TUTTI GLI UOMINI DEL PRESIDENTE di Alan J. Pakula (1976)

tutti gli uomini del presidenteDomenica 26/01/14, ore 23.20, IRIS

 

Meticoloso, essenziale, privo di risvolti romanzeschi, Tutti gli uomini del presidente è il resoconto giornalistico del caso Watergate, il più grande scandalo che ha colpito gli USA dal dopoguerra ad oggi.

A causa dell’ostinata inchiesta condotta da due giornalisti del Washington Post (Carl Bernstein e Bob Woodward, autori dell’omonimo libro su cui si basa la solidissima sceneggiatura di William Goldman), Nixon nel 1974 fu costretto a dimettersi da presidente degli Stati Uniti d’America per evitare “l’impeachment”, ovvero la messa in stato d’accusa. Il film si presenta come la minuziosa cronaca di un evento entrato nella storia, in cui l’impegno civile di due persone fermamente convinte delle prove e dei mezzi a loro disposizione, ha fatto crollare un colosso dai piedi d’argilla. Fedele e rigoroso, Tutti gli uomini del presidente rappresenta uno dei più bei omaggi che il cinema abbia mai rivolto al giornalismo-verità, esente da qualsiasi preconcetto fazioso. Oltre a Robert Redford e Dustin Hoffman, straordinari protagonisti, sono da citare anche Jason Robards (premiato con l’Oscar), Jack Warden e Martin Balsam tra i comprimari. Quattro Oscar (attore non protagonista, sceneggiatura non originale, scenografia, sonoro) più altre quattro nomination, tra cui quelle a miglior film e miglior regia.

Una lezione di storia.