VOLTI di John Cassavetes (1968)

voltiVenerdì 31/5/13, ore 3.15, RAITRE

 

Presentato in concorso alla Mostra del cinema di Venezia, Volti è il quarto lungometraggio del grande cineasta indipendente John Cassavetes, il primo in cui consolida la propria poetica cinematografica.

Influenzato dal neorealismo italiano, Cassavetes è straordinario nel narrare storie profondamente realistiche attraverso un cinema spontaneo caratterizzato dall’improvvisazione, in cui i personaggi (e di conseguenza gli attori) assumono un ruolo centrale. Una vera summa della sua idea di cinema è racchiusa proprio in Volti, in cui la crisi coniugale di una coppia borghese americana è il nucleo della vicenda. Ogni singola emozione trasmessa dal film è più vera del vero, grazie alle stupefacenti interpretazioni di Gena Rowlands, John Marley (vincitore di una meritatissima Coppa Volpi a Venezia), Seymour Cassel e Lynn Carlin. Concepito come un progetto sperimentale, una sorta di work in progress da realizzare con attori professionisti e non, con pochissimi mezzi produttivi a disposizione, il film cominciò a prendere forma nel 1965, anno in cui Cassavetes iniziò a girare del materiale in 16mm all’interno della sua abitazione newyorkese. Le diciassette ore di materiale girato sono state portate a 220’ dallo stesso regista in seguito ad un montaggio di quattro anni ma, questa prima edizione oggi (purtroppo) introvabile, è stata poi ridotta ai 130’ che oggi conosciamo. Incredibilmente candidato a 3 Oscar (sceneggiatura, Seymour Cassel e Lynn Carlin). Fotografia ruvida del fido Al Ruban. Distribuito in lingua originale sottotitolato.

Meraviglioso.{jcomments on}