Filming Italy Sardegna Festival 2023: Richard Gere e Rosario Dawson ospiti, madrina Francesca Chillemi

filmingitaly2023

Siamo stati al Festival di Cannes, ospiti dell’Italian Pavillion, per assistere all’evento che ha anticipato il programma di Filming Italy Sardegna 2023. La sesta stagione della manifestazione organizzata e diretta da Tiziana Rocca si terrà a Cagliari dal 22 al 25 giugno 2023, nelle location di Forte Village e Notorious Cinemas. Nel segno del cinema italiano ma anche dello star system hollywoodiano, presente con tanti big a partire dalla splendida Rosario Dawson: la Ahsoka nella omonima e imminente serie Disney+/LucasFilm sarò infatti ambasciatrice di Filming Italy. 

Proiezioni, incontri e presentazioni di film e serie saranno la spina dorsale di una manifestazione che lega cinema, tv e piattaforme e si svolge in collaborazione con APA – Associazione Produttori Audiovisivi presieduta da Giancarlo Leone, con il Patrocinio della Regione Autonoma della Sardegna, del Comune di Cagliari, del Consorzio Costa Smeralda e con la collaborazione di Forte Village.

Il nome della Dawson si affianca ad altri non meno prestigiosi, a partire dal Presidente onorario di questa edizione che sarà nientemeno che Richard Gere. In veste di madrina è stata chiamata invece una giovane star italiana come Francesca Chillemi. Proseguiamo con i talent presenti, sia nostrani che internazionali: Claudia Gerini, presidente di giuria dei corti; le attrici francesi Emmanuelle Béart e Clotilde Courau; Gabriele Lavia e Lodo Guenzi che presenteranno l’ultimo film di Pupi Avati La quattordicesima domenica del tempo ordinario. Ma segnaliamo con piacere anche il nome di Nasim Eshqi, intervenuta di persona a Cannes così come la Gerini: si tratta di un’atleta iraniana specializzata in arrampicata (sport vietato alle donne nel suo Paese), che riceverà il Filming Italy Sardegna Woman Power Award.

Per quanto riguarda i film proiettati in anteprima, si parla di oltre 50 titoli, a partire dalla preapertura Un matrimonio mostruoso di Volfango De Biasi (sequel di Una famiglia mostruosa), alla presenza del cast. Ad aprire il festival, la sera del 21 giugno, vedremo invece Fidanzata in affitto, nuova commedia con Jennifer Lawrence. Nell’omaggio ai 100 anni di Warner Bros., che comprenderà la proiezione di alcuni dei più grandi successi cinematografici dello Studio, si chiuderà il festival con il cinecomic The Flash, diretto da Andy Muschietti e con Ezra Miller nei panni del supereroe DC.

Da non dimenticare è il premio dedicato ai corti, Filming Italy Sardegna – In Corto, il cui tema sarà “I diritti umani”. La giuria, oltre alla già citata presidente Claudia Gerini, comprenderà Paola Cortellesi, Riccardo Milani, Vito Sinopoli, Massimo Arcangeli e Tiziana Rocca. I corti vincitori saranno trasmessi su Rai Cinema Channel e sulla piattaforma MyMovies.

Il festival si fa inoltre portavoce del rilancio del cinema nella stagione estiva, un argomento di cui si parla in Italia con frequenza annuale. Per incentivare ulteriormente l’affluenza nelle sale in una stagione in cui il pubblico nostrano sembra essere irriducibilmente allergico alla visione di film al chiuso, dal 16 giugno al 16 settembre tutti i film italiani ed europei saranno infatti fruibili al cinema a 3 euro e 50 (il resto del costo del biglietto sarà coperto dallo Stato).

Molto interessante, infine, l’iniziativa di Filming Italy che mira a ridiffondere l’uso di alcuni vocaboli che si sono un po’ persi nel tempo e che invece sarebbe bello far conoscere ai più giovani. Sono state pertanto scelte 9 parole, rilanciate dall’hashtag#AdottaUnaParola. Si tratta di Pellicola, Amarcord, Celluloide, Cinemascope, Cinerama, Dolcevita, Maccarone, Supercazzola e Vitellone. Per i cinefili, sono termini che ci riportano in un mondo dorato popolato di creature felliniane, zingarate, schermi avvolgenti. Perché non far conoscere un po’ di questo mondo anche alle nuove generazioni?