LA VERA STORIA DI JACK LO SQUARTATORE di Allen e Albert Hughes (2001)

locandina-from-hellDomenica 06/04/14, ore 21.10, MTV

 

“Nessuno meno di voi è in grado di giudicare la perfezione raggiunta dalla mia arte.” Londra, 1888. Un serial killer fa strage di prostitute; l’ispettore Frederick Abberline (Johnny Depp), oppiomane traumatizzato dalla morte di moglie e figlioletta neonata, indaga sul caso, aiutato da Mary Kelly (Heather Graham).

Scoprirà una verità agghiacciante. “Un giorno gli uomini diranno, guardandosi indietro, che sono stato il precursore del XX secolo”: interessante variazione sul tema dell’assassino più celebre di sempre, ammantato da un’aura di ambiguità per il fatto di non essere mai stato identificato, La vera storia di Jack lo squartatore offre un punto di vista alternativo su fatti di cronaca notori. Tratto dalla graphic novel di Alan Moore ed Eddie Campbell, sceneggiato da Terry Hayes e Rafael Yglesias, il film è un incubo notturno popolato di figure laide e abiette: i registi Allen e Albert Hughes indugiano su particolari putridi e sgradevoli che donano alle immagini una corporalità attraente e ripugnante al tempo stesso. Affascinante e morboso, magistralmente fotografato da Peter Deming, con un protagonista dolente e solitario che sembra creato ad hoc per Johnny Depp. Inquietantemente perfetto Ian Holm nei panni di Sir William Gull.

Da non perdere.