David di Donatello, i vincitori: Io Capitano di Matteo Garrone miglior film, batte C’è ancora domani

C’è ancora domani di Paola Cortellesi e Io capitano di Matteo Garrone sono stati i grandi protagonisti alla 69esima edizione dei David di Donatello. Il vero trionfatore è il film di Garrone che vince nelle sezioni principali (film, regia, produzione) e conquista anche molte categorie tecniche. Il debutto della Cortellesi porta comunque a casa diverse soddisfazioni, tra cui i premi alla regia d’esordio, alla sceneggiatura e alle attrici (la stessa Cortellesi ed Emanuela Fanelli). Il resto se lo dividono Rapito di Marco Bellocchio e Palazzina LAF di Michele Riondino. La cerimonia di premiazione, in onda dallo storico Studio 5 di Cinecittà, è stata condotta da Carlo Conti e Alessia Marcuzzi, con Fabrizio Biggio inviato sul red carpet e chiamato a consegnare i premi tecnici. Di seguito, l’elenco completo dei vincitori.


MIGLIOR FILM: Io capitano di Matteo Garrone

MIGLIOR ATTORE: Michele Riondino per Palazzina LAF

MIGLIOR ATTRICE: Paola Cortellesi per C’è ancora domani

MIGLIOR REGIA: Matteo Garrone per Io capitano

MIGLIOR PRODUZIONE: Io capitano

MIGLIOR ESORDIO ALLA REGIA: Paola Cortellesi per C’è ancora domani

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE: Furio Andreotti, Giulia Calenda, Paola Cortellesi per C’è ancora domani

MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE: Marco Bellocchio e Susanna Nicchiarelli per Rapito

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA: Emanuela Fanelli per C’è ancora domani

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA: Elio Germano per Palazzina LAF

MIGLIOR DOCUMENTARIO (Premio Cecilia Mangini): Laggiù qualcuno mi ama di Mario Martone

MIGLIOR AUTORE DELLA FOTOGRAFIA: Paolo Carnera per Io capitano

MIGLIOR COMPOSITORE: Subsonica per Adagio

MIGLIORE CANZONE ORIGINALE: La mia terra di Diodato per Palazzina LAF

MIGLIOR SCENOGRAFIA: Andrea Castorino e Valeria Vecellio per Rapito

MIGLIORI COSTUMI: Sergio Ballo e Dario Calvelli per Rapito

MIGLIOR TRUCCATORE: Enrico Iacoponi per Rapito

MIGLIOR ACCONCIATURA: Alberta Giuliani per Rapito

MIGLIOR MONTAGGIO: Marco Spoletini per Io capitano

MIGLIOR SUONO: Io capitano

MIGLIORI EFFETTI SPECIALI VISIVI: Io capitano

DAVID GIOVANI: C’è ancora domani

DAVID DELLO SPETTATORE: C’è ancora domani (5,5 milioni di spettatori)

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO: The Meatseller

MIGLIOR FILM INTERNAZIONALE: Anatomia di una caduta

DAVID SPECIALE a Vincenzo Mollica

DAVID ALLA CARRIERA a Giorgio Moroder e a Milena Vukotic