KING OF NEW YORK di Abel Ferrara (1990)

king of new yorkGiovedì 18/10/12, ore 13.35, Iris

 

Pellicola che ha aperto le porte della notorietà in Europa ad Abel Ferrara, King of New York rappresenta, insieme a Il cattivo tenente girato due anni più tardi, l’apice della esplosiva e sanguigna creatività dell’autore newyorkese.

Regista indipendente votato all’eccesso, totalmente estraneo a qualsiasi regola precostituita, nei suoi film ha sempre sviscerato tematiche forti, spesso in contrapposizione tra loro, comprimendo i sentimenti al limite del sostenibile. Qui, avvalendosi della maestosa presenza di un Christopher Walken che avrebbe meritato il suo secondo Oscar dopo quello ottenuto come migliore attore non protagonista per Il cacciatore, cala, nella solita cupa New York, la storia di un gangster, appena uscito di prigione, che vuole riprendere le sue attività criminali per finanziare la costruzione di un ospedale nel Bronx. Ma è braccato dalle bande rivali e da un gruppo di poliziotti irlandesi. Epilogo tragico.

Genio e sregolatezza ai massimi livelli.

{jcomments on}