IL SUPERPAGELLONE DI NOVEMBRE 2013

il-tocco-del-peccatoTempo di giudizi, con il nostro SuperPagellone dei titoli usciti a novembre.

Il film che ha ottenuto la media voti più alta è Il tocco del peccato di Jia Zhangke. Ottimo riscontro anche il tanto atteso Venere in pelliccia di un sempre grande Roman Polanski e Il passatodi Asghar Farhadi.

Deludono invece The Canyons (ma con qualche eccezione) e il biopic Jobs dedicato al fondatore della Apple, mentre Pif, che firma il suo esordio da regista cinematografico con La mafia uccide solo d’estate si porta a casa la sufficienza piena. 

Di seguito, tutti i nostri voti.

Leggi tutto

LA MAFIA UCCIDE SOLO D’ESTATE di Pif (2013)

 “Parlate della mafia. Parlatene alla radio, in televisione, sui giornali. Però parlatene.”

Paolo Borsellino

         – Papà, ma la mafia è pericolosa?

         – No, figliolo, la mafia è come un cane. Se lo lasci stare, non ti morde.

La nascita di Arturo (Pif) coincide con l’elezione di Vito Ciancimino a sindaco di Palermo: da quel momento la sua vita è legata a doppio filo agli avvenimenti che vedono il dilagare della mafia in Sicilia. Tra l’amore per l’irraggiungibile Flora (Cristiana Capotondi) e l’ossessione per Giulio Andreotti, unico apparente baluardo di stabilità in un contesto dominato dal caos, la consapevolezza di Arturo crescerà giorno dopo giorno fino agli attentati ai danni di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

Leggi tutto

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial