QUANDO LA CITTA’ DORME di Fritz Lang (1956)

quando la città dormeDomenica 18/11/12, ore 7.45, RAITRE

 

Penultimo film americano del grande Fritz Lang, Quando la città dorme è la pellicola di ambientazione giornalistica più cinica e spietata di sempre, da vero manuale del cinema.

L’erede di un diffusissimo quotidiano americano, mette in palio il posto di direttore generale fra i suoi tre principali collaboratori. Solo chi sarebbe stato capace di scoprire l’identità del misterioso “assassino del rossetto”, che in quel periodo riempiva le pagine dei giornali e dominava le fantasie dell’opinione pubblica, avrebbe ottenuto il tanto desiderato posto. Partendo da un fatto di cronaca nera realmente accaduto, il film ben presto abbandona i canoni del giallo per concentrarsi sull’ambizione che divora i giornalisti assetati di potere, pronti a tutto pur di emergere. La morale è completamente cancellata, e l’assassino di cui si vuole trovare l’identità è certamente più rispettabile di coloro che sono sulle sue tracce. L’esasperazione della competizione nella società capitalistica, travalica i confini della redazione di un giornale, vista come un vero e proprio girone infernale. Poco compreso all’uscita, Quando la città dorme è oggi giustamente ritenuto uno dei capolavori di Lang.

Imperdibile.

{jcomments on}