CONTROMANO di Antonio Albanese (2018)

 

Antonio Albanese ci presenta la sua nuova fatica, Contromano, anche se, a dirla tutta, la fatica facciamo noi. Un film che dovrebbe essere una commedia (ma non si ride), in parte anche drammatica (ma non si piange) e in parte filosofica-moralistica (senza particolari riflessioni o approfondimenti). Mario (Albanese), un uomo di mezza età milanese, ripete tutti i giorni le stesse azioni: beve il caffè al solito bar, lavora al suo negozio di calze d’alta moda, torna a casa a occuparsi dell’orto in una routine che lo soddisfa e lo appaga. L’unico a mettergli i bastoni fra le ruote è il senegalese Oba (Alex Fondja) che ha deciso di vendere la sua stesse merce, ma a buon mercato. Preferendo il contatto umano e una bella dose di insistenza, riesce a guadagnare molto di più dall’uomo borghese. Quest’ultimo, arrivato al colmo dell’esasperazione, “per rimettere le cose a posto” decide di rapire Oba e riportarlo al suo Paese, in un viaggio in auto Milano-Senegal “sola andata”.

Leggi tutto

PACIFIC RIM – LA RIVOLTA di Steven S. DeKnight (2018)

Pacific-Rim-2

Sono passati 10 anni dalla fine della guerra contro i mostruosi Kaiju, rispediti all’interno della breccia nelle profondità marine. Mentre l’umanità cerca di ricostruirsi e il programma Jaeger continua ad assicurare protezione, il giovane e ribelle Jake Pentecost (John Boyega), figlio dell’eroico e deceduto comandante Stacker Pentecost (Idris Elba) viene arruolato nel programma al fine di preparare le nuove reclute. Ma dopo il mistero di un attacco compiuto da uno Jaegar illegale e la possibile nuova minaccia dei Kaiju, l’umanità dovrà affrontare una nuova battaglia. Diretto dallo sceneggiatore televisivo Steven S. DeKnight (ha lavorato a serie tv come Buffy, Angel, Smallville, Spartacus e Daredevil), al suo esordio cinematografico, Pacific Rim – La rivolta è il seguito del kolossal di successo del 2013 Pacific Rim diretto da Guillermo del Toro. Basato sui personaggi creati da Travis Beacham e sceneggiato da Emily Carmichael, T.S. Nowlin, Kira Snyder e lo stesso DeKnight, il film vede nel cast il protagonista John Boyega assieme a Scott Eastwood e alla giovane attrice Cailee Spaeny. Gli attori Charlie Day, Burn Gorman e Rink Kikuchi riprendono i loro ruoli dal primo film.

Leggi tutto

NELLE PIEGHE DEL TEMPO di Ava DuVernay (2018)

nelle-pieghe-del-tempo

Il romanzo di partenza, Nelle pieghe del tempo, è stato pubblicato dopo essere stato silurato da diverse case editrici per via della matrice “diversificata” contenuta nella trama – per vederlo nelle librerie bisogna aspettare il 1963, grazie all’intervento della casa editrice Farras, Straus e Giroux. Lo ha scritto, sul finire degli anni Cinquanta, la scrittrice newyorkese Madeleine l’Engle: il titolo ha come protagonista Meg, una teenager bullizzata ed esteticamente lontana dagli standard della good-looking american girl, alle prese con un viaggio intergalattico finalizzato a distruggere l’imminente ascesa delle forze del male con l’aiuto della sua famiglia. Nel 2018 – dopo un adattamento tv firmato sempre dalla Disney – Nelle pieghe del tempo sbarca sul grande schermo, sintetizzato in 108’ firmati da Ava DuVernay (Selma). Qual è il risultato?

Leggi tutto

I (PRE)GIUDIZI DI APRILE 2018

 mollys-game

Dopo il calendario del mese, è il turno dei nostri pregiudizi: ogni membro della redazione segnala due titoli in uscita nel mese, uno su cui si sente di mettere la mano sul fuoco per un esito positivo (segnalato come “Per me è sì”) e l’altro su cui invece ripone pochissime o nessuna speranza (“Per me è no”). Naturalmente sono (quasi sempre) film che non abbiamo ancora visto, si tratta solo di sensazioni in attesa di conferme. Come sempre, vi invitiamo a giocare con noi (valutando tutte le uscite mensili) facendoci sapere cosa ne pensate e quali sono le vostre scelte. D’altronde… si tratta soltanto di pregiudizi. Ecco le scelte di ognuno di noi:

Leggi tutto

L’ULTIMO VIAGGIO di Nick Baker-Monteys (2017)

 

Eduard Leander (Jürgen Prochnow) porta con sé il peso di 92 anni ma anche il fardello di un passato difficile da caricarsi sulle deboli spalle. Un passato che riemerge dopo la morte della moglie di Eduard, fondato su una storia di cui né la figlia Uli (Suzanne Von Borsody), né la nipote Adele (Petra Schmidt-Schaller) sembrano essere a conoscenza. Eduard decide di mettere a posto i tasselli della sua memoria e del suo passato, un passato vissuto da cosacco durante la Seconda Guerra Mondiale in cui ha conosciuto Svetlana, il suo più grande e impossibile amore. Così decide di partire per l’Ucraina alla ricerca della donna che ha sognato tutta la vita di poter ritrovare. Sua figlia Uli, scoperto all’ultimo momento il piano, manda Adele alla stazione nel tentativo di dissuadere il nonno. Tuttavia il treno parte mentre i due stanno ancora discutendo, costringendo Adele ad accompagnare il nonno nel suo viaggio della memoria, attraverso un Paese dilaniato dalla guerra civile, l’Ucraina. 

Leggi tutto

Irish Film Festa 2018: MAZE di Stephen Burke

 

Diversi film (come Hunger di Steve McQueen) hanno raccontato la storia di Bobby Sands e degli altri detenuti repubblicani nel carcere nordirlandese di Long Kesh, che nel 1981 avviarono lo sciopero della fame (l’Hunger Strike) per ottenere lo status di prigionieri politici. Pochi, invece, sanno che due anni dopo la protesta, culminata nella morte di Sands e altri nove uomini, da quello stesso edificio fuggirono 38 carcerati dell’Ira, in quella che è stata la più grande evasione della storia del sistema carcerario britannico. Maze di Stephen Burke è la ricostruzione di quella fuga di massa, incentrata principalmente sul personaggio di Larry Marley (Tom Vaughan-Lawlor), stratega dell’operazione, e sul suo rapporto con il secondino Gordon Close (Barry Ward), personaggio fittizio ma ispirato a circostanze autentiche.

Leggi tutto

Irish Film Festa 2018: THE BREADWINNER di Nora Twomey

The Breadwinner - IRISHFILMFESTA

Il colpo di fulmine all’11esima edizione dell’Irish Film Festa, manifestazione interamente dedicata al cinema irlandese, è il film d’animazione The Breadwinner, nuovo lungometraggio prodotto dal brillante studio Cartoon Saloon, già responsabile di diversi corti, serie tv e degli acclamati film The Secret of Kells e La canzone del mare. Diretto dalla direttore creativo dello studio Nora Twomey e candidato agli Oscar 2018 come miglior film d’animazione (ma tra i produttori figura addirittura Angelin Jolie), a differenza dei due film precedenti non è una storia ambientata all’interno del folklore irlandese, ma in un mondo agli antipodi: l’Afghanistan represso dal regime talebano, raccontato nel romanzo di Deborah Ellis Sotto il burqa.

Leggi tutto

Irish Film Festa 2018: KISSING CANDICE di Aoife McArdle

Interview: Youth is 'a dark fairytale' in Aoife McArdle's Kissing Candice —  Seventh Row

La cinematografia irlandese, che raramente trova posto nella distribuzione italiana, è la grande protagonista dell’Irish Film Festa, manifestazione ospitata da undici edizioni a Roma, presso la Casa del Cinema. Tra i titoli proposti dell’edizione 2018 c’è l’esordio cinematografico della regista Aoife McArdleKissing Candice è incentrato sulla storia di una diciassettenne inquieta ed eccentrica, affetta da epilessia, in una desolata cittadina dell’Irlanda del Nord. Candice (Ann Skelly) è attratta da un ragazzo che ha visto in sogno (Ryan Lincoln), ma che disgraziatamente fa parte di una banda di giovinastri che sembra legata alla tragica scomparsa di un ragazzino.

Leggi tutto

READY PLAYER ONE di Steven Spielberg (2018)

Ready Player One

2045: la maggior parte degli abitanti della Terra vivono in condizioni precarie e la loro quotidianità si interfaccia con un’unica consolazione, OASIS. Un mondo virtuale alla portata di tutti e ispirato alla cultura pop degli anni ’80, creato dal genio miliardario James Donovan Halliday (Mark Rylance). Quando quest’ultimo verrà a mancare, lancerà una sfida a tutti i partecipanti del gioco: recuperare un easter egg appositamente inserito per poter aggiudicarsi la sua eredità e il controllo del gioco. Uscito in sala dopo The Post (ma realizzato precedentemente) Ready Player One aggiunge un nuovo tassello al filone inaugurato da Steven Spielberg con Le avventure di Tintin – Il segreto dell’Unicorno (2011) e Il GGG – Il Grande Gigante Gentile (2016): motion capture e CGI sono al servizio di un’avventura per ragazzi che, questa volta, abbandona i panni fumettistici o fiabeschi per tuffarsi nel vortice (mai così tumultuoso) della realtà virtuale.

Leggi tutto

TONYA di Craig Gillespie (2017)

Otto cose su "Tonya" e Tonya Harding - Il Post

Tonya Harding (Margot Robbie) è una giovane e talentuosa pattinatrice su ghiaccio americana, che diventerà la prima donna degli Stati Uniti ad eseguire un Triple Axel in una competizione ufficiale. Tonya però, oltre alle pressioni per la sua carriera dovrà affrontare una difficile situazione familiare, con i conflitti con la competitiva madre LaVona (Allison Janney), e il rapporto burrascoso col marito Jeff (Sebastian Stan). Nel 1994, Tonya verrà coinvolta in uno dei più grossi scandali sportivi in America, accusata in accordo col marito di essere stata la mandante di una violenta aggressione ai danni della collega Nancy Kerrigan (Caitlin Carver).  

Leggi tutto

ANNIENTAMENTO di Alex Garland (2018)

Annientamento - Recensione - Moviesource

Una ricetta perfetta è tale quando tutti gli ingredienti sono in grado di mescolarsi in maniera omogenea dando vita ad un risultato finale capace di soddisfare chi ne usufruirà. Questo è il risultato del lavoro fantascientifico di Alex Garland, che in Annientamento ha fatto convergere cinema, scienza e filosofia, impacchettando il tutto e realizzando così uno dei migliori film sci-fi dell’anno. Garland, con Annientamento ha fatto qualcosa di diverso, è riuscito ad andare oltre la fantascienza, non abbandonando, dopo Ex-Machina, quella strada tortuosa nella quale lo spettatore verrà costretto a porsi delle domande esistenziali, alle quali però alla fine non riuscirà a rispondersi: cosa è reale e cosa non lo è? Esiste un altro tipo di vita, diversa da quella che noi umani concepiamo? Ma chi è in grado di rispondere veramente a queste domande?

Leggi tutto

David di Donatello 2018, tutti i vincitori

david

Rai1 trasmette mercoledì 21 marzo la diretta dei David di Donatello 2018 (qui tutte le nomination). Nel corso della cerimonia condotta da Carlo Conti, il David alla carriera è assegnato a Steven Spielberg, mentre un David Speciale è attribuito a Diane Keaton e a Stefania Sandrelli. Ecco l’elenco completo dei vincitori.

Leggi tutto

FOXTROT di Samuel Maoz (2017)

Foxtrot, la danza del destino di Samuel Maoz. La recensione - ArtsLife

Difficile fare un film quando il tuo primo lungometraggio di finzione ha vinto il Leone d’Oro. Così, dal 2009 di Lebanon a oggi, il regista israeliano Samuel Maoz si è preso una lunga pausa (intervallata solo dal corto Manybuy e da un segmento di Venice 70: Future Reloaded) prima di tornare con Foxtrot, gioiellino vincitore del Gran premio della giuria alla Mostra di Venezia 2017. Film rigorosamente ripartito in tre atti che mescola tragedia e commedia surreale, dramma borghese e war movie, la pellicola è una potente riflessione sul presente e sul passato di Israele, sulle contraddizioni di una Nazione i cui abitanti devono fare i conti con traumi irrisolti che hanno segnato tre generazioni.

Leggi tutto

GUALTIERO MARCHESI – THE GREAT ITALIAN di Maurizio Gigola (2018)

 

“Fondatore della nuova cucina italiana” e “chef italiano più famoso al mondo”. Bastano queste sintetiche sentenze per spiegare l’importanza che ha avuto Gualtiero Marchesi nella storia del gastronomia mondiale. Un modo per conoscere più in profondità il grande cuoco è gustarsi – è il caso di dirlo – il documentario Gualtiero Marchesi – The Great Italian, che, dopo il passaggio in anteprima al Festival di Cannes 2017, arriva in sala in occasione di quello che sarebbe stato il suo 88esimo compleanno (Marchesi, nato il 19 marzo 1930, è scomparso il 26 dicembre 2017). Produzione anglo-italiana di Food & Media International in collaborazione con la Fondazione Marchesi, il film di Maurizio Gigola è un viaggio tra Storia, testimonianze, colori e sapori.

Leggi tutto

Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina, a Milano dal 18 al 25 marzo

fcaaal2018

Si terrà a Milano, dal 18 al 25 marzo, la 28ma edizione del Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina, l’unico in Italia dedicato alle cinematografie e alle culture dei tre continenti. 60 i film selezionati, tutti in prima visione italiana, con una Giuria internazionale composta da tre esperti che assegnerà il Premio al Miglior Film del Concorso Lungometraggi Finestre sul Mondo e da una Giuria di giornalisti italiani che attribuirà il Premio al Miglior Cortometraggio Africano e al Miglior film della sezione Extr’A dedicata ai film italiani girati nei tre continenti o sulle tematiche dell’immigrazione in Italia. Film d’apertura sarà Une saison en France di Mahamat-Saleh Haroun (Daratt), al suo primo film girato in Francia: un dramma intimo sulla questione dei richiedenti asiloracconta con Eriq Ebouaney e Sandrine Bonnaire.

Leggi tutto

Jessica Jones: deludente seconda stagione per l’investigatrice privata

jessica-jones-cinematographe

Si potrebbe chiamare “fase due della Marvel/Netflix”, parlando di ciò che accade post Defenders, ed è Jessica Jones ad aprire le danze (Punisher merita infatti un discorso a parte). Tuttavia, come accaduto con i “fratelli maggiori” del grande schermo, anche in questo caso si assiste ad un calo nella qualità – che, a dire la verità, già con Iron Fist e Luke Cage non aveva confermato quanto di buono fatto vedere con Daredevil o con la prima stagione di Jessica Jones – presentando un prodotto che non rende giustizia ad un personagio che meriterebbe ben altra attenzione.

Leggi tutto

Irish Film Festa 2018, il programma: a Roma dal 21 al 25 marzo

Torna per l’undicesimo anno a Roma, presso la Casa del Cinema, l’Irish Film Festa, festival interamente dedicato al cinema irlandese. In corso dal 21 al 25 marzo 2018, promette un interessante programma che sviscererà il meglio della cinematografia locale tra corti, lungometraggi e cinema d’animazione. Diretta da Susanna Pellis, la manifestazione porterà titoli in anteprima quali Song  of  Granite di Pat Collins, originale biopic del cantante irlandese Joe Heaney, Maze di Stephen Burke (ospite al festival, con la produttrice Jane Doolan e il protagonista Barry Ward), sull’evasione di massa dal carcere di Long Kesh del 1983, il western contemporaneo nordirlandese No Party for Billy Burns dell’esordiente Padraig Conaty,  il doc Rocky Ros Muc di Michael Fanning sul pugile Sean Mannion, l’adolescenziale Kissing Candice di Aoife McArdle con John Lynch, il racconto di formazione Handsome  Devil di John Butler. Molto atteso il film d’animazione The Breadwinner di Nora Twomey, prodotto da Tomm Moore, mentre nel documentario My Astonishing Self: Gabriel Byrne on George Bernard Shaw l’attore de I soliti sospetti guiderà il pubblico alla scoperta della vita e delle opere del grande drammaturgo. Il genere dell’animazione farà capolino anche

Leggi tutto

OLTRE LA NOTTE di Fatih Akin (2017)

 

Il vero, grande problema del film di Fatih Akin è, paradossalmente, la sua protagonista: Diane Kruger, finalmente alle prese con il primo ruolo interamente in lingua tedesca (la sua), è troppo brava. Che sia un’attrice straordinaria era già noto dai tempi di Mon Idole (2002) di Guillaume Canet e, più recentemente, di Bastardi senza gloria (2009) di Tarantino e Les Adieux à la Reine (2012) di Benoît Jacquot. Che sia un’interprete in grado di meritare ruoli importanti in ottimi film è un elemento che va altrettanto esaltato. È per questo motivo che vederla in un’opera come Oltre la notte sorprende, nell’accezione più indefinita della sorpresa: può una protagonista essere così brava da fungersi bastevole di almeno metà della valutazione finale? Nel caso di Kruger, sì.

Leggi tutto

I CONSIGLI HOME VIDEO DI MARZO 2018

 

Marzo, home video per tutti i palati. Cominciamo subito con quello che, oltre ad essere il titolo del mese, è acquisto imprescindibile per chi ama le serie tv ma sopratutto i lavori di David Lynch: dopo l’evento televisivo e l’uscita sul mercato americano, arriva anche da noi su etichetta Universal l’attesissima terza stagione di Twin Peaks in una edizione che per contenuti ricalca quella d’oltreoceano.A seguire Detroit, The Square e due titoli già passati sulla piattaforma streaming Netflix, The Foreigner ed il documentario 78/52.  Ma marzo è anche tempo di cinecomics, con l’uscita in tutti i formati di Thor Ragnarok e Justice League, cinema asiatico con L’impero delle Ombre e animazione giapponese dove Dynit distribuisce in formato ad alta definizione la serie completa di Kyashan. Menzione d’onore per una limited edition davvero speciale, edita dall’infaticabile Midnight Factory, dedicata a L’Armata delle Tenebre di Sam Raimi, un piccolo gioiello di contenuti e packaging.

Leggi tutto

RICOMINCIO DA NOI di Richard Loncraine (2017)

 

Presentato come film d’apertura al Torino Film Festival 2017, arriva in sala la spensieratezza dolceamara della commedia britannica Ricomincio da noi di Richard Loncraine (Wimbledon, I due presidenti), film che vuole trattare con ironia e leggerezza il tema della senilità poggiandosi su un cast di ottimi attori guidato da Imelda Staunton Timothy Spall. Peccato che il risultato sia decisamente inferiore alle premesse.

Leggi tutto

Oscar 2018, i vincitori

oscar-2018

La notte più importante del cinema è andata in scena domenica 4 marzo dal Dolby Theatre di Los Angeles: è la 90esima cerimonia di premiazione degli Oscar, condotta per il secondo anno consecutivo da Jimmy Kimmel. La forma dell’acqua è il grande trionfatore della serata, ma si registra anche una grande vittoria per il nostro Luca Guadagnino: Chiamami col tuo nome ha conquistato il premio per la miglior scenegiatura non originale (andato a James Ivory). Ecco tutti i premiati (qui le nomination) della serata.

Leggi tutto

Cartoomics 2018, il programma: a Milano la 25esima edizione dal 9 all’11 marzo

cartoomics-2018

Dal 9 all’11 marzo si celebra a Milano, nell’area di Rho Fiera, la 25esima edizione di Cartoomics, la manifestazione fieristica ludico-culturale più importante del nord Italia dedicata a tutto ciò che è cultura nerd, sviluppata da quest’anno su un’area di 45.000 mq, con tre padiglioni. La kermesse spazia dal fumetto al cinema (area Movies & TV con contenuti dei maggiori distributori), dalla fantascienza (con un omaggio ai 50 anni di 2001: Odissea nello Spazio) al cosplay, con le aree fantasy (il Fantasy Village è ispirato quest’anno al mondo di Harry Potter), games e videogames, collezionismo di pregio e action (con Umbrella Italian Division e ICW Italian Championship Wrestling), cui si aggiungono, per la prima volta, quelle western, horror e kids. La nuova sezione Cartoomics University, inoltre, ospita lezioni e incontri con personaggi come Altan, Bruno Bozzetto, Silver, Maurizio Nichetti, Vince Tempera, Roberto Recchioni, Marcello Garofalo e molti altri.

Leggi tutto

Oscar 2018: i nostri pronostici

oscar-momenti-indimenticabili

È partito il conto alla rovescia. Manca pochissimo alla serata più glamour e più attesa del mondo del cinema: la mitica Notte degli Oscar 2018 incoronerà presto i vincitori della 90esima edizione degli Academy Awards (qui tutte le nomination). Di seguito, i pronostici della redazione di i-FILMSonline per quanto riguarda le categorie di miglior film, miglior regista, miglior attore, miglior attrice, miglior attore non protagonista, miglior attrice non protagonista, miglior sceneggiatura, miglior sceneggiatura non originale, miglior film straniero e miglior film d’animazione. Il grande vincitore, secondo il nostro sondaggio interno alla redazione, sarà Tre manifesti a Ebbing Missouri. E voi come la pensate?

Leggi tutto

LADY BIRD di Greta Gerwig (2017)

Lady Bird' è un piccolo gioiello | Rolling Stone Italia

Attrice icona del cinema indipendente (da Frances Ha a Wiener-Dog), ma anche sceneggiatrice e produttrice: a Greta Gerwig, deliziosa antidiva quasi sempre lontana dai circuiti mainstream, non restava che tentare il grande passo della regia. Una scelta tradottasi in un film, Lady Bird, che è stato un autentico caso cinematografico negli Stati Uniti e ha conquistato due Golden Globe e cinque nomination agli Oscar, portando direttamente la Gerwig nello scarnissimo novero delle registe donne candidate agli Academy Awards (appena cinque nella Storia, di cui è l’unica nominata per l’opera prima). Film che, immancabilmente, scava nei territori familiari ma ostici dell’autobiografia, con la storia dolceamara di una liceale sognatrice ribelle (Saoirse Ronan), che vuole lasciare la dolce e soffocante “prigione” della sua Sacramento per studiare a New York e, tra primi amori e amicizie, è perennemente in conflitto con una madre altrettando testarda (Laurie Metcalf).

Leggi tutto

QUELLO CHE NON SO DI LEI di Roman Polanski (2017)

Quello che non so di lei - Film (2017) - MYmovies.it

A cinque anni da Venere in pelliccia, Roman Polanski torna con un nuovo, attesissimo film, arrivando nei cinema dopo essere passato, ancora una volta, dalla prestigiosa cornice super glamour del Festival di Cannes. Dalla Croisette alla sala, però, il passo non sempre è breve. Ne sanno qualcosa gli spettatori italiani, i quali, dopo vari slittamenti della data di uscita (chissà, forse a causa anche della caccia alle streghe in tema “molestie & co.”), possono godersi il film soltanto dieci mesi dopo il passaggio a Cannes. Meglio tardi che mai, qualcuno potrebbe dire. 

Dopo aver pubblicato un romanzo di grande successo, Delphine (Emmanuelle Seigner) capisce progressivamente di essere vittima di un blocco creativo. La vita della scrittrice viene sconvolta dall’incontro con la bellissima Elle (Eva Green), misteriosa ammiratrice con cui inizia un rapporto di amicizia sempre più disturbante.

Leggi tutto

IL SUPERPAGELLONE DI FEBBRAIO 2018

filo-nascosto-1 

Ed eccoci al momento del nostro superpagellone del mese. Ecco tutti i voti della redazione ai film di FEBBRAIO 2018. Il film migliore del mese per noi è Il filo nascosto di Paul Thomas Anderson.

Leggi tutto

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial