ONORA IL PADRE E LA MADRE di Sidney Lumet (2007)

onora il padre e la madreLunedì 03/02/14, ore 21.00, IRIS

 

 

Ultimo film del grande regista statunitense Sidney Lumet (1924-2011), Onora il padre e la madre è un angoscioso apologo sul lato oscuro dell’animo umano, in cui senso di colpa, tradimento e vendetta sono i sentimenti che dominano le azioni dei personaggi.

Andy (Philip Seymour Hoffman), dirigente immobiliare in cerca di denaro, coinvolge il fragile fratello minore Hank (Ethan Hawke), soffocato dai debiti, nel diabolico piano per derubare la gioielleria di famiglia. Le cose si complicano, con tragiche conseguenze. Una agghiacciante spirale di violenza porterà allo sconvolgente finale. La disgregazione della famiglia medio borghese americana, compiuta a causa dell’ossessivo richiamo del Dio Denaro, turba e sconvolge per la natura dei rapporti che intercorrono tra i protagonisti della vicenda: i legami di sangue sono fonte di ostilità, non di pacifica comprensione. L’ineludibile ricatto del bisogno economico, fa emergere il lato peggiore di ciascuno di noi stessi. La struttura narrativa non lineare, che sposta l’azione ai momenti precedenti e successivi alla rapina con virtuosistici salti temporali, rende ancora più coinvolgente la vicenda. In un clima teso e inquietante, Hoffman e Hawke forniscono due interpretazioni memorabili. Anche Albert Finney e Marisa Tomei, nei panni dei genitori, lasciano il segno. Una volta tanto, l’antifrastico titolo italiano rende giustizia alla grandiosità della pellicola. Grande successo di critica. Poco compreso, invece, dal grande pubblico.

Agghiacciante.