby Digital 5.1; Inglese Dolby Atmos
Sottotitoli: Italiano, Inglese, Inglese non udenti, Danese, Olandese, Finlandese, Francese, Tedesco, Giapponese, Norvegese, Spagnolo, Svedese
Extra: Commento audio, Featurettes: La mentalità del bunker, Cloverfield, Rannicchiati e copriti, Spin off, Ottiche Kelvin, Messo a punto, Fine della storia

VIDEO: presentato nel corretto formato cinematografico anamorfico (non ci si faccia trarre in inganno dal “letterbox” riportato erroneamente in fascetta) il comparto video bilancia i pochi difetti con i suoi tanti pregi. Se infatti l’immagine si “sporca” leggermente nelle sequenze scarsamente illuminate, brilla decisamente nelle altre mostrando i muscoli, in termini di pulizia e risoluzione, nei dettagli. Basti anche, a titolo d’esempio, un qualsiasi primo o primissimo piano sul volto barbuto di John Goodman.
Voto: 3/4

Leggi tutto

Venezia 2016: AUSTERLITZ di Sergei Loznitsa

austerlitz

Vi sono, in Europa, luoghi che sopravvivono come dolorose memorie del passato, fabbriche in cui gli esseri umani sono stati ridotti in cenere. Oggi questi siti sono luoghi del ricordo che, aperti al pubblico, accolgono migliaia di turisti ogni anno. Austerlitz, ispirato all’omonimo romanzo di W.G. Sebald dedicato all’Olocausto, si concentra sui visitatori di questo luogo del ricordo creato sull’area di un precedente campo di concentramento.

Leggi tutto

VENEZIA 2016: ONE MORE TIME WITH FEELING di Andrew Dominik

nick cave one more time trailer 1

Era il 14 luglio 2015 quando Arthur Cave, figlio quindicenne del noto cantautore, compositore e scrittore Nick Cave, moriva in circostanze misteriose precipitando da una scogliera.

Un anno dopo Andrew Dominik, amico di lunga data del musicista (i due hanno anche collaborato in L’assassinio di Jesse James per mano del codardo Robert Ford), porta fuori concorso alla 73° Mostra del Cinema di Venezia One more time with feeling, documentario  che si configura inizialmente quale making of di Skeleton Tree, ultimo album di Nick Cave and The Bad Seeds e primo dalla scomparsa di Arthur, per poi trasformarsi nella sofferta (ma sempre misurata) manifestazione sonora e visiva di uno dei dolori più grandi che l’uomo possa provare.

Leggi tutto

Venezia 2016: JACKIE di Pablo Larraín

jackie1

22 novembre 1963, J.F. Kennedy viene assassinato a Dallas da Lee Harvey Oswald. Tocca ora alla vedova Jacqueline organizzare la memoria storica del marito e rassicurare un Paese ferito e spaventato. In maniera non dissimile da quanto aveva già fatto nel precedente Neruda (2016), il cileno Pablo Larraín rifiuta le convenzioni del biopic tradizionale e racconta i suoi protagonisti focalizzandosi su un unico e circoscritto periodo della loro vita, lì l’anno 1948, qui i giorni immediatamente successivi all’assassinio di J.F. Kennedy. Scelta quest’ultima facilmente comprensibile vista l’allettante possibilità di registrare l’origine del mito (quello di J.F. Kennedy e di riflesso quello della stessa Jackie) e allo stesso tempo scandagliare l’animo della sua eroina nel momento di massima vulnerabilità, quello della fine del sogno e del brusco risveglio alla realtà.

Leggi tutto

VENEZIA 2016: KING OF THE BELGIANS di Peter Brosens e Jessica Woodworth

king-of-the-belgians-659x438

Presentatisi in concorso nel 2012 con La quinta stagione, Peter Brosens e Jessica Woodworth fanno ritorno alla Mostra del Cinema di Venezia – questa volta nella sezione Orizzonti – con il mockumentary King of the Belgians.

Il regista Duncan Lloyd (Pieter van der Houwen) riceve l’incarico di realizzare un documentario su re Nicolas III di Belgio (Peter van den Begin) che ne metta in luce l’aspetto più umano. Lo segue dunque in un vertice diplomatico ad Istanbul in occasione dell’imminente ingresso della Turchia nell’Unione Europea, quand’ecco giungere la notizia che la Vallonia ha dichiarato la propria indipendenza. Nicolas intende immediatamente far ritorno in patria, ma una tempesta solare blocca il traffico aereo: complici Lloyd e i suoi più stretti collaboratori, il re escogita un assurdo piano di fuga che lo porterà ad errare per i Balcani in cerca della via di casa.

Leggi tutto

Venezia 2016: THE AGE OF SHADOWS di Kim Jee-Woon

AGE-OF-SHADOWS

È la fine degli anni venti, un periodo funestato dall’occupazione giapponese della Corea. A Lee Jung-Chool, un coreano che lavora come agente nella polizia giapponese, viene affidata la missione speciale di scoprire un gruppo armato di combattenti per la libertà che fa parte della Resistenza coreana. Così si mette sulle tracce del loro leader: Kim Woo-Jin. Trovandosi agli estremi opposti di questa lotta, entrambi gli uomini cercano di ricavare segretamente informazioni l’uno sull’altro. Presto la Resistenza scopre che ci sono dei traditori tra le sue fila e stringe il cerchio per trovarli. I combattenti vanno a Shangai, inseguiti dalla polizia giapponese, per procurarsi dell’esplosivo, con lo scopo di far saltare alcune strutture nevralgiche giapponesi. Come il cacciatore e la preda, entrambe le parti devono nascondersi e manipolarsi a vicenda per compiere la loro missione. Mentre le loro trame ingannevoli si dipanano, l’esplosivo viene caricato su un treno diretto oltre confine, verso la capitale…

Leggi tutto

Al via il Milano Film Festival 2016, dall’8 al 18 settembre

milano-ff

Riparte dall’edizione numero 21 il Milano Film Festival, al via l’8 settembre. Fino al 18, la manifestazione meneghina tornerà con il suo bagaglio di cinema sperimentale e fatto soprattutto di opere prime, in location nuove (lo spazio BASE e il Mudec, nel distretto Tortona), oltre a quelle classiche (MIMAT, Spazio Oberdan). I direttori artistici Alessandro Beretta e Carla Vulpiani presentano un programma fatto di tre concorsi.

Leggi tutto

VENEZIA 2016: BRIMSTONE di Martin Koolhoven

brimstone-2

In concorso alla 73° Mostra del Cinema di Venezia arriva Brimstone, thriller/western al femminile dell’olandese Martin Koolhoven.

West America, fine XIX secolo: Liz (Dakota Fanning) è una giovane madre muta che vive serenamente con la propria famiglia; ma l’entrata in scena di un sinistro reverendo (Guy Pearce) sconvolge radicalmente la sua esistenza.

Leggi tutto

I consigli Home Video di Settembre 2016

 

** USCITE AGOSTO / SETTEMBRE 2016 **

Captain America Civil War segna l’inizio della nuova stagione di uscite home video che, dopo la pausa estiva, riprendono a pieno regime. Ed è proprio la Disney a farla da padrone sia con l’ultimo cinecomics Marvel che con i live action dei suoi classici (e derivati): Il Libro della Giugla e Il Cacciatore e La Regina di Ghiaccio, tutti presentati nei formati su disco disponibili.

Sul fronte super eroi è doveroso segnalare la distribuzione della piccola sorpresa tutta italiana Lo Chiamavano Jeeg Robot che non sfigura tra gli altri grandi titoli di questo mese, tra cui Microbo & Gasolina, 10 Cloverfield Lane, The Zero Theorem, The Nice Guys, Money Moster e Laurence Anyways.

Da segnalare anche Cold War, Goodnight Mommy e l’edizione per il 30° anniversario di Labyrinth

Leggi tutto

VENEZIA 2016: FRANTZ di François Ozon

ozon-pierre

Germania, fine prima guerra mondiale: Anna (Paula Beer) è una giovane donna che ha perso il proprio fidanzato Frantz sul fronte francese. Un giorno, recandosi come d’abitudine presso la tomba dell’amato, si imbatte in Adrien (Pierre Niney), parigino anch’egli reduce di guerra e amico dello stesso Frantz. La presenza di Adrien nella cittadina tedesca suscita immediatamente ostilità e scompiglio, mentre fra il giovane e Anna va consolidandosi un rapporto sempre più stretto ed intimo; finché la verità sul conto di Adrien non viene a galla, generando ulteriori sconvolgimenti.

Leggi tutto

VENEZIA 2016: THE BLEEDER di Philippe Falardeau

the-bleeder-film-2016

Fuori concorso alla 73° Mostra del Cinema di Venezia, The Bleeder di Philippe Falardeau porta sullo schermo la vera storia di Chuck Wepner, sregolato pugile che ispirò Sylvester Stallone per il suo Rocky Balboa. Il biopic ripercorre le tappe essenziali dell’ascesa e della disfatta dell’atleta, dalla sua consacrazione sul ring contro il leggendario Muhammad Ali, sino alla caduta nel tunnel della droga. Liev Schreiber, al quale verrà consegnato nel corso della Mostra il premio Persol Tribute to Visionary Talent Award, regge sulle proprie spalle l’imprevedibilità di un personaggio tanto controverso quanto fragile, che qui si fa stereotipo, qui maschera più sfaccettata.

Leggi tutto

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial