IL SUPERPAGELLONE DI LUGLIO 2013

pacific rim locandinaChi ha detto che i blockbuster non possono essere di qualità? I robottoni di Pacific Rim, kolossal action/sci-fi di Guillermo del Toro conquistano la redazione di I-FILMSonline e si meritano il titolo di film più apprezzato di luglio.

Va detto che comunque la concorrenza lascia abbastanza a desiderare: a parte The Lone Ranger, il catalogo del mese è stato decisamente scarso, quando non imbarazzante. Il tutto è sintetizzabile in poche parole: tanti muscoli e poca sostanza (Pain & Gain), anziani che si ostinano a girare film (Uomini di parola), horror di serie Z (The Last Exorcism).

E, soprattutto, delude anche il divino Terrence Malick con To The Wonder (di cui abbiamo parlato parecchio, anche con video e comics).

Meno male che c’è il Boss. E, per inciso, anche se l’ha visto solo il nostro Simone Soranna, Springsteen & I si porta a casa la media voti più alta.

 

I voti vanno da 1 a 4 (1: abominevole; 1,5: pessimo, molto brutto; 2: bruttino; 2,5: sufficiente, discreto; 3: buon film; 3,5: gran film; 4: capolavoro).

 

 

alt alt alt alt alt alt alt alt alt alt alt alt
Facciamola finita                 2      
The Last Exorcism 1,5                      
The Lone Ranger
     3   2,5      3 
   2    2,5
Now You See Me          1,5              1,5
Pacific Rim 2,5
       2,5          3,5  3
 2,5
Pain & Gain – Muscoli e denaro     1,5
                 
Parental Guidance         1,5              
Questi sono i 40         2        2,5      
Se sposti un posto a tavola         1              
Springsteen and I                        3
Titeuf. Il film         1,5              
To The Wonder
 2  2,5  3 1,5 3 1,5  3  2    2    2
Uomini di parola         1,5              
Wolverine: L’immortale  2  2,5     2            2,5  

{jcomments on}