MADE IN ITALY di Nanni Loy (1965)

made in italyVenerdì 23/8/13, ore 22.20, La7

 

Tra i più significativi esempi di film a episodi che unisce commedia e satira di costume, Made in Italy rappresenta un affresco corale (e molto attuale) dell’Italia che fu.

Composto da una trentina di episodi di varia lunghezza e suddiviso in cinque sezioni (“Usi e costumi”; “Le donne”; “Il lavoro”; “Lo Stato, la Chiesa e il cittadino”; “La famiglia”), il film passa in rassegna con tono comico e dissacratorio le debolezze, i vizi e le abitudini degli italiani in preda al boom economico, la cui integrità morale sembra vacillare sotto i colpi del sesso e del denaro, in uno spassoso impasto di sacro e profano. Scritto da Ruggero Maccari, Ettore Scola e lo stesso Nanni Loy e ambientato in alcune luoghi-simbolo del Belpaese (Roma, Amalfi, Napoli, Matera, Torino, Venezia), Made in Italy è uno dei migliori esempi di un artigianato di qualità capace di conservare il suo fascino anche a distanza di anni. Straordinaria compagnia di attori (Aldo Giuffrè, Walter Chiari, Lando Buzzanca, Lea Massari, Anna Magnani, Virna Lisi, Aldo Fabrizi, Nino Manfredi, Alberto Sordi, tra gli altri) che unisce alla perfezione grandi nomi e impagabili caratteristi. Stupenda fotografia di Ennio Guarnieri, capace di cogliere con ricchezza di dettagli l’ambiente rurale dell’epoca. Musiche di Carlo Rustichelli e Piero Umiliani.

Spassoso.{jcomments on}