I (PRE)GIUDIZI DI FEBBRAIO 2019

 front-runner

Dopo il calendario del mese, è il turno dei nostri pregiudizi: ogni membro della redazione segnala due titoli in uscita nel mese, uno su cui si sente di mettere la mano sul fuoco per un esito positivo (segnalato come “Per me è sì”) e l’altro su cui invece ripone pochissime o nessuna speranza (“Per me è no”). Naturalmente sono (quasi sempre) film che non abbiamo ancora visto, si tratta solo di sensazioni in attesa di conferme. Come sempre, vi invitiamo a giocare con noi (valutando tutte le uscite mensili) facendoci sapere cosa ne pensate e quali sono le vostre scelte. D’altronde… si tratta soltanto di pregiudizi. Ecco le scelte di ognuno di noi:

Leggi tutto

I (PRE)GIUDIZI DI GENNAIO 2019

 suspiria

Dopo il calendario del mese, è il turno dei nostri pregiudizi: ogni membro della redazione segnala due titoli in uscita nel mese, uno su cui si sente di mettere la mano sul fuoco per un esito positivo (segnalato come “Per me è sì”) e l’altro su cui invece ripone pochissime o nessuna speranza (“Per me è no”). Naturalmente sono (quasi sempre) film che non abbiamo ancora visto, si tratta solo di sensazioni in attesa di conferme. Come sempre, vi invitiamo a giocare con noi (valutando tutte le uscite mensili) facendoci sapere cosa ne pensate e quali sono le vostre scelte. D’altronde… si tratta soltanto di pregiudizi. Ecco le scelte di ognuno di noi:

Leggi tutto

I 10 MIGLIORI FILM DEL 2018

Il filo nascosto - Film (2017) - MYmovies.it

E per chiudere l’anno: ecco la top 10 dei film del 2018, secondo la redazione di i-FilmsOnline. La classifica fa riferimento ai titoli usciti nelle sale italiane dal 1 gennaio al 31 dicembre dell’anno. Dato che la classifica è collettiva (frutto delle preferenze singole di ognuno di noi), in fondo si può trovare il film migliore e la delusione/il peggiore di ogni singolo votante. In attesa di vostri commenti un caro augurio a tutti i lettori di i-FilmsOnline per uno splendido 2019… soprattutto dal punto di vista cinematografico!

Leggi tutto

In ricordo di Bernardo Bertolucci: IL CONFORMISTA
IL CONFORMISTA – Fondazione Prada
 
“Sto per costruirmi una vita normale. Sto per sposare una piccolo borghese.
Mediocre. Piccole ambizioni. Tutta letto e cucina”.

È attorno al concetto (e a una spasmodica ricerca) di normalità, che ruota Il conformista. Che poi normalità sia essere un “vero cittadino, un vero patriota, un vero fascista” è tutto da dimostrare. A meno di un mese dalla morte del maestro Bernardo Bertolucci, ci piace ricordarlo percorrendo i suoi primi passi. 1970. Siamo prima dello scandalo di Ultimo tango a Parigi, prima dei grandi kolossal e dei premi Oscar. Nove, per L’ultimo imperatore. Nove Oscar per l’Oriente, per la crudeltà della storia, per l’epica che si fonde con la solitudine.

Leggi tutto

IL RITORNO DI MARY POPPINS di Rob Marshall – La recensione

Il ritorno di Mary Poppins: trama, trailer, cast, uscita e streaming -  Cinefilos.it

Gli anni sono passati, la famiglia Banks ha perso qualche membro e ne ha acquisiti altri, ma i problemi persistono. Se il signor Banks aveva trovato una stabilità e una serenità con la sua famiglia grazie a Mary Poppins, dopo qualche anno i problemi con la banca si ripresentano. Michael Banks, da poco vedovo e con tre figli, è nei guai con la banca presso cui lavora, e dove lavorava il padre, e viene aiutato da sua sorella Jane. E se i Banks sono in guai seri, solo una persona è in grado di far ritrovare la serenità e l’equilibrio: Mary Poppins.

Leggi tutto

CAPRI-REVOLUTION di Mario Martone – La recensione

Capri-Revolution - RaiPlay

Mario Martone conclude la sua trilogia sulla storia dell’Italia, dopo Noi credevamo e Il giovane favoloso, con Capri-Revolution, presentato in concorso ufficiale alla 75^ Mostra del Cinema del Venezia. Il film, ambientato nel 1914 a Capri, narra la storia di Lucia, interpretata da Marianna Fontana, ormai “divisa da Indivisibili”: è una ragazza pastore che incontra un gruppo di giovani del nord Europa, i quali, trovando terreno ideale nell’isola incontaminata, formano una comunità naturista per sperimentare una ricerca sulla vita e sull’espressione artistica e filosofica.

Leggi tutto

COLD WAR di Pawel Pawlikowski – La recensione

La recensione di Cold War, di Pawel Pawlikowski

Pawel Pawlikowski, dopo Ida (premio Oscar 2015), torna a girare in un magnifico bianco e nero la storia di un amore tormentato e impossibile. Film profondamente intimo e autobiografico (s’ispira liberamente alla complicata storia d’amore dei genitori del regista), sceneggiato dunque da Pawlikowski stesso in collaborazione con Janusz Glowacki e Piotr Borkowski, è stato premiato al Festival di Cannes 2018 per la Miglior Regia, è il candidato della Polonia agli Oscar e ha conquistato 5 European Film Awards (tra cui quello come miglior film).

Leggi tutto

I CONSIGLI HOME VIDEO DI DICEMBRE 2018

 

Natale è davvero dietro l’angolo e quale migliore occasione per fare o farvi un bel regalo? Magari proprio un bel DVD o, perchè no, addirittura un Bluray? Le occasioni non mancano sopratutto se i destinatari dei regali sono i più piccoli o comunque degli appassionati di animazione in generale: escono infatti durante questo ultimo mese dell’anno Hotel Transylvania 3, I Capolavori di Walt (cofanettone contenente ben 20 film), Pixar I Corti Collection 3, Teen Titans Go! Il Film e Ritorno al Bosco dei 100 Acri. Se inviece i destinatari del regalo rientrano in una fascia d’età compresa dall’adolescenza in su, si consigliano La Tomba delle Lucciole, Grosso Guaio a Chinatown (ennesimo colpaccio della Midnight Factory), Matteo Garrone Collection, Mission: Impossible Fallout e Lucky. Ultmi ma non ultimi Sharknado Collection, Non Aprite Quella Porta 2 (sempre Midnight Factory per la collana “calssic”), Berserk Collection, Shark Il Primo Squalo e La Profezia dell’Armadillo.

Leggi tutto

INVIDEO 2018, a Milano il 16 dicembre

Femmes du chaos vénézuélien 2

Riceviamo e pubblichiamo volentieri il comunicato della rassegna cinematografica INVIDEO, che si terrà a Milano domenica 16 dicembre.

Torna anche quest’anno INVIDEO – Mostra internazionale di video d’arte e cinema oltre, appuntamento tra i più significativi del variegato universo della produzione video sperimentale contemporanea, giunta quest’anno alla sua 28/ma edizione.

Leggi tutto

Golden Globe 2019, le nomination

golden globes logo

Sono state annunciate le nomination ai Golden Globe 2019, i premi cinematografici e televisivi assegnati dalla Hollywood Foreign Press Association. La cerimonia di premiazione 76esima edizione si terrà il 6 gennaio 2019 a Beverly Hills e sarà condotta da Sandra Oh e Andy Samberg.

Leggi tutto

TFF 2018: JULIET, NAKED – La recensione

 

La vita, prima o poi, ti pone di fronte alla classica seconda possibilità. Ed è un film che parla di second chance, ma anche di sogni smarriti ed errori esistenziali Julie, Naked, presentato nella sezione Festa Mobile al 36esimo Torino Film Festival. Al centro, il curioso episodio che stravolge la vita di Annie (Rose Byrne), donna insoddisfatta della sua vita nella piccola città di provincia natale e della relazione con Duncan (Chris O’Dowd), che trova la svolta conoscendo per caso l’idolo del suo compagno, Tucker Crowe (Ethan Hawke), musicista misteriosamente sparito dalla circolazione dopo un album di culto, oggi uomo di mezza età con figli vari sparsi per il mondo che tenta di riassemblare i pezzi di una vita scapestrata. 

Leggi tutto

I (PRE)GIUDIZI DI DICEMBRE 2018

 bumblebee

Dopo il calendario del mese, è il turno dei nostri pregiudizi: ogni membro della redazione segnala due titoli in uscita nel mese, uno su cui si sente di mettere la mano sul fuoco per un esito positivo (segnalato come “Per me è sì”) e l’altro su cui invece ripone pochissime o nessuna speranza (“Per me è no”). Naturalmente sono (quasi sempre) film che non abbiamo ancora visto, si tratta solo di sensazioni in attesa di conferme. Come sempre, vi invitiamo a giocare con noi (valutando tutte le uscite mensili) facendoci sapere cosa ne pensate e quali sono le vostre scelte. D’altronde… si tratta soltanto di pregiudizi. Ecco le scelte di ognuno di noi:

Leggi tutto

SANTIAGO, ITALIA di Nanni Moretti – La recensione

Santiago, Italia - Film (2018) - MYmovies.it

A tre anni di distanza dall’ultimo lavoro Mia madre, Nanni Moretti torna al documentario (già frequentato saltuariamente in passato) con Santiago, Italia, in sala dopo aver chiuso tra gli applausi il 36esimo Torino Film Festival. Dal Cile al Belpaese il passo è sorprendentemente breve, quando due nazioni separate da un oceano si ritrovano a essere virtualmente vicine a causa di uno degli eventi più drammatici della Storia recente. Moretti racconta il trauma del golpe di stato di Augusto Pinochet che mise fine al governo di Salvador Allende nel 1973, focalizzandosi in particolare sulle centinaia di oppositori del governo militare che scamparono alla morte e alle torture rifugiandosi nell’ambasciata italiana a Santiago e fuggendo successivamente nel nostro Paese. 

Leggi tutto

TFF 2018: COLETTE – La recensione

colette

In tempi in cui l’inclusività delle donne è un tema quanto mai centrale, il cinema – nucleo principale di questo dibattito – porta sullo schermo la vita di una delle icone femminili più significative e anticonformiste del Novecento, capace di segnare la Storia almeno in madrepatria, la Francia. Colette, diretto da Wash Westmoreland (regista di Still Alice insieme al marito Richard Glatzer, morto di Sla), racconta di Sidonie-Gabrielle Colette (1873-1954), scrittrice e attrice, donna emancipata e all’avanguardia che sfidò le convenzioni nella Francia della Belle Epoque.

Leggi tutto

TFF 2018 – ALPHA, THE RIGHT TO KILL – La recensione

Alpha

Nella caotica Manila dei giorni nostri, la polizia tenta di estirpare la piaga del narcotraffico, che ha fagocitato un intero quartiere della capitale filippina. Nel corso di un’importante operazione per sgominare una pericolosa banda, giocano un ruolo fondamentale un sergente e il suo giovane informatore, ma le reali intenzioni dei due personaggi sono ben diverse da quanto supposto all’inizio.

Leggi tutto

TFF 2018: DRIVE ME HOME – La recensione

drive-me-home

Se l’abitudine di dare titoli inglesi a film italiani è sempre più frequente, non è probabilmente un caso che sia toccata anche a Drive Me Home, film appartenente a un genere tipicamente americano come il road movie. Opera prima del regista Simone Catania, in anteprima al Torino Film Festival 2018 in Festa mobile, racconta di un viaggio a bordo di un gigantesco Tir dall’Olanda alla Sicilia e si poggia tutto sulle spalle dei due attori protagonisti Vinicio Marchioni Marco D’Amore

Leggi tutto

TFF 2018: CAN YOU EVER FORGIVE ME? – La recensione

can-you-ever-forgive-me

In Italia forse pochi conoscono Lee Israel, scrittrice americana di biografie, nota soprattutto per aver venduto circa 400 false lettere di celeberità defunte, scritte e contraffatte da lei stessa. Un caso risalente ai primi anni ’90 che viene raccontato dalla regista Marielle Heller (autrice lanciata dal Sundance) in Can You Ever Forgive Me?, presentato in anteprima nella sezione Festa mobile al 36esimo Torino Film Festival. 

Leggi tutto

ROMA di Alfonso Cuaron – La recensione

ROMA | Sito ufficiale Netflix

Arriva in sala per soli tre giorni prima di sbarcare su Netflix, il film di Alfonso Cuaron vncitore del Leone d’Oro all’ultima Mostra del cinema di Venezia. Al netto delle infinite discussioni sulla guerra tra sale e piattaforme di streaming, ci sentiamo di consigliare la visione di Roma sul grande schermo, ideale per godere della straordinaria grandiosità visiva del film più personale del cineasta.

Leggi tutto

TFF 2018: PRETENDERS – La recensione

 

Dopo lo scandalo sessuale che lo ha travolto in prima persona, James Franco torna dietro la macchina da presa per raccontare un’insolita amicizia tra tre ragazzi appassionati di arte e cinema. Si respira tutto l’amore dell’autore nei confronti della settima arte. Proprio come il giovane protagonista viene infatti folgorato dalla bella di turno, anche Franco si è innamorato del cinema per poi instaurare con lui una relazione d’amore profondamente radicata e altalenante: il colpo di fulmine, il matrimonio, il divorzio e poi la ricongiunzione.

Leggi tutto

TFF 2018: HAPPY NEW YEAR, COLIN BURSTEAD – La recensione

 

Colin Burstead (Neil Maskell) organizza un grande ricevimento familiare per l’ultimo giorno dell’anno. Tutti i suoi parenti vengono invitati portandosi appresso una massiccia dose di risentimenti, vecchie ferite mai rimarginate e ostilità tutt’altro che velate. Le unità di spazio, tempo e azione vengono mantenute dal regista Ben Wheatley, al ritorno al Torino Film Festival dopo High Rise Free Fire, che si diverte a massacrare il quieto vivere senza però ricorrere a facili svolte narrative o retoriche (il rischio di dar vita a una versione inglese di A casa tutti bene era piuttosto elevato, ma Wheatley ne esce indenne).

Leggi tutto

TFF 2018: THE FRONT RUNNER – La recensione

 

Jason Reitman ha sempre firmato opere interessanti e convincenti. Certo, manca ancora a palesarsi la maturazione definitiva, il suo “capolavoro”, però non si può che apprezzare lo sguardo fresco e versatile di un cineasta che non ha paura a mettersi in gioco e a spaziare tra i generi. The Front Runner , film di apertura del 36esimo Torino Film Festival, è l’ennesimo tassello di un puzzle eterogeneo ma accattivante in grado di restituire il talento e la sapienza di un autore troppo spesso dimenticato.

Leggi tutto

TFF 2018: HIGH LIFE – La recensione

 

Complesso raccontare qualcosa di vagamente sensato dopo appena una proiezione di High Life, uno dei film più belli e complessi firmati da Claire  Denis che astrae il suo sguardo alla massima potenza regalando un’esperienza cinematografica d’altri tempi. La navicella sperduta nello spazio profondo è sicuramente metafora di tante cose: della vita, della morte, della vita dopo la morte. I suoi abitanti siamo tutti noi, con le nostre paure, insicurezze e allucinazioni.

Leggi tutto

TFF 2018: BLAZE – La recensione

 

Un altro loser. L’ennesimo perdente della società americana. Un sognatore che vede svanire il suo percorso da musicista poiché ostacolato dal suo stesso carattere. Un burbero, alcolizzato e goffissimo chitarrista costretto alla misera condizione di vagabondo pur di mantenersi vivo. Probabilmente non riusciremo mai a comprendere fino in fondo certe personalità. Chi vive al massimo (o al limite) rimarrà sempre offuscato ai nostri occhi. Blaze, in Festa mobile al Torino Film Festival 2018, è un film di passione (erotica, sentimentale, artistica, sociale) e proprio come il suo protagonista, si lascia andare in un irrazionale e a tratti insensato percorso di distruzione.

Leggi tutto

TFF 2018: WILDLIFE – La recensione

 

Presentato alla settimana della critica dell’ultimo Festival di Cannes prima dello sbarco in concorso al 36simo Torino Film Festival, Wildlife è un esordio solido e maturo. Paul Dano, celebre attore del sottobosco autoriale hollywoodiano, porta sul grande schermo un dramma familiare di tutto rispetto, basato e sostenuto dalle perfette interpretazioni dei suoi protagonisti Jake  Gyllenhaal e Carey  Mulligan che, probabilmente poiché guidate da un loro “collega”, riescono a coinvolgere al punto giusto il pubblico in un avvolgente e potentissimo ritratto di famiglia (con tempesta).

Leggi tutto

TFF 2018: THE GUILTY – La recensione

 

Un poliziotto è costretto a scontare qualche giorno di lavoro al centralino del primo intervento finché le acque dello scandalo pubblico in cui è invischiato non si calmeranno. The Guilty del danese Gustav Moller, in concorso al 36esimo Film Festival, non è solamente un thriller stimolante e incessante, basato praticamente solo su un unico volto e attore (non usciremo mai dalla stanza del centralino e seguiremo le vicende ascoltando le persone con cui dialoga il protagonista), ma è un interessante trattato sul sentimento della rabbia e le sue conseguenze.

Leggi tutto

TFF 2018: RIDE – La recensione

 

Esordio alla regia per il celebre attore romano Valerio Mastandrea. Dopo una carriera passata davanti alla macchina da presa per ironizzare con tatto sulle problematiche più complesse del nostro Paese, l’interprete ora lascia parlare il suo personalissimo occhio per raccontare un dramma anomale ma pur sempre scottante. La vita di Carolina (Chiara Martegiani) viene infatti spezzata dall’improvvisa morte del suo giovane compagno. Rimasta sola con suo figlio, la donna dovrà fare i conti con un dolore talmente profondo da non riuscire a palesarsi.

Leggi tutto

BOHEMIAN RHAPSODY di Bryan Singer – La recensione

Bohemian Rhapsody - Film (2018) - MYmovies.it

1970-1985, quindici anni nella vita del leggendario Freddie Mercury (Rami Malek): l’incontro con Brian May (Gwilym Lee) e Roger Taylor (Ben Hardy), la formazione dei Queen, il rapporto con Mary Austin (Lucy Boynton), la scoperta dell’omosessualità, il successo, i primi screzi con gli altri componenti della band fino allo storico concerto Live Aid al Wembley Stadium di Londra.

Leggi tutto

ANIMALI FANTASTICI: I CRIMINI DI GRINDELWALD di David Yates – La recensione

 Animali Fantastici 2 - I Crimini di Grindelwald: guida ai personaggi e al  cast

Qualsiasi produzione che porti con sé il nome o l’aura magica di Harry Potter non può che destare curiosità e tantissima attesa. Non fa eccezione Animali Fantastici – I Crimini di Grindelwald, secondo capitolo della serie che ha per protagonista Newt Scamander e che ben aveva figurato con la prima avventura. Purtroppo, in questo capitolo, sono più le perplessità che le creature magiche.

Leggi tutto

Torino Film Festival 2018, il programma

tff2018

È stato reso noto il programma ufficiale della 36esima edizione del Torino Film Festival, che si terrà nel capoluogo piemontese dal 23 novembre al 1 dicembre. Il film di apertura sarà l’atteso The Front Runner di Jason Reitman con Hugh Jackman, ma si segnalano anche le presenze importanti del nuovo film di Nanni Moretti, Santiago, Italia, di Ride di Valerio Mastandrea e delle ultime pellicole di Jia Zhangke, Brillante Mendoza, Ethan Hawke, James Franco, Ben Wheatley, Claire Denis, Pascal Laugier. Di seguito, l’elenco dei titoli. 

Leggi tutto

I CONSIGLI HOME VIDEO DI NOVEMBRE 2018

 

Questo mese cominciamo con qualcosa che generalmente viene relegato in coda alla rubrica: l’horror. Sono in uscita infatti, tra classici e novità, dei titoli di tutto rispetto. Cecchi Gori e Warner pubblicano rispettivamente Thelma e Unsane, quest’ultimo purtroppo solo in DVD. La parte del leone la fa ancora una volta la Midnight Factory, distribuita da Koch Media, con Hereditary uno dei migliori horror degli ultimi anni e certamente uno dei migliori film della scorsa stagione. Per la linea “Classic”, che ha visto ristampati in edizione da collezione titoli come L’Armata delle Tenebre e Carrie, è il turno di Non Aprite Quella Porta di Tobe Hopper che sbarca nei negozi italiani per la prima volta anche in 4K.

Leggi tutto

WIDOWS – EREDITÀ CRIMINALE di Steve McQueen – La recensione

Widows - Eredità Criminale - Film (2018) - MYmovies.it

Widows è un thriller mozzafiato diretto dal premio Oscar Steve McQueen, anche coautore della sceneggiatura insieme a Gillian Flynn (L’amore bugiardo-Gone Girl, 2014), tratto dall’omonima miniserie televisiva inglese del 2002. Film ambientato nella Chicago contemporanea tra bande di criminali e politici corrotti, narra la storia di 4 donne (Viola Davis, Michelle Rodriguez, Elizabeth Debicki, Chyntia Erivo), rimaste per l’appunto vedove dopo l’ultimo colpo finito male dei mariti. Frastornate e sole, per rimediare alle malefatte lasciate loro in eredità, riuniranno le forze in una gang al femminile, sfoderando un’inaspettata volontà combattiva e vendicatrice, per riprendersi il potere sul proprio destino.

Leggi tutto

NOTTI MAGICHE di Paolo Virzì – La recensione

Notti magiche', l'amarcord di Virzì: "Un film sul cinema e sulle illusioni  della gioventù" - la Repubblica

Dopo la parentesi americana di Ella & JohnPaolo Virzì torna a lavorare nei lidi nostrani con un’opera parzialmente autobiografica o, meglio, ispirata ai suoi inizi di giovane cineasta in un’era peculiare della nostra cinematografia, quando le nuove generazioni si confrontavano con gli ultimi rappresentanti del grande cinema italiano che fu. Notti magiche racconta quell’epoca in un mix tra giallo e commedia scanzonata, inserendo come protagonisti tre attori giovanissimi ed esordienti o quasi (Mauro Lamantia, Giovanni Toscano, Irene Vetere) affiancati da un cast di veterani. Nella notte della semifinale Italia – Argentina ai Mondiali di calcio del 1990, un’auto precipita nel Tevere con a bordo il cadavere di Leandro Saponaro (Giancarlo Giannini), noto produttore. Sulle note di Gianna Nannini e Edoardo Bennato, si consuma così la notte più difficile per i tre giovani sceneggiatori Antonino Scordia (Lamantia), Luciano Ambrogi (Toscano) ed Eugenia Malaspina (Vetere), i principali sospettati del delitto. Interrogati da un capitano dei Carabinieri (Paolo Sassanelli), ricostruiranno i loro rapporti con la vittima e la loro avventura nell’ultima stagione gloriosa del nostro cinema. 

Leggi tutto

OVERLORD di Julius Avery – La recensione

Overlord: la recensione del film del semiesordiente Julius Avery

Quando Salvate il soldato Ryan incontra il filone dei nazisti zombie, il bizzarro mix che ne esce fuori è Overlord, opera seconda di Julius Avery (regista del prossimo adattamento di Flash Gordon) che schiera un cast di giovani promesse guidato dal lanciatissimo Wyatt Russell, figlio di Kurt e Goldie Hawn, e dall’afrobritannico Jovan Adepo visto in Barriere e nella serie Jack Ryan. Il genere bellico e l’horror si mescolano così in un’opera tra Storia, ucronia e splatter, con un gruppo di militari americani della 101ª Divisione Aviotrasportata paracadutati in un villaggio francese a poche ore dallo sbarco in Normandia (l’operazione Overlord che dà il titolo al film). Nel paesino occupato dalle truppe tedesche, i pochi soldati sopravvissuti all’atterraggio, incaricati di far saltare un campanile militarizzato, scopriranno l’esistenza di orribili esperimenti nazisti sui locali, volti a creare mostri /supersoldati di inaudita ferocia.

Leggi tutto

I (PRE)GIUDIZI DI NOVEMBRE 2018

notti-magiche

Dopo il calendario del mese, è il turno dei nostri pregiudizi: ogni membro della redazione segnala due titoli in uscita nel mese, uno su cui si sente di mettere la mano sul fuoco per un esito positivo (segnalato come “Per me è sì”) e l’altro su cui invece ripone pochissime o nessuna speranza (“Per me è no”). Naturalmente sono (quasi sempre) film che non abbiamo ancora visto, si tratta solo di sensazioni in attesa di conferme. Come sempre, vi invitiamo a giocare con noi (valutando tutte le uscite mensili) facendoci sapere cosa ne pensate e quali sono le vostre scelte. D’altronde… si tratta soltanto di pregiudizi. Ecco le scelte di ognuno di noi:

Leggi tutto

MUSEO-FOLLE RAPINA A CITTÀ DEL MESSICO di Alonso Ruizpalacioz – La recensione

Museo - Folle Rapina a Città del Messico - Film (2018) - MYmovies.it

Questo film è una replica della storia originale”: è la frase che introduce Museo – Folle rapina a Città del Messico, l’heist movie d’autore diretto da Alfonso Ruizpalacios che ha conquistato l’Orso d’argento alla migliore sceneggiatura al Festival di Berlino 2018. La storia è infatti ispirata a eventi realmente accaduti: il clamoroso furto avvenuto il 24 dicembre 1985, quando due studenti trafugarono dal Museo Nazionale di Antropologia della capitale messicana un enorme numero di reperti archeologici maya, mixtechi e zapotechi. A interpretarli sono Gael  García Bernal e Leonardo Ortizgris, nei panni di due eterni studenti trentenni che decidono di compiere un atto estremo: una delle più famigerate rapina nella storia del loro Paese.  

Leggi tutto

IL MISTERO DELLA CASA DEL TEMPO di Eli Roth – La recensione

Il Mistero della Casa del Tempo - Film (2018) - MYmovies.it

Se in Piccoli brividi 2 appare soltanto alla fine, Jack Black si conferma l’attore perfetto per il cinema fantasy per ragazzi con una parte ben più preponderante in Il mistero della casa del tempo, inedita incursione del re dello splatter Eli Roth tra i prodotti per famiglie. La pellicola, presentata in anteprima alla Festa del cinema di Roma, è tratta dal romanzo La pendola magica (1973) di John Bellairs e racconta la storia dell’orfanio decenne Lewis (Owen Vaccaro), adottato dallo zio Jonathan (Black) dopo la morte dei genitori. Una volta trasferitosi nella grande e inquietante casa dello stravagante parente, il bambino non tarderà a scoprire che sia lui che la vicina di casa Florence Zimmerman (Cate Blanchett) sono due potenti maghi, decisi a scoprire il mistero dietro il ticchettio di un orologio nascosto tra le mura della magione da un malvagio stregone (Kyle MacLachlan).

Leggi tutto

Lucca Comics & Games 2018, dal 31 ottobre al 4 novembre

lucca-comics-2018

Made in Italy” è il claim della 52esima edizione del Lucca Comics & Games, la più significativa manifestazione italiana dedicata a fumetti, videogames e mondo ludico, al via nel capoluogo toscano il 31 ottobre. Per cinque giorni, fino al 4 novembre, il centro storico della città sarà “invaso” da decine di padiglioni e stand, da centinaia di migliaia di visitatori e dai costumi colorati dei tanti cosplayer. È un programma ricchissimo quello del festival, che quest’anno punta a sottolineare il tema della creatività italiana unita alle influenze della cultura visiva globale, a partire dal manifesto creato da LRNZ e Studio Kmzero: un poster generato da un’immagine sempre mutevole generata da un software che consente di scaricare una versione personalizzata per ogni utente. Noi saremo a Lucca anche quest’anno, come sempre con un interesse particolare per l’Area Movie e gli eventi sulle serie tv, ancora una volta a cura di Qmi.

Leggi tutto

DISOBEDIENCE di Sebastián Lelio – La recensione

Disobedience, di Sebastian Lelio - SentieriSelvaggi

Disobedience è un film drammatico e una straordinaria storia d’amore, diretto dal regista cileno Sebastian Lelio, già affermatosi sulla scena internazionale con Gloria del 2013 e con Una donna fantastica, premio Oscar 2018 al miglior film straniero. La sceneggiatura è stata scritta dal regista stesso insieme a Rebecca Lenkiewicz, ed è tratta dall’omonimo romanzo di Naomi Alderman del 2006. La storia è ambientata nella Londra contemporanea e ci racconta il ritorno di Ronit (Rachel Weisz), in occasione del funerale del padre (il rabbino), nella comunità ebraica ortodossa di cui un tempo faceva parte. Per l’occasione, rivede Esti (Rachel McAdams), suo antico amore e ora sposata con Dovid (Alessandro Nivola). Il re-incontro porterà a galla un amore non sopito e una serie di problematiche, per il trio, tutte da affrontare ed elaborare.

Leggi tutto

IL VERDETTO di Richard Eyre – La recensione

THE CHILDREN ACT - IL VERDETTO (Richard Eyre) • Sale della Comunità

Un film perso nella “burocrazia” giudiziaria. Il regista britannico Richard Eyre (Iris, Diario di uno scandalo) ci presenta la sua ultima fatica: The Children Act, titolo originale de Il verdetto, tratto dal romanzo di Ian McEwan La Ballata di Adam Henry. Fiona Maye (Emma Thompson) è un’irreprensibile giudice dell’Alta Corte Inglese specializzata in diritto di famiglia che si destreggia fra il tribunale e la vita privata con Jake (Stanley Tucci). La sua vita cambia quando deve decidere del destino di Adam, testimone di Geova affetto da leucemia che rifiuta la trasfusione di sangue seguendo la volontà dei suoi genitori e del suo Credo. Prima della sentenza, Fiona sceglie di parlagli in ospedale: un incontro che camberà il suo approccio alla Vita.

Leggi tutto

I CONSIGLI HOME VIDEO DI OTTOBRE 2018

 

Il mese di ottobre si apre e si chiude con due uscite davvero notevoli. Iniziamo con l’attesa edizione home video (visto che in sala non è praticamente stato distribuito) di Mektoub My Love: Canto Uno e finiamo con Akira 30° Anniversario, portato nei negozi in una nuova edizione che include nuovo e vecchio doppiaggio italiano. Per i collezionisti sarà resa disponibile, solo attraverso alcuni canali selezionatissimi, una lussuosa limited contenete anche la colonna sonora in vinile. Nel mezzo invece si segnalano le uscite de La Stanza delle Meraviglie, First Reformed, Lazzaro Felice, Mary e il Fiore della Strega e Tully. Sul fronte anime, oltre al capolavoro di Katsuhiro Otomo, escono anche Ken il Guerriero La Leggenda di Hokuto, recentemente passato nelle sale italiane in versione rimasterizzata, e la prima stagione di My Hero Academia . trasposizione dell’omonimo manga.

Leggi tutto

Festa del Cinema di Roma 2018, il programma

roma2018

La Festa del cinema di Roma ha ufficialmente presentato il programma dell’edizione 2018, che si terrà dal 18 al 28 ottobre presso l’Auditorium Parco della Musica (e in altre location collaterali). Questo l’elenco dei titoli e degli ospiti:

Leggi tutto

Japan Festival 2018, a Milano dal 5 all’8 ottobre

japan-fstival

Dal 5 all’8 ottobre, gli appassionati di cultura e tradizione giapponese troveranno pane per i loro denti grazie alla prima edizione del Japan Festival,  a Milano nella location della Fabbrica del Vapore. La manifestazione comprende lezioni di arti marziali, corsi di lingue e calligrafia giapponese, sessioni dedicate al rituale della vestizione del kimono, alle tecniche degli origami e laboratori di disegno e manga. Centrale il ruolo del food, con stand di alcuni dei principali ristoranti milanesei, corsi di cucina e degustazioni di sake.

Leggi tutto

VENOM di Ruben Fleischer – La recensione

Ruben Fleischer su Venom: "Non escludo una versione senza censure"

Eddie Brock (Tom Hardy) è un giornalista investigativo di San Francisco che sta indagando sulla multinazionale Life Foundation, creata e gestita dallo scienziato milionario Carlton Drake (Riz Ahmed). L’azienda, a seguito di un viaggio spaziale, è venuta in possesso di alcuni misteriosi parassiti alieni denominati simbionti. Il dottor Drake utilizza i simbionti per esperimenti illegali su esseri umani, allo scopo di ottenere un’unione tra le due specie. Dopo aver perso il lavoro proprio per colpa di un’intervista scomoda a Drake, Eddie, intrufolatosi nei laboratori della Life Foundation per indagare sul caso, viene attaccato da un parassita alieno con cui riesce a stabilire una simbiosi completa trasformandosi in un essere chiamato Venom dotato di superpoteri. Il simbionte vuole usare l’uomo per fini personali, ma presto Eddie dovrà allearsi con lui per salvare il pianeta.

Leggi tutto

OPERA SENZA AUTORE di Florian Henckel von Donnersmarck – La recensione

Opera senza autore - Wikipedia

Ispirato alla vita del pittore tedesco Gerhard Richter, Opera senza autore (presentato in Concorso alla Mostra di Venezia 2018) ripercorre la storia della Germania a partire dalla Seconda guerra mondiale. Kurt Barnert (Tom Schilling), studente d’arte a Dresda, si innamora della dolce Ellie Seeband (Paula Beer): ma il padre di lei, il Professore Carl Seeband, condivide con Kurt un misterioso passato.

Leggi tutto

TEX. 70 anni di un mito – La mostra a Milano dal 2 ottobre al 27 gennaio

Tex70

Apre a Milano, presso il Museo della Permanente, la Mostra TEX. 70 ANNI DI UN MITO, dedicata all’importante compleanno del più longevo e venduto fumetto italiano. Si terrà dal 2 ottobre 2018 al 27 gennaio 2019: l’abbiamo vista in anteprima e vi assicuriamo che, per tutti i fan del ranger creato dalla fantasia di Gianluigi Bonelli con il disegnatore Aurelio Galleppini, che debuttò in edicola il 30 settembre 1948, si tratta di un appuntamento davvero imperdibile. Curata dallo storico del fumetto italiano Gianni Bono in collaborazione con la Sergio Boneli Editore e patrocinata dal Comune di Milano, la mostra è un entusiasmante viaggio nella lunga storia del personaggio più iconico e celebre della storica casa editrice, vero e proprio fenomeno di costume che ha segnato varie generazioni di lettori. Lungo le sale, si snoda una mole di materiali comprendente moltissime tavole originali, albi, gadget, giocattoli, installazioni e memorabilia, con diversi pezzi rari o inediti.

Leggi tutto

UN NEMICO CHE TI VUOLE BENE di Denis Rabaglia – La recensione

Recensione: Un nemico che ti vuole bene - Cineuropa

La black comedy è un sottogenere poco affrontato nei territori del nostro cinema, ancora incline a ripetere con infinite variazioni gli stilemi della commedia classica. E non è forse un caso che Denis Rabaglia, regista di Un nemico che ti vuole bene (presentato in anteprima in Piazza Grande al Festival di Locarno) sia svizzero, benché di origini italiane. Il plot di uno dei film in teoria più interessanti della nuova stagione nostrana è infatti curiosamente internazionale (e tratto da un racconto di Krzysztof Zanussi): un giovane killer professionista (Antonio Folletto) viene soccorso nel corso di una notte di pioggia da un astrofisico incontrato per caso (Diego Abatantuono), che come in un film action gli cura una ferita d’arma da fuoco salvandogli la vita. Il ragazzo sparisce, ma ricompare poco dopo nella vita del professore sconvolgendola totalmente: l’intento è pagare il suo debito di riconoscenza, assassinando in cambio uno dei suoi nemici, tra rivali professionali e membri di una famiglia allargata sui generis.

Leggi tutto

I (PRE)GIUDIZI DI OTTOBRE 2018

7-sconosciuti-el-royale

Dopo il calendario del mese, è il turno dei nostri pregiudizi: ogni membro della redazione segnala due titoli in uscita nel mese, uno su cui si sente di mettere la mano sul fuoco per un esito positivo (segnalato come “Per me è sì”) e l’altro su cui invece ripone pochissime o nessuna speranza (“Per me è no”). Naturalmente sono (quasi sempre) film che non abbiamo ancora visto, si tratta solo di sensazioni in attesa di conferme. Come sempre, vi invitiamo a giocare con noi (valutando tutte le uscite mensili) facendoci sapere cosa ne pensate e quali sono le vostre scelte. D’altronde… si tratta soltanto di pregiudizi. Ecco le scelte di ognuno di noi:

Leggi tutto

Milano Film Festival 2018, dal 28 settembre al 7 ottobre

MFF2018

Torna, con la XXIII edizione, il Milano Film Festival, guidato dal nuovo direttore artistico Gabriele Salvatores in co-direzione con Alessandro Beretta, in corso nel capoluogo lombardo dal dal 28 settembre al 7 ottobre 2018. Il programma è composto dai 2 concorsi internazionali (8 lungometraggi e 38 cortometraggi), 3 nuove sezioni (Ultra Reality, My Screen, Art Cinema), e le diverse rassegne(The Outsiders, Focus Animazione, VideoEspanso, milano film festivalino), tra registi emergenti e omaggi a grandi autori (Matteo Garrone, lunedì 1 ottobre alle 20, alla Cineteca Spazio Oberdan; il Premio “Grazie Maestro!” consegnato a Lamberto Caimi giovedì 4 ottobre, alle 20, alla Cineteca Spazio Oberdan).

Leggi tutto

L’UOMO CHE UCCISE DON CHISCIOTTE di Terry Gilliam – La recensione

L'Uomo che Uccise Don Chisciotte - Film (2018) - MYmovies.it

Toby (Adam Driver) è un giovane regista pubblicitario che ha realizzato la rivisitazione del Don Chisciotte, girato quando era studente. Mentre sta ultimando il suo ultimo spot commerciale in Spagna, incontra un misterioso gitano in possesso della copia del suo vecchio film. Nei pensieri di Tobey, ora abituato a vivere nel glamour e nel mondo del denaro, riaffiorano ricordi e momenti passati che lo spingeranno a partire per il villaggio dove aveva girato il film tanti anni prima, in cerca di nuovi spunti e nuovi idee per i suoi lavori. La realtà è però diversa da come se l’era immaginata: il vecchio che interpretava Don Chisciotte (Jonathan Pryce) ora è un calzolaio ed è convito di essere realmente il cavaliere errante. Dopo una serie di incidenti nel villaggio, il vecchio sognatore salverà Tobey dall’arrivo della polizia, scambiandolo per il suo fedele scudiero Sancio. I due partiranno per un viaggio bizzarro sospeso tra il moderno e il rinascimentale.

Leggi tutto

BOGSIDE STORY di Rocco Forte – La recensione

Bogside Story” di Rocco Forte - NonSoloCinema

Il Bogside è il celebre quartiere di Derry che fu teatro di alcuni dei più violenti e tristemente celebri eventi dei cosiddetti Troubles, la lunghissima stagione di scontri che insanguinò per trent’anni l’Irlanda del Nord. Alla sua opera prima, il regista Rocco Forte ha scavato in quella pagina di Storia con il documentario Bogside Storyviaggio nella memoria attraverso i racconti di persone che furono testimoni diretti di quegli eventi.

Leggi tutto

Emmy Awards 2018, tutti i vincitori

emmy

Sono Il trono di spade, The Marvelous Mrs. Maisel e The Assasination of Gianni Versace a trionfare all’edizione numero 70 degli Emmy Awards 2018, i premi più importanti della tv. americana. È Netflix ad aggiudicarsi il maggior numero di statuette tra i network (7): di seguito, tutti i premi (qui le nomination).

Leggi tutto

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial