I NUOVI MOSTRI di Mario Monicelli, Dino Risi, Ettore Scola (1977)

locandina-i-nuovi-mostriGiovedì 25/4/13, ore 18.25, RAI MOVIE

 

Film a episodi diretto da Dino Risi, Mario Monicelli ed Ettore Scola e sceneggiato da Age, Scarpelli, Ruggero Maccari e Bernardino Zapponi, I nuovi mostri tratteggia, come il suo antecedente I mostri (1963, per la regia del solo Risi), le meschinità dell’italiano medio.

 

{jcomments on}

La versione integrale del film presentava quattordici episodi (Tantum Ergo, Autostop, Con i saluti degli amici, Hostaria!, First Aid-Pronto soccorso, L’uccellino della Val Padana, Come una regina, Senza parole, Elogio funebre, Mammina e mammone, Cittadino esemplare, Pornodiva, Sequestro di persona cara, Il sospetto), ridotti a nove dalla censura italiana per la messa in onda televisiva (gli ultimi cinque elencati vennero giudicati troppo scabrosi ed eliminati). Segnato dai cosiddetti anni di piombo, cinico e amaro, I nuovi mostri riesce a colpire per la sua carica corrosiva, nascosta (ma non troppo) da una comicità aggressiva e paradossale, e vanta interpreti del calibro di Ugo Tognazzi, Vittorio Gassman, Alberto Sordi ed Eros Pagni. Quattro episodi spiccano: Hostaria! (due omosessuali mettono a soqquadro la cucina di un ristorante a causa dei loro litigi), First Aid (un nobile abbandona un pedone investito perché non riesce a farlo ricoverare), L’uccellino della Val Padana (un impresario sfrutta brutalmente la moglie cantante) ed Elogio funebre (omaggio alla fine di un’epoca, quella dell’avanspettacolo e di una certa commedia all’italiana).

Imperdibile.