BLADE RUNNER 2049 di Denis Villeneuve (2017)

5 buoni motivi per vedere Blade Runner 2049 | Rolling Stone Italia

In tempi di franchise cinematografici sfruttati sino all’isterilimento, reboot eretici e remake che gridano vendetta in un progressivo appiattimento dell’inventiva hollywoodiana, quella di un seguito dell’immortale Blade Runner 35 anni dopo, con Ridley Scott alla produzione e Denis Villeneuve chiamato a raccogliere il testimone in cabina di regia, sembrava una scommessa azzardatissima, persa in partenza. Preceduto da un’attesa lancinante, il sequel di uno dei più grandi film di fantascienza di sempre (nato a sua volta da un romanzo di Philip K. Dick) si rivela invece una piacevole sorpresa, un’opera di maestosa complessità che riscrive le regole per riaggiornare saghe e classici del passato per il pubblico contemporaneo. Ambientato un trentennio dopo gli eventi del primo film, Blade Runner 2049 vede protagonista un nuovo cacciatore di replicanti, K (un Ryan Gosling di stupefacente bravura), alla ricerca di Rick Deckard (Harrison Ford) e alle prese con una scoperta clamorosa che potrebbe cambiare per sempre i rapporti tra umani e androidi e i destini di un mondo in disfacimento.

Leggi tutto