IP MAN 2 di Wilson Yip (2010)

Locandina-Ip-Man-2Anche volendo escludere l’ importanza storica e sociale di una figura come il Maestro Ip, il successo commerciale del film a lui dedicato, Ip Man, è da ricercarsi soprattutto nella formula studiata in fase di produzione: un budget consistente, un ottimo cast tecnico e artistico ed un’ attenzione particolare al lato puramente spettacolare del progetto, quello che riguarda le arti marziali. Con una base così, ma soprattutto con una storyline concentrata unicamente negli anni dell’ invasione giapponese, non era difficile aspettarsi un seguito che arriva puntualmente con l’aggiunta di un “2” al titolo originale e si concentra nel primo periodo in cui il Maestro si trasferì ad Hong Kong con la famiglia, per sfamare la quale inizia ad insegnare il Wing Chun entrando però in contrasto con i maestri delle altre scuole di kung fu e con i colonizzatori inglesi. “Squadra che vince non si cambia” ed ecco quindi Wilson Yip ancora saldamente al timone della regia, Donnie Yen nei panni di Ip Man e Sammo Hung, che nel precedente capitolo si era occupato esclusivamente dell’ aspetto coreografico, questa volta interpreta anche il Maestro Hong, amico/rivale di Ip.

 

 

Leggi tutto