SPEED di Jan De Bont (1994)

SpeedGiovedì 09/01/14, ore 21.10, ITALIA 2

 

“Tu non hai ancora capito Jack, eh, la bellezza di tutto questo. Una bomba è fatta per esplodere! È questo il suo significato, il suo scopo! La tua vita è vuota, e lo sai perché, Jack? Perché la passi tentando di impedire alle bombe di esplodere! E per chi? Per che cosa? Tu lo sai che cos’è una bomba che non viene fatta esplodere, Jack? È un orologio d’oro da quattro soldi, ecco che cos’è!”

 

Los Angeles. Dopo aver imbottito di esplosivo un ascensore, il supercriminale pazzoide Howard Payne (Dennis Hopper) sfida nuovamente le autorità piazzando su un autobus una bomba che si innesca automaticamente se il tachimetro scende sotto le 50 miglia orarie. Il poliziotto Jack Traven (Keanu Reeves) tenterà di scongiurare il peggio con l’aiuto della passeggera Annie Porter (Sandra Bullock). Azione adrenalinica allo stato puro: Speed, diretto da Jan De Bont, non concede un attimo di tregua grazie a continui colpi di scena e a un montaggio compulsivo e schizofrenico. Nessuna pretesa di serietà o di verosimiglianza, solo un ritmo frenetico: cinema all’insegna del disimpegno, semplicemente e coscientemente. Per chi si accontenta, lo spettacolo è assicurato. Cast indovinato, soprattutto nel caso di Hopper (sempre a suo agio nelle parti dello psicotico). Gran colonna sonora con canzoni di Billy Idol, Rod Stewart, Kiss. Due Oscar (miglior sonoro, montaggio sonoro). Con un pietoso sequel (Speed 2: senza limiti, 1997).

Consigliato.