INSIDER – DIETRO LA VERITÀ di Michael Mann (1999)

locandina-insiderMercoledì 16/10/13, ore 21.00, IRIS

 

Jeffrey Wigand (Russell Crowe), ricercatore presso una multinazionale del tabacco, viene improvvisamente licenziato; decide quindi di rivelare la composizione chimica delle sigarette, a cui vengono aggiunte sostanze che provocano dipendenza.

Denunciato dagli ex capi, braccato dai media e abbandonato dalla famiglia, Wigand si ritroverà a lottare contro tutti, con il solo aiuto del giornalista Lowell Bergman (Al Pacino), autore del programma televisivo 60 minuti per la CBS. Fulgido esempio di cinema di denuncia: Michael Mann, ispirandosi ad un articolo apparso su Vanity Fair intitolato L’uomo che sapeva troppo, mette in scena con il consueto talento visivo il dramma di un uomo che sceglie da che parte stare, con un senso etico e morale che pare ormai scomparso in un mondo dominato dalle regole capitalistiche. Cupo e pessimista, lento e dilatato, con uno stile che oscilla dal documentaristico al visionario, Insider – Dietro la verità lascia ben poche speranze: e infatti nel film perdono tutti. Cast da urlo: ottima la dolente e rassegnata interpretazione di Crowe, Pacino convincente come al solito, straordinario Christopher Plummer nei panni dell’anchorman Mike Wallace. Fotografia di Dante Spinotti. Candidato a sette premi Oscar, non ne ha vinto nemmeno uno.

Imperdibile.

{jcomments on}