THE HURT LOCKER di Kathryn Bigelow (2008)

the hurt lockerSabato 28/12/13, ore 21.15, RAI MOVIE

 

«La guerra è come una droga, crea dipendenza».

Adrenalinico film dal taglio semidocumentaristico, The Hurt Locker, decimo lungometraggio della statunitense Kathryn Bigelow ( Point Break, Strange Days e Il mistero dell’acqua i suoi titoli più riusciti), è incentrato su un gruppo di artificieri dell’esercito USA impegnati nella censuratissima guerra in Iraq, in cui paura e coraggio sono gli elementi inscindibili di ogni loro esperienza. Sono soldati che, invece di uccidere, salvano le vite degli altri, isolati dal mondo nei loro pesanti scafandri. Teso, ruvido, senza cadute nella facile retorica, il film offre un punto di vista inedito sugli orrori della guerra, in cui la camera a spalla bracca da vicino i protagonisti, immergendoci in un clima allucinato. Clamoroso (ed inaspettato) successo agli Oscar, nell’anno di Avatar del marito James Cameron: sei statuette, tra cui quella al miglior film e quella per la miglior regia, per la prima volta assegnata ad una donna. I tempi cambiano. Grande successo internazionale e trampolino di lancio per la futura star Jeremy Renner.

Azione e riflessione.