Berlinale 2016: HEDI di Mohamed Ben Attia e MIDNIGHT SPECIAL di Jeff Nichols

 

HEDI di Mohamed Ben Attia, concorso

Raccontando la classica storia di un giovane oppresso dalla società che lo circonda così come dalle regole familiari dettate da una madre ferrea e invadente, il tunisino Mohamed Ben Attia firma un esordio sincero e appassionato che tuttavia non riesce a lasciare il segno in maniera significativa. Hedi infatti è un progetto che si nutre di sequenze brillanti e momenti spontanei (l’incontro tra il protagonista e l’animatrice Rim in primis) ma che si muove su binari ormai più che consolidati e soprattutto per nulla originali. Lo stile grezzo e la tematica incentrata sulla ricerca di una libertà e indipendenza personale tanto agognata ma poi schivata intenzionalmente sono tipici del cinema proveniente dalle regioni africane, costituendo dunque uno specchio chiaro e inequivocabile di un ambiente ancora lontano dall’essere solare e vivibile. Tuttavia i difetti e le mancanza non riescono a celarsi come dovrebbero e a lungo andare il progetto assume risvolti sempre più prevedibili e ripetitivi.

Leggi tutto

IL CALENDARIO DI AGOSTO 2014

mudIn quest’estate deludente come poche quanto a programmazione in sala, agosto regala finalmente qualche piacevole sorpresa.

Arriva infatti Mud (per noi il film più atteso del mese) di Jeff Nichols, regista che già si era fatto notare nel 2007 con Take Shelter. Protagonista è il sempre più bravo Matthew McConaughey, alle prese ancora una volta con un personaggio borderline.

Tra gli altri titoli di richiamo, segnaliamo Under the Skin di Jonathan Glazer con Scarlett Johansson, gli animati Dragon Trainer 2 e Planes 2 e Hercules – Il guerriero di Brett Ratner, con Dwayne “The Rock” Johnson. Eccovi l’elenco completo delle uscite.

Leggi tutto

TAKE SHELTER di Jeff Nichols (2011)

Nel desolante panorama delle uscite estive, interrotto solo sporadicamente da qualche attesissimo blockbuster (quest’anno è la volta di The Amazing Spider-Man e The Dark Knight Rises) può capitare, forse per la distrazione degli accaldati distributori, che spunti fuori qualche titolo curioso e interessante del panorama indipendente.

È questo il caso di Take Shelter, opera seconda di un giovane cineasta dell’Arkansas, Jeff Nichols, che pare aver eletto come attore feticcio l’altissimo e inquietante Michael Shannon, già protagonista dell’esordio Shotgun Stories
(2007)

Qui Shannon è chiamato, accanto all’eterea Jessica Chastain (talento ormai rivelato ai più grazie alla bella performance in The Tree of Life), a impersonare Curtis, tranquillo operaio e padre di famiglia premuroso nei confronti della figlia affetta da sordità.

 

 

Leggi tutto

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial