FESCAAAL 2024: il programma del festival dedicato a cinema africano, d’Asia e America Latina

Per chi ama cinematografie lontane dai consueti orizzonti, il FESCAAAL è un po’ il festival del cuore. La 33esima edizione del Festival del cinema africano, d’Asia e America Latina è prevista dal 3 al 12 maggio a Milano, in location sparse per la città. Si parte venerdì 3 al Cinema Godard di Fondazione Prada con la proiezione di Fremont di Babak Jalali (sceneggiato dal regista con Carolina Cavalli), atteso film con la rifugiata afghana Anaita Wali Zada e il lanciatissimo attore americano Jeremy Allen White, in sala a fine giugno 2024.

La giuria è presieduta dal celebre e pluripremiato regista filippino Lav Diaz (omaggiato di una retrospettiva con i film From What is Before, Norte, the End of History e The Woman Who Left): al suo fianco, Ali Asgari (di cui è prevista la proiezione di Until Tomorrow) e Anastasia Plazzotta. La Giuria Premio della Critica – SNCCI è invece composta da Nicola Falcinella, Ilaria Falcone e Simone Soranna. Il festival è fruibile in presenza (le altre location sono Cinema Arlecchino, Cineteca Milano MIC, Auditorium San Fedele e Bar Il Girevole) ma anche online su MyMovies. Di seguito, i film delle sezioni competitive principali.

FESCAAAL: Concorso lungometraggi Finestre sul mondo

La sezione competitiva presenta in anteprima nazionale una selezione di lungometraggi tra le più recenti produzioni di film di finzione e di documentari provenienti da Africa, Asia e America Latina, con particolare attenzione alle opere dei giovani registi emergenti presentati nei più prestigiosi festival internazionali.

Bauryna salu – Askhat Kuchinchirekov | Kazakhstan | 2023 | 113′

Demba – Mamadou Dia | Senegal, Germania, Qatar | 2024 | 116′

Dilli Dark – Dibakar Das Roy | India | 2023 | 100′

Disco Afrika: une histoire malgache – Luck Razanajaona | Francia, Madagascar, Germania, Qatar | 2024 | 81′

El viento que arrasa – Paula Hernández | Argentina, Uruguay | 2023 | 94′

Mambar Pierrette – Rosine Mbakam | Belgio, Camerun | 2023 | 93′

Some Rain Must Fall – Qiu Yang | Singapore, Regno Unito, Francia | 2023 | 98′

Sujo – Astrid Rondero, Fernanda Valadez | Messico, USA, Francia | 2024 | 125′

Valentina o la serenidad – Ángeles Cruz | Messico | 2023 | 85′

FESCAAAL: Concorso EXTR’A

Sezione competitiva dedicata a registi italiani o stranieri residenti in Italia. Ospita opere senza distinzione di genere o durata girate in Africa, Asia o America Latina o che approfondiscano i temi dell’Italia multiculturale.

Casablanca – Adriano Valerio | Francia, Italia | 2023 | 63′

Eldorado – Mathieu Volpe | Belgio, Italia | 2023 | 19′

In una goccia – Valeria Weerasinghe | Italia | 2023 | 8′

La linea del terminatore – Gabriele Biasi | Italia | 2023 | 16′

Lonely – Michele Pennetta | Svizzera, Italia | 2023 | 78′

Maieti – Daniele Caruso, Matteo Boscolo Gioachina | Italia | 2023 | 17′

My Name is Aseman – Ali Asgari, Gianluca Mangiasciutti | Italia | 2023 | 14′

Non piangere – Niccolò Corti | Italia | 2024 | 16′

Saudade – Pietro Falcone | Italia | 2024 | 64′

Song of All Ends – Giovanni C. Lorusso | Italia, Francia, Libano | 2024 | 73′

Taxibol -Tommaso Santambrogio | Italia | 2023 | 50′

The Meatseller – Margherita Giusti | Italia | 2023 | 17′

The Strong Man of Bureng – Mauro Bucci | Italia | 2023 | 75′

Per il programma completo, vi invitiamo a consultare il sito ufficiale fescaaal.org.