BAFTA 2024, tutti i vincitori: ancora un trionfo per Oppenheimer

Domenica 18 febbraio, presso la Royal Festival Hall del Southbank Centre, sono stati consegnati i premi BAFTA, considerati il corrispettivo britannico degli Oscar, che però con questi ultimi ha in comune la massiccia presenza dei grandi titoli hollywoodiani tra le nomination. La cerimonia è stata condotta dall’attore David Tennant con la partecipazione del principe William. Trionfo assoluto per Oppenheimer di Christopher Nolan, che porta a casa ben sette premi, contro i quattro di Povere creature!. Di seguito, l’elenco dei vincitori.

Miglior film: Oppenheimer

Miglior regia: Christopher Nolan, Oppenheimer

Miglior film britannico: La zona d’interesse

Miglior esordio Britannico: Savanah Leaf, Shirley O’Connor e Medb Riordan per Earth Mama

Miglior film in lingua non inglese: La zona d’interesse di Jonathan Glazer (UK, lingua tedesca)

Miglior documentario: 20 Days in Mariupol

Miglior film d’animazione: Il ragazzo e l’airone di Hayao Miyazaki

Miglior sceneggiatura originale: Justine Triet e Arthur Harari, Anatomia di una caduta

Miglior sceneggiatura non originale: Cord Jefferson, American Fiction

Miglior attrice protagonista: Emma Stone, Povere Creature!

Miglior attore protagonista: Cillian Murphy, Oppenheimer

Miglior attrice non protagonista: Da’Vine Joy Randolph, The Holdovers – Lezioni di vita

Miglior attore non protagonista: Robert Downey Jr., Oppenheimer

Miglior casting: Susan Shopmaker, The Holdovers – Lezioni di vita

Miglior fotografia: Hoyte van Hoytema, Oppenheimer

Migliori costumi: Holly Waddington, Povere Creature!

Miglior scenografia: Povere Creature!, Shona Heath, James Price e Zsuzsa Mihalek

Miglior montaggio: Jennifer Lame, Oppenheimer

Miglior trucco e acconciatura: Nadia Stacey, Mark Coulier, Josh Weston, Povere Creature!

Miglior colonna sonora: Ludwig Göransson, Oppenheimer

Miglior sonoro: Johnnie Burn e Tarn Willers, La zona d’interesse

Migliori effetti speciali e visivi: Povere Creature!, Simon Hughes

EE Rising Star BAFTA 2024: Mia McKenna-Bruce