IL PROMONTORIO DELLA PAURA di J. Lee Thompson (1962)

locandina-promontorio-della-pauraVenerdì 08/03/13, ore 21.10, RAI MOVIE

 

Max Cady (Robert Mitchum), psicopatico ex galeotto, perseguita l’avvocato Sam Bowden (Gregory Peck), colpevole di averlo fatto rinchiudere in galera per otto anni. Le minacce si moltiplicano e Bowden, per proteggere la sua famiglia (la moglie Peggy [Polly Bergen] e la figlia Nancy [Lori Martin]), decide di combattere il nemico con le sue stesse armi.



Tratto dal romanzo The Executioners di John MacDonald, adattato per lo schermo da James Webb, un film cupo, morboso ed estremamente violento per l’epoca, in cui la lotta tra i due protagonisti (psicologica e fisica) diventa scontro sociale (la borghesia, rappresentata non certo benevolmente, rapportata alla cellula impazzita, ribelle e fuori dagli schemi incarnata da Cady). Grandissime performances degli interpreti, soprattutto di Mitchum, cattivo laido e sgradevole ma stranamente ed inevitabilmente affascinante. Bella la colonna sonora di Bernard Herrmann (abituale collaboratore di Alfred Hitchcock). Con un remake (Cape Fear – Il promontorio della paura di Martin Scorsese, 1991), che contribuì a rilanciare l’originale.

Da non perdere.

{jcomments on}