THE SNIPER di Dante Lam (2009)

thesniperThe Sniper di Dante Lam è quello che si può definire, al di la di ogni ragionevole dubbio, un film minore. Uscito in ordine di tempo tra The Beast Stalker e Fire of Conscience, presenta sfortunatamente gli stessi punti deboli del primo (forse anche accentuati) e gli embrionali pregi del secondo che la rendono un’ ideale pellicola di passaggio.
Scritto a quattro mani da Lam e dal fido sceneggiatore Wai Lun Ng, The Sniper si inserisce perfettamente nella sua cinematografia e nel nuovo cinema action/poliziesco di Hong Kong dove non sempre sono i buoni quelli che indossano la divisa: i protagonisti sono tre agenti dell’ unità tiratori scelti della polizia di Hong Kong, due veterani ormai ex amici divisi da una rivalità autodistruttiva, ed un novellino tanto capace quanto arrogante.

 

 

 

Leggi tutto

FIRE OF CONSCIENCE di Dante Lam (2010)

 Il detective Manfred e l’Ispettore Kee sono due poliziotti le cui strade si incrociano per puro caso: mentre il primo indaga sull’omicidio di una prostituta, l’altro ha bisogno d’aiuto per trovare dei ragazzini che hanno rubato il cellulare ad uno dei suoi informatori. Nonostante le differenze di ruolo e di grado, tra i due si stabilisce subito una certa sintonia destinata però a trasformarsi in dubbi e sospetti quando Manfred scopre che dietro le azioni di Kee si celano fini tutt’ altro che leciti.
In Fire of Coscience non ci suono buoni e cattivi ma solo uomini di legge che camminano sul confine, a volte superandolo abbondantemente, che separa la giustizia dalla criminalità. Poliziotti consumati da un male oscuro radicato nella sfiducia verso il sistema o in un inestinguibile desiderio di vendetta.

Leggi tutto

THE BEAST STALKER di Dante Lam (2008)

 Il giovane commissario di polizia Tong, nel tentativo di catturare un fuggitivo, finisce per ferire a morte un innocente. Distrutto dal senso di colpa cerca la redenzione nella caccia disperata al rapitore della figlia di un avvocato di pubblica accusa, impegnata nel far condannare per omicidio un rapinatore.
Nel panorama cinematografico di Hong Kong, l’ action poliziesco ha da qualche anno a questa parte un nuovo e importante nome di riferimento (stando perlomeno ai risultati di botteghino) quello di Dante Lam. Ad un pubblico attento ed esigente però, questo  The Beast Stalker mostra subito il fianco portando in superficie un neo abbastanza evidente, la scrittura. Spesso autore della storia piuttosto che della sceneggiatura, il regista honkonghese predilige racconti articolati, fitti intrecci tra personaggi spesso molto forzati se non proprio ingenui. Leggi tutto

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial