Berlinale 2017: THE PARTY di Sally Potter, SOMNILOQUIES di Verana Paravel e Lucien Castaing-Taylor

 

THE PARTY di Sally Potter (concorso)

Metti un grande cast (Cillian Murphy, Emily Mortimer, Patricia Clarkson, Kristin Scott Thomas, Timothy Spall) all’interno di un appartamento. Costruisci una vicenda di tradimenti, amicizie apparenti, litigi. Divertiti a massacrare i tuoi personaggi con battute rapide e serrate lanciando qualche scoccata all’instabilità politica attuale e il gioco è fatto. O meglio, The Party è fatto. Questo perché il film di Sally Potter ha tutti gli ingredienti dosati giustamente (con qualche piccola defezione qua e là ma niente di indigeribile), ha le carte in regola per poter far breccia nei cuori di noi spettatori, ma purtroppo preferisce giocare in sottrazione, stare sulla difensiva, non rischiare nulla di più del dovuto.

Leggi tutto

GINGER & ROSA di Sally Potter (2012)

La regista britannica Sally Potter, nota sopratutto per Orlando e con una prolifica benché discontinua carriera alle spalle, torna con il film che chiude la trentesima edizione del Torino Film Festival. Ginger & Rosa è la delicata storia di un’amicizia adolescenziale al femminile. Le due protagoniste che danno il titolo al film sono unite dal destino: nate nella stessa stanza d’ospedale il giorno della bomba su Hiroshima e cresciute insieme come sorelle, si ritrovano teenager ribelli e inseparabili nella Londra del 1962, in un mondo sconvolto dalla paura di una catastrofe nucleare.

Leggi tutto

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial