The Tender Bar di George Clooney, la recensione

The Tender Bar, il film carino di George Clooney | Wired Italia

In parallelo con la carriera di superstar, George Clooney insiste a portare avanti il percorso di regista e giunge all’opus numero 8 di una carriera discontinua e non esaltante (pur se non priva di casi interessanti come l’ottimo Le idi di marzo), con The Tender Bar, disponibile su Amazon Prime Video. L’eclettico Clooney, che qui resta dietro la macchina da presa, firma l’adattamento del romanzo autobiografico Il bar delle grandi speranze di J. R. Moehringer, un tenero racconto di formazione ambientato nella Long Island degli anni 70 e 80.

Leggi tutto

OCEAN’S 8 di Gary Ross (2018)

Ocean's 8, cast e trama film - Super Guida TV

Debbie Ocean, ancora scossa da qualche anno di gattabuia e impegnata a piangere la morte del fratello Danny, criminale e truffatore tanto quanto lei, decide di organizzare un colpaccio al gala annuale del MET con l’aiuto di una vecchia amica – e di una sgangherata gang di donne che riesce a mettere in piedi.

Leggi tutto

SUBURBICON di George Clooney (2017)

Suburbicon, la recensione del film di George Clooney - Super Guida TV

Stati Uniti, fine anni ’50: Suburbicon è un'”idilliaca” cittadina popolata esclusivamente da bianchi e bigotti. Il trasferimento di una famiglia di colore e la tragica morte di una donna giungono però a portare scompiglio fra gli abitanti, rivelandone la sino a quel momento celata mostruosità. A tre anni da Monuments Men (2014), George Clooney torna dietro la macchina da presa per dirigere Suburbicon, commedia cinica e grottesca originariamente sceneggiata dai fratelli Coen nel 1986. La mano dei due cineasti si sente tutta in questa pellicola che, dopo un incipit in sordina, lascia esplodere il proprio humor nero e la propria violenza in un climax tensivo ben strutturato e ricco di trovate brillanti. 

Leggi tutto

75 ANNI DI BATMAN

Batman LogoEra il 1939 quando Bob Kane ideò per la DC Comics un eroe dark, che agisce durante la notte come giustiziere mascherato da pipistrello. Da quel maggio sono passati 75 anni e Batman è diventato uno dei supereroi più amati, secondo solamente a Superman in quanto a fama. Le origini sono chiare, poi raccontate in maniera impeccabile da Christopher Nolan in Batman Begins (2005): figlio dei miliardari Thomas e Martha Wayne, il piccolo Bruce assiste alla morte dei suoi genitori all’uscita del teatro, e il trauma di quella serata lo accompagnerà per tutta la vita: decide quindi di combattere il crimine, perché atti del genere non accadano più. Burton ha invece raccontato di come l’assassino fosse un giovanissimo Jack Napier, poi divenuto Joker, ma le visioni a riguardo restano molteplici. La scelta del pipistrello, comunque, è un simbolo di paura, che possa incutere timore anche solo con la sua ombra ai malviventi, che tremino al solo pensiero di poterlo incontrare.

Leggi tutto

MONUMENTS MEN di George Clooney (2014)

the-monuments-men-poster02Pioggia di stelle alla Berlinale 2014: arrivano in Germania i soldati esperti d’arte di Monuments Men, pellicola presentata fuori concorso e diretta/interpretata da George Clooney. Nel cast, oltre al duttile George, ci sono i premi Oscar Jean Dujardin, Cate Blanchett e Matt Damon e gli eterni Bill Murray e John Goodman.


Tratto dall’omonimo libro di Robert M. Edsel, Monuments Men narra la storia (vera)
del plotone americano, composto da esperti d’arte, che durante la seconda guerra mondiale cercò di recuperare i capolavori rubati dai nazisti (intenzionati a distruggere tutto prima della definitiva resa). L’esperto d’arte Frank Stokes (George Clooney), preoccupato per le devastazioni e i furti che i nazisti stanno compiendo in Europa, riesce a ottenere l’autorizzazione governativa per formare una vera e propria task force di specialisti da impiegare per il salvataggio del patrimonio artistico occidentale. Tra le opere da recuperare, il celeberrimo pollittico dell’Agnello Mistico di Jan Van Eyck e la Madonna di Bruges di Michelangelo.

Leggi tutto

OCEAN’S ELEVEN – FATE IL VOSTRO GIOCO di Steven Soderbergh (2001)

locandina-oceanVenerdì 25/10/13, ore 21.05, IRIS

 

Danny Ocean (George Clooney), truffatore appena uscito di prigione, progetta un colpo colossale: rapinare a Las Vegas il casinò di Terry Benedict (Andy Garcia), attuale compagno della sua ex moglie Tess (Julia Roberts). Complici, tra gli altri, Rusty Ryan (Brad Pitt), Saul Bloom (Carl Reiner), Linus Caldwell (Matt Damon) e Reuben Tishkoff (Elliott Gould).

Leggi tutto

PARADISO AMARO di Alexander Payne (2012)

Descendants,' With George Clooney - Review - The New York Times

Parlando di Paradiso amaro appare necessario introdurre, per la prima volta su queste pagine, l’argomento delle curiose scelte “titolistiche” fatte dalla nostra distribuzione per le pellicole straniere.

The Descendants, l’interessante titolo originale, centrava pienamente quali sono i principali contenuti di un film costruito sull’eredità, morale e geografica, pendente sulle anime dei personaggi più giovani; Paradiso amaro focalizza invece l’aspetto più banale e scontato che l’importante lavoro di Alexander Payne si porta dietro.

 

Il film è una commedia amara, con momenti ironici uniti ad altrettanti drammatici, e si vede subito.

È ambientato alle Hawaii. Il paradiso terrestre.

 

 

 

Leggi tutto

LE IDI DI MARZO di George Clooney (2011)

 

Atteso al varco della sua quarta regia (dopo Confessioni di una mente pericolosa, Good Night, and Good Luck e In amore niente regole), George Clooney si cimenta con la scelta difficile e rischiosa del film politico e lo fa, guarda caso, a un anno dalle elezioni che decideranno se l’avventura di Barack Obama alla Casa Bianca potrà continuare.

Da una parte sta un’ottima sceneggiatura scritta dallo stesso Clooney insieme a Grant Heslov (noto caratterista, co-autore anche di Good Night, and Good Luck e regista di L’uomo che fissa le capre) e Beau Willimon, autore del libro Farragut North da cui Le Idi di marzo è tratto. Dall’altra, l’attore-regista ha ben presente la lezione di cineasti come Sydney Pollack e Alan J. Pakula e di tutto il grande cinema civile americano degli anni ‘70.

 

Leggi tutto

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial