I migliori film del 2023

Si è conclusa la stagione cinematografica 2023: un anno molto significativo, segnato da grandi autori e dal ritorno in sala post Covid grazie anche ad alcuni fenomeni (su tutti, il Barbenheimer e, in Italia, il successo di C’è ancora domani di Paola Cortellesi). Come ogni anno, abbiamo steso le nostre classifiche dei migliori film del 2023, usando come criterio l’uscita in sala e in streaming nel corso dell’anno solare. Ecco di seguito la Top 10, seguita da quelle dei singoli redattori.

  1. Oppenheimer di Christopher Nolan
  2. Killers of the Flower Moon di Martin Scorsese
  3. Foglie al vento di Aki Kaurismäki
  4. Aftersun di Charlotte Wells
  5. Anatomia di una caduta di Justine Triet
  6. Gli spiriti dell’isola di Martin McDonagh
  7. The Old Oak di Ken Loach
  8. Decision to Leave di Park Chan-wook
  9. Rapito di Marco Bellocchio
  10. The Whale di Darren Aronofsky

Le nostre Top 10: i migliori film del 2023 secondo la redazione

NB: La classifica generale è generata dalla somma dei nostri voti. Viene pertanto stabilita attraverso un punteggio da 10 a 1 dato da ciascun redattore alle proprie dieci preferenze (a parità di punteggio prevale il numero di voti).

Fabio Facciano
  1. Oppenheimer di Christopher Nolan (foto)
  2. The Whale di Darren Aronofsky
  3. Falcon Lake di Charlotte Le Bon
  4. Close di Lukas Dhont
  5. Io Capitano di Matteo Garrone
  6. Sick of Myself di Kristoffer Borgli
  7. Peter Von Kant di François Ozon
  8. Anatomia di una caduta di Justine Triet
  9. Saltburn di Emerald Fennell
  10. Adagio di Stefano Sollima

EXTRA – FILM INEDITI (ex aequo): May December di Todd Haynes e The Summer with Carmen (ΤοκαλοκαίριτηςΚάρμεν) di Zacharias Mavroeidis

PEGGIOR CIOFECA DELL’ANNO: Da grandi di Fausto Brizzi

CORTOMETRAGGIO: Le variabili dipendenti di Lorenzo Tardella

Valeria Morini
  1. Anatomia di una caduta di Justine Triet (foto)
  2. Oppenheimer di Christopher Nolan
  3. Killers of the Flower Moon di Martin Scorsese
  4. Decision to Leave di Park Chan-wook
  5. Saltburn di Emerald Fennell
  6. Aftersun di Charlotte Wells
  7. Gli spiriti dell’isola di Martin McDonagh
  8. The Old Oak di Ken Loach
  9. Barbie di Greta Gerwig
  10. Io Capitano di Matteo Garrone

EXTRAUn colpo di fortuna – Coup de Chance (Woody Allen) / Il maestro giardiniere (Paul Schrader) / Holy Spider (Ali Abbasi)

Miglior inedito: La bête di Betrand Bonello

Peggiori ciofeche dell’anno: Rebel Moon- Parte 1: Figlia del fuoco di Zack Snyder / Everything Everywhere All at Once di Daniel Kwan, Daniel Scheinert

Francesco Pozzo
  1. Oppenheimer di Christopher Nolan
  2. Killers of the Flower Moon di Martin Scorsese (foto)
  3. The Old Oak di Ken Loach
  4. Pacifiction di Albert Serra
  5. Il maestro giardiniere di Paul Schrader
  6. John Wick 4 di Chad Stahelski
  7. Foglie al vento di Aki Kaurismäki
  8. The Caine Mutiny Court-Martial di William Friedkin
  9. El Conde di Pablo Larraín
  10. Rapito di Marco Bellocchio

EXTRA – Adagio (Stefano Sollima) / Anatomia di una caduta (Justine Triet) / The Son (Florian Zeller) / Il sol dell’avvenire (Nanni Moretti) / Un colpo di fortuna – Coup de Chance (Woody Allen) / Io capitano (Matteo Garrone) / Sick of Myself (Kristoffer Borgli)

Inediti consigliati: La bête (Bertrand Bonello) / May December (Todd Haynes) / Priscilla (Sofia Coppola)

Involuzione più marchiana dell’anno: Copenhagen Cowboy (Nicolas Winding Refn)

Delusione dell’anno: The Killer (David Fincher)

Ciofeche più atroci dell’anno: Asteroid City (Wes Anderson) / Barbie (Greta Gerwig)

Giulia Pugliese
  1. Killers of the Flower Moon di Martin Scorsese
  2. Oppenheimer di Christopher Nolan 
  3. All Beauty and Bloodshed di Laura Poitras (foto)
  4. Kafka a Teheran di Ali Asgari e Alireza Khatami 
  5. Foglie al vento di Aki Kaurismäki
  6. Gli spiriti dell’isola di Martin McDonagh
  7. Decision to Leave di Park Chan-wook 
  8. Animali selvatici di Cristian Mungiu
  9. The Killer di David Fincher
  10. C’è ancora domani di Paola Cortellesi 

Extra – Le nuit du 12 di Dominik Moll 

Francesca Sozzi
  1. Killers of the Flower Moon di Martin Scorsese
  2. Aftersun di Charlotte Wells (foto)
  3. Oppenheimer di Christopher Nolan 
  4. Babylon di Damien Chazelle
  5. Un bel mattino di Mia Hansen-Løve
  6. Passages di Ira Sachs
  7. La moglie di Tchaikowski di Kirill Serebrennikov
  8. Foglie al vento di Aki Kaurismäki
  9. L’ultima notte di Amore di Andrea Di Stefano
  10. Gli spiriti dell’isola di Martin McDonagh

Extra – Inedito consigliato: Hitman di Richard Linklater

Mirta Tealdi
  1. Foglie al vento di Aki Kaurismäki (foto)
  2. Rapito di Marco Bellocchio
  3. Aftersun di Charlotte Wells
  4. Il sol dell’avvenire di Nanni Moretti
  5. Gli oceani sono i veri continenti di Tommaso Santambrogio
  6. Gli spiriti dell’isola di Martin McDonagh
  7. Anatomia di una caduta di Justine Triet
  8. The Old Oak di Ken Loach
  9. Il male non esiste di Ryûsuke Hamaguchi
  10. Palazzina LAF di Michele Riondino

EXTRA – Inediti consigliati: Zone of interest di Jonathan Glazer / The Monk and the Gun di Pawo Choyning Dorji