L’ULTIMO METRÒ di François Truffaut (1980)

ultimo-metròSabato 26/04/14, ore 2.40, RAIUNO

 

Nella Parigi occupata dai nazisti l’attrice Marion Steiner (Catherine Deneuve) dirige la compagnia teatrale del marito Lucas (Heinz Bennent), drammaturgo ebreo che si nasconde nei sotterranei per sfuggire alla cattura.

L’arrivo del talentuoso Bernard Granger (Gerard Dépardieu) dona nuovo smalto alle rappresentazioni ma spezza il fragile equilibrio della donna, che si innamorerà di lui. François Truffaut continua la sua rappresentazione dell’arte come vita (o viceversa) e, dopo Effetto notte, ci regala una magnifica tragicommedia in cui i confini tra realtà e finzione si fanno sempre più labili. La prospettiva personale con cui si guarda ai drammatici eventi della seconda guerra mondiale riesce ad alleggerire la narrazione, con tocchi di classe a cui il grande regista francese ci ha abituati fin dall’inizio della sua folgorante carriera. Magnifiche interpretazioni e grande successo di critica e pubblico. Vincitore di dieci César (miglior film, regia, attore e attrice protagonisti, sceneggiatura, fotografia, scenografia, montaggio, sonoro, colonna sonora). Il titolo si riferisce all’ultima corsa prima del coprifuoco per la durata degli spettacoli.

Imperdibile.