LA FIAMMA DEL PECCATO di Billy Wilder (1944)

locandina-la-fiamma-del-peccatoMartedì 02/04/13, ore 00.50, RAI MOVIE

 

“Io ho ucciso per denaro, e per una donna. Non ho avuto i soldi e non ho avuto la donna.”

L’assicuratore Walter Neff (Fred MacMurray), confessando i suoi crimini ad un dittafono, rievoca gli eventi che lo hanno portato alla rovina: la passione travolgente per Phyllis Dietrichson (Barbara Stanwyck), il coinvolgimento nell’assassinio del marito (Tom Powers), la persecuzione da parte del tenace collega Barton Keyes (Edward G. Robinson), la scoperta del tradimento dell’amante.



Memorabile film diretto da Billy Wilder (sceneggiatore con lo scrittore statunitense Raymond Chandler, alla sua prima esperienza per il cinema), tratto dall’omonimo romanzo breve di James Cain, La fiamma del peccato è un perfetto esempio di noir con una protagonista che incarna i tratti della femme fatale tipica del genere (“Io non ti ho mai amato, non ho mai amato nessuno. Sono guasta dentro.”) Teso, coinvolgente e serrato: in una parola, un capolavoro. Imitato e mai eguagliato, è stato omaggiato da Woody Allen in Misterioso omicidio a Manhattan. Candidato a sette premi Oscar (miglior film, regia, attrice protagonista, sceneggiatura non originale, fotografia, sonoro, colonna sonora).

Assolutamente imperdibile.

{jcomments on}