GOMORRA di Matteo Garrone (2008)

locandina-gomorraVenerdì 22/03/13, ore 21.05, RAI MOVIE

 

Tratto dall’omonimo romanzo di Roberto Saviano (caso letterario dell’anno 2007), Gomorra, diretto da Matteo Garrone, è strutturato in quattro vicende parallele che, insieme alla quotidianità dei personaggi, affrontano lo scottante tema della camorra e le inevitabili conseguenze che essa ha sulla società italiana.


 

 

{jcomments on}

Caserta: Pasquale, sarto che decide di mettersi in società con alcuni imprenditori cinesi, viene punito dai camorristi; Totò è un ragazzino cresciuto nel mito del sistema mafioso; Franco è un imprenditore implicato nello smaltimento illegale di rifiuti tossici; Marco e Ciro, delinquenti alle prime armi, rubano armi alla camorra. Asciutto e rigoroso nella struttura (“L’occhio antropologico di Garrone non ha permesso quello che per me sarebbe stata una sconfitta, cioè di rendere incredibilmente interessanti dei personaggi per il solo fatto che questi personaggi militavano in certe organizzazioni”: parola di Roberto Saviano), Gomorra è un pugno allo stomaco dello spettatore: con coerenza invidiabile, riesce a descrivere la miseria di un’Italia senza speranza, condannata all’immobilità. Una delle uscite italiane più importanti all’epoca insieme a Il divo di Paolo Sorrentino. Vincitore del Gran Premio della Giuria al 61º Festival di Cannes.

Da non perdere.