Venezia 79: la recensione di Il signore delle formiche, il film di Gianni Amelio sul caso Braibanti

Il signore delle formiche - Film (2022) - MYmovies.it

Il caso Braibanti è una ferita ancora aperta per il nostro Paese e Gianni Amelio si addentra all’interno delle vite dei suoi protagonisti per rispolverarne l’attualità. Aldo Braibanti (Luigi Lo Cascio) è un intellettuale che viene messo al centro di un processo per plagio a causa della relazione con Ettore, diciottenne emiliano di famiglia piccolo borghese, conosciuto in un centro culturale da lui gestito. I due scappano a Roma insieme ma vengono trovati e il giovane viene recluso in una clinica dove viene sottoposto a elettroshock.

Leggi tutto

Venezia 79: la recensione di The Eternal Daughter con Tilda Swinton

The Eternal Daughter - Film (2022) - MYmovies.it

Un albergo vittoriano immerso nella campagna inglese, con la nebbia e il vento che smuove i rami degli alberi e rompe il silenzio della notte, questa è l’ambientazione horror dell’ultimo film di Joanna Hogg con protagonista l’amica d’infanzia Tilda Swinton. Una signora di mezza età trascorre qualche giorno con sua madre alloggiando nell’albergo che precedentemente era la casa di villeggiatura della famiglia dell’anziana signora in cui quest’ultima ha trascorso lunghi periodi della propria infanzia e giovinezza. Con l’occasione di festeggiare il compleanno della madre e indagarne il passato, la figlia cerca materiale per il nuovo soggetto cinematografico che sta scrivendo.

Leggi tutto

Venezia 79, la recensione di On the Fringe con Penelope Cruz

On the Fringe, presentato a Venezia 79 il film prodotto da Penélope Cruz:  le prime foto

Tutti parlano del Concorso della Mostra di Venezia, ma non vanno sottovalutate le cosiddette sezioni collaterali, soprattutto se – in questo caso parliamo di Orizzonti – offrono film come questo On The Fringe, alias En los márgenes, film spagnolo diretto da Juan Diego Dotto con un’intensa Penelope Cruz, anche in veste di produttrice. La pellicola segue 24 ore nelle vite di alcuni personaggi, oppressi e soffocati dalla devastante crisi economica che costringe parte della popolazione a vivere, per l’appunto, “ai margini”.

Leggi tutto

Venezia 79, la recensione di The Banshees of Inisherin con Colin Farrell e Brendan Gleeson

The Banshees of Inisherin”, un film cupo e appassionante che merita il  palmarès - Il Sole 24 ORE

A cinque anni da quando presentò il suo pluripremiato Tre manifesti a Ebbing, Missouri, il regista Martin McDonagh torna alla Mostra di Venezia con The Banshees of Inisherin, uno dei film più intensi e originali di questa edizione del festival. Dall’America rurale del precedente lavoro si passa all’Irlanda, terra di origine del regista britannico che ha scelto di girare nei luoghi di famiglia, dove trascorreva le vacanze. Per il ruolo dei due protagonisti, ha invece pensato di riunire dopo 14 anni Colin Farrell e Brendan Gleeson, che già aveva diretto insieme nel suo secondo film In Bruges.

Leggi tutto

Venezia 79: Don’t Worry Darling, la recensione del film con Florence Pugh e Harry Styles

Don't worry darling - Sentieri Del Cinema

Se lasciassimo per un attimo la mera cinefilia per dedicarci al lato più gossipparo della Mostra di Venezia, il film dell’edizione numero 79 sarebbe senza dubbio Don’t Worry Darling. La pellicola di Olivia Wilde è arrivata al Lido preceduta da polemiche ulteriormente alimentate che lo hanno reso grande protagonista, al di là di quello che è il suo valore cinematografico.

Leggi tutto

Venezia 79, la recensione di Bardo, falsa crónica de unas cuantas verdades di Alejandro G. Iñárritu

Crítica de 'Bardo, falsa crónica de unas cuantas verdades'

“La depressione è una malattia dei borghesi che nasce dall’ozio”, con la pigrizia di una massima di questo stampo si può riassumere l’esperienza che matura in sala durante la visione di Bardo, un po’ brillante, un po’ frustrante. Silverio Gama, illustre giornalista e documentarista messicano che ha costruito famiglia e carriera a Los Angeles, torna in Messico per festeggiare con famigliari e amici l’assegnazione del più importante premio giornalistico del mondo distopico messo in scena da Alejandro G. Iñárritu.

Leggi tutto

Venezia 79: White Noise, la recensione del film di Noah Baumbach con Adam Driver e Greta Gerwig

Biennale Cinema 2022 | White Noise di Noah Baumbach è il film d'apertura  della 79. Mostra

A inaugurare la Mostra di Venezia 2022, dopo la cerimonia di apertura con il Leone alla carriera alla divina Catherine Deneuve e l’immancabile discorso di Zelensky, dopo la prima pioggia di questa 79esima edizione e il tormentone sulle difficoltà a prenotare i posti in sala, è uno dei film più ambiziosi di Noah Baumbach, che a tre anni dal suo splendido Storia di un matrimonio torna al Lido con White Noise, adattamento del celebre romanzo Rumore bianco di Don DeLillo. Dal suo film precedente, il regista newyorchese ha richiamato l’ormai sodale Adam Driver, affiancato dalla musa e compagna di Baumbach Greta Gerwig e da un bel cast di contorno in cui spiccano Don Cheadle, Jodie Turner-Smith e il Lars Eidinger visto di recente anche in Irma Vep.

Leggi tutto

Venezia 79: i 10 film più attesi

Tutto sulla Mostra del cinema di Venezia 2020: ospiti, giuria, biglietti e  film in gara

Sono tantissimi i film in programma alla Mostra di Venezia 2022 che solleticano curiosità. Ne abbiamo scelti 10, dalle diverse sezioni del festival, in attesa che prenda il via la 79esima edizione, al Lido dal 31 agosto al 10 settembre. A questo link il programma completo della manifestazione diretta da Alberto Barbera, che quest’anno avrà come madrina l’attrice Rocio Muñoz Morales.

Leggi tutto

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial