Ciné 2023 parte IV – A Riccione i listini di Warner, I Wonder, Wanted e Movies Inspired

Foto di Fabio Demitri
 

Chiudiamo il nostro speciale dedicato alle Giornate di cinema di Riccione con questa quarto capitolo dedicato ai listini presentati a Ciné 2023. La chiusura della manifestazione è stata all’insegna del rosa shocking di Barbie, il film senza dubbio più atteso di Warner Bros. Ancora alle prese con i festeggiamenti per i suoi 100 anni, la casa americana sta puntando tantissimo sul film di Greta Gerwig con Margot Robbie e Ryan Gosling dedicato alla celebre bambola Mattel, al centro di un lungo tour mondiale. Sul palco del Palazzo dei congressi è andato in scena un vero e proprio spettacolo dedicato al film che, insieme a Oppenheimer, è il più atteso dell’estate (soprattutto in Usa, dove curiosamente i due film escono in contemporanea).

Ma il listino Warner comprende anche altri titoli importanti, a partire dal secondo capitolo di Dune e da Challengers, il nuovo film di Luca Guadagnino con Zendaya che aprirà la Mostra di Venezia. E ancora, cinema di genere con Shark 2 (Jason Statham contro un mega squalo), la suora demoniaca di The Nun II, il DC Universe di Blue Beetle, ma anche l’horror Home Education, film italiano con Julia Ormond girato in Calabria. I genitori di bimbi si preparino a un nuovo film dei Me contro te (Vacanze in Transilvania), mentre i due titoli di dicembre sono a dir poco big: trattasi di Wonka con Timothée Chalamet e Aquaman e il regno perduto con Jason Momoa.

Wanted punta alle storie, a partire da una bella interpretazione di Gerard Depardieu, chef in cerca di se stesso tra Francia e Giappone ne Il sapore della felicità. Si mette in viaggio anche Jean Dujardin in A passo d’uomo, dall’autentica vicenda di Sylvain Tesson. Altra storia vera, stavolta direttamente sotto forma di documentario, è quella di Tiziano Terzani: il viaggio della vita. Il cinema da festival è al centro della restante offerta, con il nuovo film di Christian Petzold passato a Berlino, Il cielo brucia, Sick of My Self e Blaze.

Proseguiamo con Movies Inspired, forte di un calendario davvero ricchissimo: tra i tanti film, citiamo almeno Kursk di Thomas Vinterberg con Colin Firth, Fratello e sorella di Arnaud Desplechin, Ritratto di famiglia di Roschdy Zem, Il faraone, il selvaggio e la principessa del maestro dell’animazione Michel Ocelot, Revoir Paris con Virginie Efira, il nuovo film di Nuri Bilge Ceylan Le erbe secche, Just the Two of Us di Valérie Donzelli. Sarà inoltre l’occasione per vedere in sala Following, l’esordio di Christopher Nolan.

Chiudiamo con I Wonder, che celebra i suoi 10 anni e presenta il nuovo listino dopo le grandi soddisfazioni dell’ultima stagione (in primis, gli Oscar a Everything Everywhere All at Once e The Whale). Dopo l’horror spagnolo Piggy, vedremo il nuovo film di Fatih Akin Rheingold (con i testi di Frankie hi-nrg nella versione italiana), L’invenzione della neve di Vittorio Moroni, Cile – Il mio paese immaginario di Patricio Guzman, La morte è un problema dei vivi di Teemu Nikki, La verità secondo Maureen K. con Isabelle Huppert. Tanti i grandi autori: Kirill Serebrennikov (La moglie di Tchaikovsky), Roberta Torre (Mi fanno male i capelli), Michel Gondry (Il libro delle soluzioni), Bertrand Bonello (The Beast). Tra gli altri titoli, ci incuriosiscono molto il film d’animazione Robot Dreams di Pablo Berger e soprattutto i prodotti A24 Dream Scenario con Nicolas Cage e Michael Cera e l’acclamatissimo a Cannes La zona d’interesse di Jonathan Glazer.