Ciné – Giornate di cinema 2023 parte I: i listini di Universal, 01, Eagle e Adler
Foto di Fabio Demitri

Anche quest’anno siamo stati a Ciné, le Giornate di cinema di Riccione che tra presentazioni dei nuovi listini, anteprime, tanti ospiti del cinema italiano, party e momenti di aggregazione sono – insieme alle omologhe Giornate di Sorrento a dicembre – l’evento in cui l’industry della settima arte si confronta con se stessa e si proietta verso il futuro. Così, tra una convention, una piadina generosamente offerta dall’organizzazione, qualche gadget (veramente pochini, quest’anno) e un cocktail sulla splendida terrazza con vista mare del Palazzo dei congressi, distributori, esercenti e giornalisti hanno offerto e ricevuto una panoramica della nuova stagione. Con un leitmotiv che ha accompagnato tutta la 12esima edizione: la rivoluzione di un cinema che si sta riprendendo dalla batosta Covid e che, finalmente anche in Italia, in estate non va in vacanza.

Culmine di un lungo percorso per sensibilizzare il pubblico a recarsi al cinema d’estate, il 2023 sembra essere finalmente l’anno buono, tra l’iniziativa Cinema Revolution (film italiani ed europei a 3,50 euro) e i tantissimi titoli big di questa estate, da Indiana Jones a Barbie, da Mission Impossible a Oppenheimer. Ci credono tutti i distributori che hanno parlato a Riccione, dove sono andate in scena ben 21 convention (01 Distribution, Adler Entertainment, Bim Distribuzione, Eagle Pictures, Europictures, Fandango, I Wonder Pictures, Lucky Red, Magnitudo Distribution, Medusa Film, Minerva Pictures in collaborazione con Altre Storie, Movies Inspired, Notorious Pictures, Officine Ubu, Plaion Pictures, The Walt Disney Company, Universal Pictures, Vertice 360, Vision Distribution, Wanted Cinema, Warner Bros. Discovery), davanti a una platea di 1.400 accreditati. Cinque le anteprime viste: Asteroid City di Wes Anderson, Uomini da marciapiede di Francesco Albanese, Conversazioni con altre donne di Filippo Conz, Il sapore della felicità di Slony Sow, Cattiva coscienza di Davide Minnella, senza contare i film di Ciné in città disponibili ogni sera in piazzale Ceccarini e aperti al pubblico, con ospiti e le premiazioni degli Hot Corn Awards.

Veniamo dunque ai listini presentati. La manifestazione si è aperta con l’introduzione impreziosita dalle note di Stefano Bollani al pianoforte e con Universal che punta moltissimo sul già citato Wes Anderson e soprattutto su Oppenheimer, il biopic di Christopher Nolan sul costruttore della bomba atomica che è il vero evento cinematografico del 2023. Attenzione ai tanti film animati per famiglie: La ragazza con i tentacoli, Trolls 3, Prendi il volo su una simpatica famiglia di anatre, ma anche Kung Fu Panda 4, Cattivissimo me 4 e The Wild Robot. Vedremo anche un nuovo capitolo della saga L’esorcista e Wicked (sulle streghe di Oz), ma noi aspettiamo soprattutto il film di Ethan Coen e il nuovo Alexander Payne.

01 Distribution come sempre schiera un listino ricchissimo, autodefinitosi “folgorante”. Tralasciando l’iperatteso The Killers of the Flower Moon di Martin Scorsese annunciato ormai da diversi anni (finalmente lo vedremo a ottobre), il panorama di autori presente è davvero impeccabile e “guidato” da Matteo Garrone, il cui Io capitano,  storia di migranti in fuga dall’Africa verso l’Europa attraverso il Sahara, sarà presentato in lingua originale con sottotitoli: una scelta davvero coraggiosa per il pubblico italiano (probabile che il film passi a Venezia). Troviamo pure Polanski (The Palace), Mann (Ferrari), Virzì (Un altro Ferragosto), Rohrwacher (La chimera, in concorso a Cannes), Diritti (Lubo). Spazio anche per la commedia, da Brignano a Siani e Pieraccioni, senza dimenticare il curioso nuovo film internazionale di Saverio Costanzo (Finalmente l’alba), Favino in un nuovo ruolo iconico in Comandante di De Angelis (biopic su Salvatore Todaro), il terzo capitolo di Diabolik e una dramedy famigliare che rappresenta l’esordio alla regia di Micaela Ramazzotti, Felicità. Helen Mirren in Golda sarà la Meir alle prese con la guerra del Kippur, mentre Ballerina schiererà l’inedita coppia Keanu Reeves/Ana de Armas.

“Uniti oltre  ogni limite” è il claim di Eagle, che si attende un’estate fortissima con Mission: Impossibile – Dead Reckoning parte uno e un autunno importante con il Napoleon di Ridley Scott con Joaquin Phoenix (abbiamo visto in anteprima una lunghissima scena di battaglia di cui non possiamo divulgare ulteriori dettagli, per l’embargo che pesa sui contenuti visionati a Riccione). La casa di distribuzione ha anche altre carte da giocare, ad esempio l’animazione molto particolare e un po’ “vintage” di Tartarughe Ninja: caos mutante, l’action The Equalizer 3 (dove Denzel Washington parla italiano!), il decimo capitolo di Saw, il biopic Joika sulla prima ballerina americana al Bolshoi e il crudo cinecomic Marvel Kraven il cacciatore con Aaron Taylor-Johnson e Russell Crowe.

Il cinema intimista, il documentario e l’animazione per famiglie sono alla base dell’offerta di Adler Enterteinment. Si va dal racconto di formazione Le mie ragazze di carta di Luca Lucini con Maya Sansa e Giuseppe Zeno all’interessante Conversazioni con altre donne con la sensuale coppia Valentina Lodovini/Francesco Scianna. Il doc Zucchero sarà un film evento sulla figura del cantante italiano mentre sarà interessante vedere John Malkovich in un film francese, Mr Blake con Fanny Ardant. Abbiamo visto anche alcune immagini in anteprima del film con Anthony Hopkins nei panni di Freud, sul rapporto tra lui e lo scrittore C.S. Lewis.

Vi rimandiamo alla seconda parte del nostro speciale su Ciné per il resto dei listini presentati.