VIZIO DI FORMA di Paul Thomas Anderson (2014)

vizio di formaMolta era l’attesa per l’ultima fatica targata Paul Thomas Anderson, autore geniale e precoce da sempre foriero di opere catalizzanti. Reduce dal criptico e magistrale The Master (2013), il regista statunitense recupera l’ormai attore-feticcio Joaquin Phoenix per adattare l’omonimo romanzo dello scrittore Thomas Pynchon. L’investigatore privato Larry “Doc” Sportello (Phoenix, appunto) viene assunto dall’ex fiamma Shasta Fay Hepworth (Katherine Waterston) per indagare sul miliardario Mickey Wolfmann (Eric Roberts), presumibilmente internato in manicomio dalla moglie Sloane (Serena Scott Thomas). Il caso lo porterà a scontrarsi con una tragicomica realtà.

Leggi tutto

IL PETROLIERE di Paul Thomas Anderson (2007)

il petroliereDomenica 16/02/14, ore 21.05, IRIS

Liberamente ispirato al romanzo Oil! (1927) di Upton Sinclair, Il petroliere (There Will Be Blood in originale) è l’opus n°5 di Paul Thomas Anderson (classe 1970), uno dei più grandi cineasti contemporanei.

Leggi tutto

THE MASTER di Paul Thomas Anderson (2012)

Quando si trova un cane randagio e sperduto, che vaga senza meta da un giaciglio all’altro, grattandosi le pulci e accumulando rabbia, può venire la tentazione di salvarlo. Lo si porta a casa, lo si nutre e gli si presentano i membri della famiglia: lo si accoglie. Il cane non è abituato alla vita domestica, viene dalla strada: perciò morderà, sporcherà e distruggerà tutto quello che trova. E quando avrà fatto pipì sul tappeto buono e avrà inzaccherato di fango il divano del salotto, quando avrà morso il postino e rovinato le begonie, ci arrabbieremo così tanto che ci verrà voglia di prenderlo a calci. Ma un attimo prima di riversare la nostra delusione su di lui, colpevole di non aver imparato l’educazione, ci rivolgerà uno sguardo appassionato e disperato a un tempo e noi ci rabboniremo all’istante. “Cane cattivo” gli diremo picchiettandogli il giornale sul naso, ma con delicatezza, senza riuscire ad essere veramente arrabbiati. Senza riuscire a smettere di amarlo per quello che è: un randagio.

 

 

Leggi tutto

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial