SULLE MIE LABBRA di Jacques Audiard (2001)

sulle-mie-labbraMercoledì 15/01/14, ore 21.10, RAI 4

 

Magistralmente interpretato da Vincent Cassel e Emmanuelle Devos, Sulle mie labbra è il terzo lungometraggio di Jacques Audiard, regista e sceneggiatore transalpino il cui indubbio talento è esploso con Il profeta (2009) e Un sapore di ruggine e ossa (2012).

Carla, segretaria di una grande impresa edile dalla sessualità repressa, parzialmente sorda ma capace di leggere le labbra, conduce un’esistenza grigia e monotona, vivendo con frustrazione il rapporto con la società che la circonda. Formerà una strana coppia con Paul, ex detenuto in libertà vigilata, che la coinvolge in un rischioso colpo ai danni di una banda criminale. Ellittico, squilibrato, dal fascino obliquo, Sulle mie labbra è un film scisso che parte come un dramma psicologico per sfociare poi in un’atmosfera da noir violento, senza rinunciare a mettere in scena un’originale storia d’amore. Il fascino ambiguo della protagonista, che dietro un’apparente calma nasconde pulsioni inaspettate, rende la vicenda estremamente intrigante. Audiard celebra, con spiccata personalità, le complessità e i misteri che si celano dietro la “normalità” della gente comune. Vale molto di più della semplice somma dei generi a cui attinge. Sconsigliato a chi ritiene indigesto il cinema francese. Grande successo di critica e pubblico in patria. Tre premi César su nove nomination.

Intenso.