I (PRE)GIUDIZI DI FEBBRAIO 2019

 front-runner

Dopo il calendario del mese, è il turno dei nostri pregiudizi: ogni membro della redazione segnala due titoli in uscita nel mese, uno su cui si sente di mettere la mano sul fuoco per un esito positivo (segnalato come “Per me è sì”) e l’altro su cui invece ripone pochissime o nessuna speranza (“Per me è no”). Naturalmente sono (quasi sempre) film che non abbiamo ancora visto, si tratta solo di sensazioni in attesa di conferme. Come sempre, vi invitiamo a giocare con noi (valutando tutte le uscite mensili) facendoci sapere cosa ne pensate e quali sono le vostre scelte. D’altronde… si tratta soltanto di pregiudizi. Ecco le scelte di ognuno di noi:

Leggi tutto

I (PRE)GIUDIZI DI GENNAIO 2019

 suspiria

Dopo il calendario del mese, è il turno dei nostri pregiudizi: ogni membro della redazione segnala due titoli in uscita nel mese, uno su cui si sente di mettere la mano sul fuoco per un esito positivo (segnalato come “Per me è sì”) e l’altro su cui invece ripone pochissime o nessuna speranza (“Per me è no”). Naturalmente sono (quasi sempre) film che non abbiamo ancora visto, si tratta solo di sensazioni in attesa di conferme. Come sempre, vi invitiamo a giocare con noi (valutando tutte le uscite mensili) facendoci sapere cosa ne pensate e quali sono le vostre scelte. D’altronde… si tratta soltanto di pregiudizi. Ecco le scelte di ognuno di noi:

Leggi tutto

I 10 MIGLIORI FILM DEL 2018

Il filo nascosto - Film (2017) - MYmovies.it

E per chiudere l’anno: ecco la top 10 dei film del 2018, secondo la redazione di i-FilmsOnline. La classifica fa riferimento ai titoli usciti nelle sale italiane dal 1 gennaio al 31 dicembre dell’anno. Dato che la classifica è collettiva (frutto delle preferenze singole di ognuno di noi), in fondo si può trovare il film migliore e la delusione/il peggiore di ogni singolo votante. In attesa di vostri commenti un caro augurio a tutti i lettori di i-FilmsOnline per uno splendido 2019… soprattutto dal punto di vista cinematografico!

Leggi tutto

In ricordo di Bernardo Bertolucci: IL CONFORMISTA
IL CONFORMISTA – Fondazione Prada
 
“Sto per costruirmi una vita normale. Sto per sposare una piccolo borghese.
Mediocre. Piccole ambizioni. Tutta letto e cucina”.

È attorno al concetto (e a una spasmodica ricerca) di normalità, che ruota Il conformista. Che poi normalità sia essere un “vero cittadino, un vero patriota, un vero fascista” è tutto da dimostrare. A meno di un mese dalla morte del maestro Bernardo Bertolucci, ci piace ricordarlo percorrendo i suoi primi passi. 1970. Siamo prima dello scandalo di Ultimo tango a Parigi, prima dei grandi kolossal e dei premi Oscar. Nove, per L’ultimo imperatore. Nove Oscar per l’Oriente, per la crudeltà della storia, per l’epica che si fonde con la solitudine.

Leggi tutto

IL RITORNO DI MARY POPPINS di Rob Marshall – La recensione

Il ritorno di Mary Poppins: trama, trailer, cast, uscita e streaming -  Cinefilos.it

Gli anni sono passati, la famiglia Banks ha perso qualche membro e ne ha acquisiti altri, ma i problemi persistono. Se il signor Banks aveva trovato una stabilità e una serenità con la sua famiglia grazie a Mary Poppins, dopo qualche anno i problemi con la banca si ripresentano. Michael Banks, da poco vedovo e con tre figli, è nei guai con la banca presso cui lavora, e dove lavorava il padre, e viene aiutato da sua sorella Jane. E se i Banks sono in guai seri, solo una persona è in grado di far ritrovare la serenità e l’equilibrio: Mary Poppins.

Leggi tutto

CAPRI-REVOLUTION di Mario Martone – La recensione

Capri-Revolution - RaiPlay

Mario Martone conclude la sua trilogia sulla storia dell’Italia, dopo Noi credevamo e Il giovane favoloso, con Capri-Revolution, presentato in concorso ufficiale alla 75^ Mostra del Cinema del Venezia. Il film, ambientato nel 1914 a Capri, narra la storia di Lucia, interpretata da Marianna Fontana, ormai “divisa da Indivisibili”: è una ragazza pastore che incontra un gruppo di giovani del nord Europa, i quali, trovando terreno ideale nell’isola incontaminata, formano una comunità naturista per sperimentare una ricerca sulla vita e sull’espressione artistica e filosofica.

Leggi tutto

COLD WAR di Pawel Pawlikowski – La recensione

La recensione di Cold War, di Pawel Pawlikowski

Pawel Pawlikowski, dopo Ida (premio Oscar 2015), torna a girare in un magnifico bianco e nero la storia di un amore tormentato e impossibile. Film profondamente intimo e autobiografico (s’ispira liberamente alla complicata storia d’amore dei genitori del regista), sceneggiato dunque da Pawlikowski stesso in collaborazione con Janusz Glowacki e Piotr Borkowski, è stato premiato al Festival di Cannes 2018 per la Miglior Regia, è il candidato della Polonia agli Oscar e ha conquistato 5 European Film Awards (tra cui quello come miglior film).

Leggi tutto

I CONSIGLI HOME VIDEO DI DICEMBRE 2018

 

Natale è davvero dietro l’angolo e quale migliore occasione per fare o farvi un bel regalo? Magari proprio un bel DVD o, perchè no, addirittura un Bluray? Le occasioni non mancano sopratutto se i destinatari dei regali sono i più piccoli o comunque degli appassionati di animazione in generale: escono infatti durante questo ultimo mese dell’anno Hotel Transylvania 3, I Capolavori di Walt (cofanettone contenente ben 20 film), Pixar I Corti Collection 3, Teen Titans Go! Il Film e Ritorno al Bosco dei 100 Acri. Se inviece i destinatari del regalo rientrano in una fascia d’età compresa dall’adolescenza in su, si consigliano La Tomba delle Lucciole, Grosso Guaio a Chinatown (ennesimo colpaccio della Midnight Factory), Matteo Garrone Collection, Mission: Impossible Fallout e Lucky. Ultmi ma non ultimi Sharknado Collection, Non Aprite Quella Porta 2 (sempre Midnight Factory per la collana “calssic”), Berserk Collection, Shark Il Primo Squalo e La Profezia dell’Armadillo.

Leggi tutto

INVIDEO 2018, a Milano il 16 dicembre

Femmes du chaos vénézuélien 2

Riceviamo e pubblichiamo volentieri il comunicato della rassegna cinematografica INVIDEO, che si terrà a Milano domenica 16 dicembre.

Torna anche quest’anno INVIDEO – Mostra internazionale di video d’arte e cinema oltre, appuntamento tra i più significativi del variegato universo della produzione video sperimentale contemporanea, giunta quest’anno alla sua 28/ma edizione.

Leggi tutto

Golden Globe 2019, le nomination

golden globes logo

Sono state annunciate le nomination ai Golden Globe 2019, i premi cinematografici e televisivi assegnati dalla Hollywood Foreign Press Association. La cerimonia di premiazione 76esima edizione si terrà il 6 gennaio 2019 a Beverly Hills e sarà condotta da Sandra Oh e Andy Samberg.

Leggi tutto

TFF 2018: JULIET, NAKED – La recensione

 

La vita, prima o poi, ti pone di fronte alla classica seconda possibilità. Ed è un film che parla di second chance, ma anche di sogni smarriti ed errori esistenziali Julie, Naked, presentato nella sezione Festa Mobile al 36esimo Torino Film Festival. Al centro, il curioso episodio che stravolge la vita di Annie (Rose Byrne), donna insoddisfatta della sua vita nella piccola città di provincia natale e della relazione con Duncan (Chris O’Dowd), che trova la svolta conoscendo per caso l’idolo del suo compagno, Tucker Crowe (Ethan Hawke), musicista misteriosamente sparito dalla circolazione dopo un album di culto, oggi uomo di mezza età con figli vari sparsi per il mondo che tenta di riassemblare i pezzi di una vita scapestrata. 

Leggi tutto

I (PRE)GIUDIZI DI DICEMBRE 2018

 bumblebee

Dopo il calendario del mese, è il turno dei nostri pregiudizi: ogni membro della redazione segnala due titoli in uscita nel mese, uno su cui si sente di mettere la mano sul fuoco per un esito positivo (segnalato come “Per me è sì”) e l’altro su cui invece ripone pochissime o nessuna speranza (“Per me è no”). Naturalmente sono (quasi sempre) film che non abbiamo ancora visto, si tratta solo di sensazioni in attesa di conferme. Come sempre, vi invitiamo a giocare con noi (valutando tutte le uscite mensili) facendoci sapere cosa ne pensate e quali sono le vostre scelte. D’altronde… si tratta soltanto di pregiudizi. Ecco le scelte di ognuno di noi:

Leggi tutto

SANTIAGO, ITALIA di Nanni Moretti – La recensione

Santiago, Italia - Film (2018) - MYmovies.it

A tre anni di distanza dall’ultimo lavoro Mia madre, Nanni Moretti torna al documentario (già frequentato saltuariamente in passato) con Santiago, Italia, in sala dopo aver chiuso tra gli applausi il 36esimo Torino Film Festival. Dal Cile al Belpaese il passo è sorprendentemente breve, quando due nazioni separate da un oceano si ritrovano a essere virtualmente vicine a causa di uno degli eventi più drammatici della Storia recente. Moretti racconta il trauma del golpe di stato di Augusto Pinochet che mise fine al governo di Salvador Allende nel 1973, focalizzandosi in particolare sulle centinaia di oppositori del governo militare che scamparono alla morte e alle torture rifugiandosi nell’ambasciata italiana a Santiago e fuggendo successivamente nel nostro Paese. 

Leggi tutto

TFF 2018: COLETTE – La recensione

colette

In tempi in cui l’inclusività delle donne è un tema quanto mai centrale, il cinema – nucleo principale di questo dibattito – porta sullo schermo la vita di una delle icone femminili più significative e anticonformiste del Novecento, capace di segnare la Storia almeno in madrepatria, la Francia. Colette, diretto da Wash Westmoreland (regista di Still Alice insieme al marito Richard Glatzer, morto di Sla), racconta di Sidonie-Gabrielle Colette (1873-1954), scrittrice e attrice, donna emancipata e all’avanguardia che sfidò le convenzioni nella Francia della Belle Epoque.

Leggi tutto

TFF 2018 – ALPHA, THE RIGHT TO KILL – La recensione

Alpha

Nella caotica Manila dei giorni nostri, la polizia tenta di estirpare la piaga del narcotraffico, che ha fagocitato un intero quartiere della capitale filippina. Nel corso di un’importante operazione per sgominare una pericolosa banda, giocano un ruolo fondamentale un sergente e il suo giovane informatore, ma le reali intenzioni dei due personaggi sono ben diverse da quanto supposto all’inizio.

Leggi tutto

TFF 2018: DRIVE ME HOME – La recensione

drive-me-home

Se l’abitudine di dare titoli inglesi a film italiani è sempre più frequente, non è probabilmente un caso che sia toccata anche a Drive Me Home, film appartenente a un genere tipicamente americano come il road movie. Opera prima del regista Simone Catania, in anteprima al Torino Film Festival 2018 in Festa mobile, racconta di un viaggio a bordo di un gigantesco Tir dall’Olanda alla Sicilia e si poggia tutto sulle spalle dei due attori protagonisti Vinicio Marchioni Marco D’Amore

Leggi tutto

TFF 2018: CAN YOU EVER FORGIVE ME? – La recensione

can-you-ever-forgive-me

In Italia forse pochi conoscono Lee Israel, scrittrice americana di biografie, nota soprattutto per aver venduto circa 400 false lettere di celeberità defunte, scritte e contraffatte da lei stessa. Un caso risalente ai primi anni ’90 che viene raccontato dalla regista Marielle Heller (autrice lanciata dal Sundance) in Can You Ever Forgive Me?, presentato in anteprima nella sezione Festa mobile al 36esimo Torino Film Festival. 

Leggi tutto

ROMA di Alfonso Cuaron – La recensione

ROMA | Sito ufficiale Netflix

Arriva in sala per soli tre giorni prima di sbarcare su Netflix, il film di Alfonso Cuaron vncitore del Leone d’Oro all’ultima Mostra del cinema di Venezia. Al netto delle infinite discussioni sulla guerra tra sale e piattaforme di streaming, ci sentiamo di consigliare la visione di Roma sul grande schermo, ideale per godere della straordinaria grandiosità visiva del film più personale del cineasta.

Leggi tutto

TFF 2018: PRETENDERS – La recensione

 

Dopo lo scandalo sessuale che lo ha travolto in prima persona, James Franco torna dietro la macchina da presa per raccontare un’insolita amicizia tra tre ragazzi appassionati di arte e cinema. Si respira tutto l’amore dell’autore nei confronti della settima arte. Proprio come il giovane protagonista viene infatti folgorato dalla bella di turno, anche Franco si è innamorato del cinema per poi instaurare con lui una relazione d’amore profondamente radicata e altalenante: il colpo di fulmine, il matrimonio, il divorzio e poi la ricongiunzione.

Leggi tutto

TFF 2018: HAPPY NEW YEAR, COLIN BURSTEAD – La recensione

 

Colin Burstead (Neil Maskell) organizza un grande ricevimento familiare per l’ultimo giorno dell’anno. Tutti i suoi parenti vengono invitati portandosi appresso una massiccia dose di risentimenti, vecchie ferite mai rimarginate e ostilità tutt’altro che velate. Le unità di spazio, tempo e azione vengono mantenute dal regista Ben Wheatley, al ritorno al Torino Film Festival dopo High Rise Free Fire, che si diverte a massacrare il quieto vivere senza però ricorrere a facili svolte narrative o retoriche (il rischio di dar vita a una versione inglese di A casa tutti bene era piuttosto elevato, ma Wheatley ne esce indenne).

Leggi tutto

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial