Oscar 2024: i pronostici e i nostri preferiti

Oscar 2024: i nostri pronostici, come ogni anno, anticipano la Notte più importante del cinema. Siamo alla 96esima edizione degli Academy Awards, che domenica 10 marzo sarà condotta per la quarta volta da Jimmy Kimmel. In diretta dal Dolby Theatre, la cerimonia sarà visibile anche in Italia. Andrà infatti in onda su Rai1 (e non più su Sky), a partire dalle 23.30. Oppenheimer e Povere creature! sono i favoriti in una competizione in cui c’è anche un po’ di Italia. Io capitano di Matteo Garrone figura infatti tra i candidati al miglior film internazionale (ecco tutte le nomination). Ecco dunque i nostri pronostici sulle categorie principali, votate dalla redazione.

I nostri pronostici

Miglior film: Povere creature! di Yorgos Lanthimos

Miglior regista: Christopher Nolan per Oppenheimer

Miglior attore protagonista: Cillian Murphy per Oppenheimer

Miglior attrice protagonista: Emma Stone per Povere creature!

Miglior attore non protagonista: Robert Downey Jr. per Oppenheimer

Miglior attrice non protagonista: Da’Vine Joy Randolph per The Holdovers

Miglior sceneggiatura originale: Justine Triet e Arthur Harari per Anatomia di una caduta

Miglior sceneggiatura non originale: Christopher Nolan per Oppenheimer

Miglior film internazionale: La zona d’interesse di Jonathan Glazer (Regno Unito)

Miglior film d’animazione: Il ragazzo e l’airone di Hayao Miyazaki

Le nostre preferenze

Di seguito, eccovi invece le preferenze di alcuni membri della redazione.

Valeria Morini

Miglior film: Oppenheimer di Christopher Nolan

Miglior regista: Justine Triet per Anatomia di una caduta

Miglior attore protagonista: Cillian Murphy per Oppenheimer

Miglior attrice protagonista: Lily Gladstone per Killers of the Flower Moon

Miglior attore non protagonista: Ryan Gosling per Barbie

Miglior attrice non protagonista: Da’Vine Joy Randolph per The Holdovers

Miglior sceneggiatura originale: Justine Triet e Arthur Harari per Anatomia di una caduta

Miglior sceneggiatura non originale: Christopher Nolan per Oppenheimer

Miglior film internazionale: La zona d’interesse di Jonathan Glazer

Miglior film d’animazione: Robot Dreams di Pablo Berger

Giulia Pugliese

Miglior film: Killers of the Flower Moon di Martin Scorsese

Miglior regia: Christopher Nolan per Oppenheimer

Miglior attore protagonista: Cillian Murphy per Oppenheimer

Miglior attrice protagonista: Emma Stone per Povere Creature! 

Migliore attrice non protagonista: Da’VoneJoy Randolph per The Holdovers

Miglior attore non protagonista: Robert Downey Jr. per Oppenheimer

Migliore sceneggiatura originale: Arthur Harari, Justine Triet per Anatomia di una caduta

Migliore sceneggiatura non originale: Christopher Nolan per Oppenheimer

Miglior film internazionale: La zona d’interesse di Jonathan Glazer

Miglior film di animazione: Il ragazzo e l’airone di Hayao Miyazaki

Francesca Sozzi

Miglior film: Povere creature!

Miglior regista: Martin Scorsese per Killers of the Flower Moon

Miglior attore protagonista: Cillian Murphy per Oppenheimer

Miglior attrice protagonista: Emma Stone per Povere creature!

Miglior attore non protagonista: Mark Ruffalo per Povere creature!

Miglior attrice non protagonista: Da’Vine Joy Randolph per The Holdovers

Miglior sceneggiatura originale: David Hemingson per The Holdovers

Miglior sceneggiatura non originale: Tony McNamara per Povere creature!

Miglior film internazionale: La zona d’interesse di Jonathan Glazer

Miglior film d’animazione: Il ragazzo e l’airone di Hayao Miyazaki

Mirta Tealdi

Miglior film: La zona d’interesse di Jonathan Glazer

Miglior regista: Justine Triet per Anatomia di una caduta

Miglior attrice protagonista: Emma Stone per Povere creature!

Miglior attore non protagonista: Robert Downey Jr. per Oppenheimer

Miglior sceneggiatura originale: Arthur Harari, Justine Triet per Anatomia di una caduta

Miglior sceneggiatura non originale: Jonathan Glazer per La zona d’interesse

Miglior film internazionale: La zona d’interesse di Jonathan Glazer