David di Donatello 2017, tutti i premi: il miglior film è LA PAZZA GIOIA

david-di-donatello

In diretta dagli Studios di Roma, la 62esima cerimonia di premiazione dei David di Donatello condotta da Alessandro Cattelan ha consegnato i riconoscimenti più importanti del cinema italiano. A trionfare come miglior film è stato La pazza gioia di Paolo Virzì, che ha conquistato in totale cinque David. Premiatissimi anche Indivisibili e Veloce come il vento, entrambi con sei statuette. Ecco tutti i premi della serata, trasmessa su Sky Cinema e Tv8.

Miglior film: La pazza gioia di Paolo Virzì

Miglior attrice protagonista: Valeria Bruni Tedeschi per La pazza gioia

Miglior attore protagonista: Stefano Accorsi per Veloce come il vento

Migliore regista: Paolo Virzì per La pazza gioia

Miglior produttore: Attilio De Razza e Pierpaolo Verga per Indivisibili

Miglior attore non protagonista: Valerio Mastandrea per Fiore

Miglior attrice non protagonista: Antonia Truppo per Indivisibili

Miglior sceneggiatura: Nicola Guaglianone, Barbara Petronio, Edoardo De Angelis per Indivisibili

Miglior sceneggiatura adattata: Gianfranco Cabiddu, Ugo Chiti, Salvatore De Mola per La stoffa dei sogni

Miglior autore fotografia: Michele D’Attanasio per Veloce come il vento

Miglior regista esordiente: Marco Danieli per La ragazza del mondo

Miglior documentario: Crazy for Football di Volfango De Biasi

David Giovani: In guerra per amore di Pif

Miglior musicista: Enzo Avitabile per Indivisibili

Miglior canzone: Abbi pietà di noi di Enzo Avitabile per Indivisibili

Miglior scenografia: Tonino Zera per La pazza gioia

Miglior montaggio: Gianni Vezzosi per Veloce come il vento

Migliori effetti digitali: Artea Film & Rain Rebel Alliance International Network per Veloce come il vento

Miglior costumista: Massimo Cantini Parrini per Indivisibili

Miglior truccatore: Luca Mazzoccoli per Veloce come il vento

Miglior acconciatore: Daniela Tartari per La pazza gioia

Miglior suono: Angelo Bonanni, Diego De Santis, Mirko Perri, Michele Mazzucco per Veloce come il vento

Miglior film straniero: Animali notturni di Tom Ford

Miglior film europeo: Io, Daniel Blake di Ken Loach

3 Future Award: Michele Vannucci per Il più grande sogno