LA COSA di John Carpenter (1982)

locandina-la-cosaDomenica 29/09/13, ore 00.20, ITALIA 1

 

Antartide, 1982. Una base scientifica statunitense viene minacciata da una forma aliena capace di mutare e assumere qualsiasi sembianza. In preda al panico il gruppo, capeggiato da R. J. MacReady (Kurt Russell), tenterà di salvarsi con ogni mezzo a disposizione. In pochi sopravvivranno.

Liberamente tratto dal racconto horror-fantascientifico Who Goes There? (1948) di John W. Campbell, già alla base di La cosa da un altro mondo di Howard Hawks, La cosa (primo episodio della cosiddetta “Trilogia dell’Apocalisse”, seguito da Il signore del male e Il seme della follia) riflette i feticci e le passioni del grande (e troppo spesso sottovalutato) John Carpenter: oltre ad un’abbondante cinefilia, emerge la riflessione attualizzata alla contemporaneità sulla paura dell’invasione e sul terrore nei confronti del diverso (un tempo esterno, oggi mimetizzato alla perfezione, tanto da non poter più essere individuato). Misconosciuto, accolto in patria da feroci critiche, penalizzato dall’uscita di E. T. l’extra-terrestre di Spielberg che, nel 1982, dominò i botteghini veicolando una figura aliena ben più rassicurante, La cosa è stato fortunatamente rivalutato negli anni in base a quel che è: un grande film. Strabilianti effetti speciali di Rob Bottin, musiche di Ennio Morricone.

Imperdibile.

{jcomments on}