VI PRESENTO JOE BLACK di Martin Brest (1998)

vi presento joe blackMercoledì 19/12/12, ore 21.10, Rete4

 

Dopo il grande successo ottenuto con Beverly Hills Cop-Un piedipiatti a Beverly Hills, Prima di mezzanotte e Scent of a Woman-Profumo di donna, lo statunitense Martin Brest approda al melodramma, insinuandosi nel genere con un’ottica accattivante ed originale.

Ispirato all’opera teatrale La morte in vacanza (1924) di Alberto Casella, già portata sullo schermo nel ’34, Vi presento Joe Black, strizzando l’occhio alle mode new age del periodo e sfruttando l’appeal dei divi Brad Pitt e Anthony Hopkins, rappresenta un prodotto di ottima fattura, sicuramente al di sopra dei consueti blockbuster hollywoodiani. William Parrish (Hopkins), miliardario colto ed intelligente che ha avuto tutto dalla vita, all’alba dei sessantacinque anni comincia ad accusare qualche disturbo cardiaco. All’improvviso gli viene a far visita la Morte, sotto le sembianze del bel Joe Black (Pitt), che, prima di portarselo via con sè, decide di assaporare il piacere dell’Amore. Si innamora, ricambiato, di una delle sue due figlie. Sorpresa finale. Ritmo rilassato e lunghi dialoghi (180’) permettono di immergersi in modo totale in una storia sentimentale sospesa nel tempo, in cui vita terrena e vita nell’aldilà si fondono con grazia e sensibilità. L’ineluttabile fascino del Male non è mai stato così dolce. Scene: Dante Ferretti. Musiche: Thomas Newman. Fotografia: Emmanuel Lubezki.

Sentimentale con stile.{jcomments on}