ED WOOD di Tim Burton (1994)

locandina-ed-woodMercoledì 17/04/13, ore 22.55, RAI 4

 

Biografia di Edward D. Wood Jr., noto come “peggior regista di tutti i tempi” grazie ad opere come l’ormai celeberrimo Plan 9 from Outer Space, Ed Wood, presentato in concorso al 48º Festival di Cannes, è l’ennesimo omaggio del regista Tim Burton alla diversità.

 

Wood, reietto della cinematografia, squattrinato e senza talento ma ottimisticamente fiducioso nelle proprie capacità, goffo e amante del travestimento (vedi Glen or Glenda), entra prepotentemente nella galleria dei freaks burtoniani, incompreso ma tenace, sconfitto ma sempre pronto a riemergere con slancio, “genio incompreso” che per tutta la vita insegue ostinatamente il successo, un successo che arriverà solo dopo la morte, e non certo nel senso auspicato. Strepitoso Martin Landau nei panni di un Bela Lugosi ormai dimenticato e drogato, riportato alla ribalta da Wood che lo venera come un idolo, stremato dalla malattia e dalla dipendenza ma pieno di orgoglio e dignità. Lisa Marie, ai tempi compagna di Burton, è Vampira, Vincent D’Onofrio interpreta Orson Welles in una memorabile sequenza. Prima mancata collaborazione con il compositore Danny Elfman (le musiche sono di Howard Shore). Vincitore di due premi Oscar (miglior attore non protagonista e trucco).

Da non perdere.

{jcomments on}