I vincitori del Korea Film Fest 2024: Cobweb è il miglior film

Mentre si conclude la 22esima edizione del Florence Korea Film Fest, chiuso sabato 30 marzo dal concerto di Jung Jae-il, sono stati proclamati i vincitori. Il premio al miglior film va a Cobweb di Kim Jee-woon, atto d’amore per il cinema, ambientato nella Corea del Sud negli anni ‘70. In concorso nella sezione Orizzonti Coreani, il film è interpretato dall’ormai leggendario Song Kang-ho, noto anche al pubblico più mainstream per Parasite, e racconta la storia del regista Kim Ki-yeol, convinto a rigirare il finale del suo film in poco tempo e alle prese con mille vicissitudini.

Questa la motivazione della giuria formata da Elisabetta Vagaggini, Ginevra Barbetti, Laura Della Corte, Lorenzo Pierazzi, Luca Barni, Carlo Pellegrini: Per la capacità di raccontare il cinema e mescolare in maniera innovativa i generi thriller, horror e commedia con virtuosi salti temporali tra verità e finzione. Per la maestria registica nel ritmo e nell’ironia della scrittura, oltre a quella delle interpretazioni degli attori, tra cui spicca quella del protagonista Song Kang-ho. Per la capacità straordinaria di stare in equilibrio sul sottile diaframma che separa il dramma dalla commedia, la realtà dalla finzione, portando lo spettatore a riflettere sul confronto continuo tra arte e vita”.

Questi gli altri premi assegnati.

Menzione speciale per la Miglior regia: Greenhouse di Lee Sol-hui (in concorso nella sezione Independent Korea)

Menzione speciale per la Migliore opera prima: Hail to Hell di Lim Oh-jeong 

Premio del pubblico in sala: Honeysweet di Lee Han