Il programma del Locarno Film Festival 2024

Il Locarno Film Festival diretto da Giona A. Nazzaro ha svelato il suo programma ufficiale per l’edizione 2024, che si terrà dal 7 al 17 agosto. Il film d’apertura sarà Le deluge, sugli ultimi giorni di Maria Antonietta: i protagonisti Mélanie Laurent e Guillaume Canet saranno premiati sul palco. I premi alla carriera andranno inoltre alle attrici Jane Campion e Irène Jacob, all’attore indiano Shah Rukh Khan, al regista Claude Barras (La mia vita da zucchina), a Ben Burtt (sound designer di Indiana Jones e Star Wars), alla produttrice Stacey Sher e al regista italiano Marco Tullio Giordana che presenterà il suo nuovo film La vita accanto. Il poster è firmato da Annie Leibovitz e nel pre-festival si vedranno E.T. (4 agosto) e Fiore mio (6 agosto). Di seguito, i titoli delle sezioni principali, con due titoli italiani in concorso (Luce di Silvia Luzi e Luca Bellino e Sulla terra leggeri di Sara Fgaier).

Piazza Grande

7 agosto – Le déluge di Gianluca Iodice

8 agosto – Reinas di Klaudia Reynicke / The Fall di Tarsem (versione restaurata)

9 agosto – Electric Child di Simon Jaquemet / Une femme est une femme di Jean-Luc Godard

10 agosto – Mexico 86 di César Diaz / Sew Torn di Freddy Macdonald

11 agosto – The Seed of the Sacred Fig di Mohammad Rasoulof / The Lady from Shangai di Orson Welles

12 agosto – Shambhala di Min Bahadur Bham

13 agosto – Sauvages di Claude Barras

14 agosto – Gaucho Gaucho di Michael Dweck, Gregory Kershaw

15 agosto – Timestalker di Alice Lowe

16 agosto – Rita di Paz Vega / The Piano di Jane Campion

17 agosto – Le Procès du chien di Laetitia Dosch

Concorso internazionale

AGORA di Ala Eddine Slim
AKIPLĖŠA (TOXIC) di Saulė Bliuvaitė
BOGANCLOCH di Ben Rivers
CENT MILLE MILLIARDS di Virgil Vernier
DER SPATZ IM KAMIN di Ramon Zürcher
FOGO DO VENTO (FIRE OF WIND) di Marta Mateus
GREEN LINE di Sylvie Ballyot
LA MORT VIENDRA di Christoph Hochhäusler
LUCE di Silvia Luzi, Luca Bellino
MOND di Kurdwin Ayub
QING CHUN (KU) (YOUTH (HARD TIMES)) di WANG Bing
SUYOOCHEON (BY THE STREAM) di Hong Sangsoo
SALVE MARIA di Mar Coll
SESES (DROWNING DRY) di Laurynas Bareiša
SULLA TERRA LEGGERI di Sara Fgaier
TRANSAMAZONIA di Pia Marais
YENI ȘAFAK SOLARKEN (NEW DAWN FADES) di Gürcan Keltek

Fuori concorso

BANG BANG di Vincent Grashaw
CARTAS TELEPÁTICAS (TELEPATHIC LETTERS) di Edgar Pêra
DRAGON DILATATION di Bertrand Mandico
ESPÈCE MENACÉE di Bruno Deville
FRÉWAKA di Aislinn Clarke
LA PASSION SELON BÉATRICE di Fabrice Du Welz
LA PRODIGIOSA TRASFORMAZIONE DELLA CLASSE OPERAIA IN STRANIERI di Samir
LA VITA ACCANTO di Marco Tullio Giordana
MA FAMILLE CHÉRIE di Isild Le Besco
OPT ILUSTRATE DIN LUMEA IDEALĂ (EIGHT POSTCARDS FROM UTOPIA) di Radu Jude, Christian Ferencz-Flatz
SLEEP #2 di Radu Jude

Concorso Cineasti del presente

CRICKETS, IT’S YOUR TURN di Olga Korotko
DER FLECK di Willy Hans
FARIO di Lucie Prost
FEKETE PONT (LESSON LEARNED) di Bálint Szimler
FOUL EVIL DEEDS di Richard Hunter
HANAMI di Denise Fernandes
HOLY ELECTRICITY di Tato Kotetishvili
INVENTION di Courtney Stephens
JOQTAU di Aruan Anartay
KADA JE ZAZVONIO TELEFON (WHEN THE PHONE RANG) di Iva Radivojević
KOUTÉ VWA (LISTEN TO THE VOICES) di Maxime Jean-Baptiste
LES ENFANTS ROUGES di Lotfi Achour
MONÓLOGO COLECTIVO di Jessica Sarah Rinland

OLIVIA & LAS NUBES di Tomás Pichardo-Espaillat
REAL di Adele Tull

La tradizionale proiezione di preapertura con accompagnamento dell’Orchestra della Svizzera Italiana quest’anno vede protagonista The Crowd di King Vidor. Per le altre sezioni e tutte le info vi invitiamo a consultare il sito ufficiale locarnofestival.ch.