MANHATTAN di Woody Allen (1979)

manhattanSabato 12/1/13, ore 21.10, La7D

 

Capolavoro senza tempo, Manhattan, presentato fuori concorso a Cannes, è probabilmente il film più amato del geniale Woody Allen, sicuramente quello per cui verrà sempre ricordato.

Vera e propria pietra miliare del cinema moderno, sofisticato, ironico, malinconico, caldo, avvolgente e con una dose di intelligenza difficilmente riscontrabile in altre pellicole, il film rappresenta l’apice creativo del suo autore/regista che, in un suggestivo bianconero, decide di mettere in immagini una vera e propria dichiarazione d’amore per New York, sua città-feticcio da sempre. Tra meravigliosi scorci da antologia del cinema, si consuma la storia del giovane intellettuale Isaac (Allen), alle prese con una movimentata vita sentimentale e con vari problemi esistenziali da risolvere. Indimenticabili la sequenza d’apertura e la corsa finale del protagonista, sulle note della Rapsodia in blu di George Gershwin. Ma sarebbe da citare tutto. Oltre a Diane Keaton, splendida co-protagonista, sono da ricordare anche Mariel Hemingway e Michael Murphy. Piccola parte anche per Meryl Streep. Troppo bello per essere nominato agli Oscar.

Imperdibile.{jcomments on}