VALZER CON BASHIR di Ari Folman (2008)

locandina-valzer-con-bashirVenerdì 22/03/13, ore 23.20, RAI MOVIE

 

Presentato in concorso al 61º Festival di Cannes e vincitore nel 2009 del Golden Globe per il miglior film straniero, Valzer con Bashir narra dell’inchiesta del regista Ari Folman sulla prima guerra del Libano e sui massacri di Sabra e Shatila (1982), inchiesta iniziata dopo le confessioni di un amico, coinvolto nel conflitto, sugli incubi che lo perseguitano e sviluppata con la presa di coscienza di una totale rimozione, da parte di Folman, della tragedia.

 

 

{jcomments on}

Film d’animazione prodotto dalla Bridgit Folman Film Gang, Valzer con Bashir, oltre ad essere un disperato grido contro la violenza, è soprattutto un’invocazione alla memoria, quella memoria che tende a resettare la barbarie del mondo con cui però, prima o poi, si è costretti a fare i conti. L’uso di figure disegnate non fa che aumentare la crudezza della testimonianza e sembra l’unica soluzione possibile, come se non ci fosse più un modo per rappresentare la desolazione umana. Solo la conclusione è affidata ad immagini d’archivio, che ritraggono i cadaveri della strage in mezzo alle macerie del campo profughi: la realtà irrompe e colpisce lo spettatore, lasciandolo inebetito e stravolto. Il titolo si riferisce alla danza di un soldato che spara sotto il poster di Bashir Gemayel, politico libanese ucciso nel 1982.

Assolutamente imperdibile.